COMPLEanno speciale

Taverna Ponte: la festa dei 50 anni è per l’Appennino

Sabato 23 lo storico locale di Mulazzano festeggia i 50anni. L’incasso sarà devoluto ai comuni colpiti dalle frane

Taverna Ponte: la festa dei 50 anni è per l’Appennino

La presentazione dell'iniziativa

Ricevi gratis le news
0

 

 

Sarà una festa all’insegna della solidarietà quella di sabato 23 novembre organizzata da Fulvio Alimehmeti per i 50anni della Taverna Ponte, lo storico locale posizionato sul confine dei comuni di Lesignano (a cui appartiene) e Langhirano, che per mezzo secolo ha fatto ballare e divertire migliaia di persone.
Nata nel 1963, la Taverna Ponte ha infatti accompagnato diverse generazioni di parmigiani e parmensi, ma non solo, a suon di musica. Famosissima la discoteca che anche nell’occasione di questo compleanno, sarà il centro della festa che il proprietario del locale ha voluto dedicare a chi nella scorsa primavera è stato colpito dal dissesto. Lo ha spiegato lui stesso oggi al Parma Point della Provincia nella conferenza stampa di presentazione dell’evento. 
“Non si può continuare a parlare senza fare – ha detto Alimehmeti – Da quando mio nonno ha aperto il locale, siamo sempre stati molto legati alle comunità della fascia appenninica e montana e ci è sembrato giusto in questa occasione fare qualcosa per venire incontro alle esigenze del territorio”.
Un gesto di solidarietà molto apprezzato dalle istituzioni.
“Abbiamo un Paese debole, lo vediamo anche in questi giorni, ma con un cuore grande  – ha sottolineato l’assessore al Turismo della Provincia Agostino Maggiali -  le iniziative per aiutare la popolazione colpita dalle frane sono state numerose e la festa di sabato è un ulteriore segno verso un Appennino che non deve morire”.
Un grazie alla famiglia e al proprietario della Taverna Ponte è venuto anche dal sindaco di Lesignano Bagni Giorgio Cavatorta. “E’ un gesto ulteriore che certifica la forza di un territorio. Dopo la notizia che la stazione sciistica di Schia funzionerà a pieno regime questo inverno arriva un’altra iniziativa da un’impresa del luogo che fa di tutto per resistere alla crisi”.
Taverna Ponte per molti è un luogo emblematico, legato alla propria crescita, così è stato anche per l’assessora di Tizzano Federica Madureri. “ Lì ho festeggiato i miei 18anni e il carnevale in maschera era un appuntamento immancabile. Ho ricordi bellissimi e questa festa suscita cose altrettanto positive per il legame col territorio e per far vivere ancora questo storico locale”. 
L’incontro di oggi è stato anche l’occasione per il sindaco di Corniglio Massimo De Matteis per esprimere grande riconoscenza a tutti quelli che si sono prodigati in aiuto alle famiglie colpite. “C’è stato l’impegno delle istituzioni accompagnato da una grande sensibilità di tanti soggetti che sono intervenuti in aiuto a chi aveva bisogno, l’evento di sabato evidenzia come si possa associare divertimento, giusto ottimismo e solidarietà”. 
Il programma di sabato 23 prevede alle 20.30 la cena su prenotazione al ristorante la Tavernaccia, poi la festa in discoteca alle 22,30. Per entrare a si pagheranno 10 euro e l’incasso sarà devoluto a quei Comuni che hanno riportato danni. Grande protagonista della festa sarà la musica e quelle persone, soprattutto dj, che hanno accompagnato la vita del locale in questi 50anni. Con loro anche i dipendenti storici e quelli attuali, gli artigiani, insomma la cerchia di persone che hanno contribuito a rendere la Taverna Ponte così nota a tutti. Non mancherà la musica dal vivo con i gruppi della zona, I Jordi di Tizzano e Tropico del Cancro. 
Sarà una festa all’insegna della solidarietà quella di sabato 23 novembre organizzata da Fulvio Alimehmeti per i 50anni della Taverna Ponte, lo storico locale posizionato sul confine dei comuni di Lesignano (a cui appartiene) e Langhirano, che per mezzo secolo ha fatto ballare e divertire migliaia di persone.

 

Nata nel 1963, la Taverna Ponte ha infatti accompagnato diverse generazioni di parmigiani e parmensi, ma non solo, a suon di musica. Famosissima la discoteca che anche nell’occasione di questo compleanno, sarà il centro della festa che il proprietario del locale ha voluto dedicare a chi nella scorsa primavera è stato colpito dal dissesto. Lo ha spiegato lui stesso oggi al Parma Point della Provincia nella conferenza stampa di presentazione dell’evento. 

“Non si può continuare a parlare senza fare – ha detto Alimehmeti – Da quando mio nonno ha aperto il locale, siamo sempre stati molto legati alle comunità della fascia appenninica e montana e ci è sembrato giusto in questa occasione fare qualcosa per venire incontro alle esigenze del territorio”.Un gesto di solidarietà molto apprezzato dalle istituzioni.“Abbiamo un Paese debole, lo vediamo anche in questi giorni, ma con un cuore grande  – ha sottolineato l’assessore al Turismo della Provincia Agostino Maggiali -  le iniziative per aiutare la popolazione colpita dalle frane sono state numerose e la festa di sabato è un ulteriore segno verso un Appennino che non deve morire”.Un grazie alla famiglia e al proprietario della Taverna Ponte è venuto anche dal sindaco di Lesignano Bagni Giorgio Cavatorta. “E’ un gesto ulteriore che certifica la forza di un territorio. Dopo la notizia che la stazione sciistica di Schia funzionerà a pieno regime questo inverno arriva un’altra iniziativa da un’impresa del luogo che fa di tutto per resistere alla crisi”.Taverna Ponte per molti è un luogo emblematico, legato alla propria crescita, così è stato anche per l’assessora di Tizzano Federica Madureri. “ Lì ho festeggiato i miei 18anni e il carnevale in maschera era un appuntamento immancabile. Ho ricordi bellissimi e questa festa suscita cose altrettanto positive per il legame col territorio e per far vivere ancora questo storico locale”. 

L’incontro di oggi è stato anche l’occasione per il sindaco di Corniglio Massimo De Matteis per esprimere grande riconoscenza a tutti quelli che si sono prodigati in aiuto alle famiglie colpite. “C’è stato l’impegno delle istituzioni accompagnato da una grande sensibilità di tanti soggetti che sono intervenuti in aiuto a chi aveva bisogno, l’evento di sabato evidenzia come si possa associare divertimento, giusto ottimismo e solidarietà”. Il programma di sabato 23 prevede alle 20.30 la cena su prenotazione al ristorante la Tavernaccia, poi la festa in discoteca alle 22,30. Per entrare a si pagheranno 10 euro e l’incasso sarà devoluto a quei Comuni che hanno riportato danni. Grande protagonista della festa sarà la musica e quelle persone, soprattutto dj, che hanno accompagnato la vita del locale in questi 50anni. Con loro anche i dipendenti storici e quelli attuali, gli artigiani, insomma la cerchia di persone che hanno contribuito a rendere la Taverna Ponte così nota a tutti. Non mancherà la musica dal vivo con i gruppi della zona, I Jordi di Tizzano e Tropico del Cancro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furto presso bar “Tato” di via Picasso

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro e fugge in auto

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

3commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

VOLANTI

Rubano un furgone a Parma ma il segnale Gps li fa scoprire: recuperata refurtiva nel Felinese

Materiale elettrico e attrezzi da lavoro erano nascosti fra San Michele Tiorre e Pilastro

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: «placcato» dal barista

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

1commento

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

MALTEMPO

Langhirano, cavo elettrico danneggiato dalla neve: intervento dei vigili del fuoco

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

PARMA

Via Montebello, il lamento dei negozianti: «Trovare un parcheggio? Impossibile»

Sulla Gazzetta di Parma in edicola, due pagine di Speciale quartiere Montebello

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

2commenti

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

POVIGLIO

Il veterinario fa domande, l'allevatore gli punta il forcone alla gola

1commento

BULLISMO

Prende a pugni la compagna di classe 12enne: "Sei grassa"

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

Parma-Venezia

Scozzarella: "Meritavamo qualcosa di più, ma ripartiamo da questa prestazione" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

francia

Ritrovato in un pullman un quadro di Degas rubato nel 2009

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day