21°

collecchio

Nati quattro capretti, parto straordinario

I piccoli sono già i beniamini nell'azienda Malacarne

Quattro caprettini all'azienda agricola Luciano malacarne

Quattro caprettini all'azienda agricola Luciano malacarne

0

 

Gian Carlo Zanacca
Un parto straordinario: sono  nati uattro piccoli capretti nell’azienda agricola Cà Nova di Luciano Malacarne situata lungo strada Giarola, la stessa via che conduce all’omonima corte, sede del Parco del Taro. 
«Da circa 15 anni non si verificava un parto di questa portata – sottolinea Daniele Malacarne, il figlio più giovane di Luciano – si tratta di un evento straordinario. Di solito le capre adulte partoriscono due o tre capretti, è difficile che siano quattro tutti in un volta: questo parto costituisce una rarità». 
Proprio Daniele, 29 anni, si occupa di curare gli animali all’interno dell’azienda che ospita numerosi capi di bestiame di vario genere. Nel recinto situato tra i box dei cavalli e le ampie voliere che ospitano i pavoni e le anatre si trovano 12 capre adulte e numerosi capretti appena nati. I più piccoli belano e si avvicinano alle madri per succhiare il latte dai capezzoli. 
I quattro nuovi arrivati sono vispi e molto attaccati alla madre che li cerca nel recinto annusandoli e distinguendoli dagli altri, proprio in base all’odore.  Hanno colori diversi: uno bianco, l’altro nocciola e gli ultimi due marroni. 
«Allevo le capre – spiega Daniele – perché mi piace, così come mi piace allevare pony che porto di tanto in tanto in giro in occasione di varie manifestazioni per farli cavalcare ai bambini. Le capre presenti qui sono frutto di incroci tra due razze: la capra Saanen di origini Svizzere e la capra Camosciata della zona alpina». 
Nell’azienda agricola, che si estende per circa 40 ettari, lavorano, oltre al capofamiglia Luciano Malacarne e la moglie Fiorenza, il fratello Renzo ed i figli Luca e Daniele. Il lavoro in fattoria è impegnativo. 
L’azienda è specializzata nell’allevamento di vacche da latte, sono circa 80, e di manze. 
Il latte viene munto ogni giorno e conferito al Caseificio Fratelli Gennari di Collecchio per la produzione di Parmigiano Reggiano. Oltre alle ampie stalle con le vacche, Luca e Daniele hanno avviato da alcuni anni l’allevamento di cavalli arabi. 
E Daniele si occupa anche della cura di animali di piccola taglia tra cui pappagalli come i parrocchetti dal collare che fanno bella mostra nelle gabbie grazie ai loro colori vivaci che variano dal verde chiaro al giallo e al blu. 
Tra i vari animali presenti nella fattoria, c’è anche l’emù, originario dell’Australia:  è il secondo uccello più grande del mondo dopo lo struzzo. 
Le sorprese non mancano, quindi. E accanto a questo lavoro sugli animali  si aggiungono le produzioni principali di mais e frumento, entrambi coltivati con il sistema della rotazione agraria con prato stabile; la produzione di foraggi per gli animali e la produzione di frutta e verdura.
Gian Carlo Zanacca
Un parto straordinario: sono  nati uattro piccoli capretti nell’azienda agricola Cà Nova di Luciano Malacarne situata lungo strada Giarola, la stessa via che conduce all’omonima corte, sede del Parco del Taro. «Da circa 15 anni non si verificava un parto di questa portata – sottolinea Daniele Malacarne, il figlio più giovane di Luciano – si tratta di un evento straordinario. Di solito le capre adulte partoriscono due o tre capretti, è difficile che siano quattro tutti in un volta: questo parto costituisce una rarità». Proprio Daniele, 29 anni, si occupa di curare gli animali all’interno dell’azienda che ospita numerosi capi di bestiame di vario genere. Nel recinto situato tra i box dei cavalli e le ampie voliere che ospitano i pavoni e le anatre si trovano 12 capre adulte e numerosi capretti appena nati. I più piccoli belano e si avvicinano alle madri per succhiare il latte dai capezzoli. I quattro nuovi arrivati sono vispi e molto attaccati alla madre che li cerca nel recinto annusandoli e distinguendoli dagli altri, proprio in base all’odore.  Hanno colori diversi: uno bianco, l’altro nocciola e gli ultimi due marroni. «Allevo le capre – spiega Daniele – perché mi piace, così come mi piace allevare pony che porto di tanto in tanto in giro in occasione di varie manifestazioni per farli cavalcare ai bambini. Le capre presenti qui sono frutto di incroci tra due razze: la capra Saanen di origini Svizzere e la capra Camosciata della zona alpina». Nell’azienda agricola, che si estende per circa 40 ettari, lavorano, oltre al capofamiglia Luciano Malacarne e la moglie Fiorenza, il fratello Renzo ed i figli Luca e Daniele. Il lavoro in fattoria è impegnativo. L’azienda è specializzata nell’allevamento di vacche da latte, sono circa 80, e di manze. Il latte viene munto ogni giorno e conferito al Caseificio Fratelli Gennari di Collecchio per la produzione di Parmigiano Reggiano. Oltre alle ampie stalle con le vacche, Luca e Daniele hanno avviato da alcuni anni l’allevamento di cavalli arabi. E Daniele si occupa anche della cura di animali di piccola taglia tra cui pappagalli come i parrocchetti dal collare che fanno bella mostra nelle gabbie grazie ai loro colori vivaci che variano dal verde chiaro al giallo e al blu. Tra i vari animali presenti nella fattoria, c’è anche l’emù, originario dell’Australia:  è il secondo uccello più grande del mondo dopo lo struzzo. Le sorprese non mancano, quindi. E accanto a questo lavoro sugli animali  si aggiungono le produzioni principali di mais e frumento, entrambi coltivati con il sistema della rotazione agraria con prato stabile; la produzione di foraggi per gli animali e la produzione di frutta e verdura.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tenuta del Buonamico: c'è un bel Fortino,speziato ed elegante

IL VINO

Tenuta del Buonamico: c'è un bel Fortino, speziato ed elegante

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

 Il “maratoneta in carrozzina” ha scritto un articolo per la “sua” Gazzetta

5commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

1commento

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

3commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

L'ora della Brexit. Non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

argentina

Pesanti insulti al guardalinee(Video): 4 turni di squalifica a Messi

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara