16°

31°

FONTANELLATO

Una nuova casa per Baccarat: «Abbiamo coronato un sogno»

Inaugurazione della comunità residenziale per minori in difficoltà. La sede trasferita da Salsomaggiore in una struttura in mezzo al verde

Un momento dell'inaugurazione della nuuova casa per la comunità residenziale che ospita minori in difficoltà

Un momento dell'inaugurazione della nuuova casa per la comunità residenziale che ospita minori in difficoltà

Ricevi gratis le news
0

 

FONTANELLATO - E’ stata Maria Rosa Salati, direttore del distretto di Fidenza dell’Ausl, a tagliare il nastro della nuova sede della comunità residenziale per minori «Baccarat», da ieri ufficialmente trasferita dal «villino» di Salsomaggiore Terme alla casa immersa nel verde di Fontanellato. Accanto a lei, ad augurare buon lavoro al personale che sarà impegnato in questa nuova struttura, il sindaco Domenico Altieri, il presidente di Proges Antonio Costantino, la dottoressa Roberta Marchesini, coordinatrice del servizio Area Minori di Proges e da tutti gli operatori dedicati a questo progetto. 
«Questo è il coronamento di un sogno – ha detto la Marchesini prima del giro di visita agli ambienti -. La nuova struttura è una casa indipendente alle porte del paese, immersa nella campagna e con ampi spazi interni e esterni, certamente più adatta a facilitare la funzione  di sostegno e di recupero delle competenze e capacità relazionali di minori in situazione di disagio di cui la comunità si prende cura». 
La struttura che ospita la comunità, di recentissima costruzione, è stata progettata e realizzata all’avanguardia, interamente in legno, rispondendo a criteri di edilizia biocompatibile ad alta indipendenza energetica grazie all’uso di pannelli solari e alla costruzione di un pozzo in grado di fornire acqua potabile. Soddisfatto anche Costantino che, nel ringraziare tutti i soggetti che hanno contribuito a realizzare questo progetto, ha sottolineato la validità del modello di collaborazione tra il pubblico e le cooperative sociali. «Questo è un progetto che nasce da lontano e ha visto come attori non solo Proges ma altre cooperative hanno contribuito alla sua realizzazione. La cooperazione sociale oggi tiene in piedi i servizi sul sistema di welfare grazie alla grande flessibilità che può offrire». Grazie ad un’équipe composta da sette educatori professionali, un coordinatore, uno psicologo e una ausiliaria, la Comunità «Baccarat» può ospitare fino ad un massimo di sei ragazzi, maschi e femmine, con difficoltà psicologiche e relazionali e problemi del comportamento e nella fascia di età compresa tra i 6 e i 17 anni. A loro disposizione, al piano terra, sala da pranzo, cucina, un bagno, salotto e lavanderia e, al primo piano, sei camere singole e tre bagni oltre ad un grande porticato e un grande giardino a cui si affiancano un ufficio ed una camera da letto per gli operatori. «Questa casa è nata da una scelta voluta e condivisa a livello territoriale – ha commentato Altieri -. Oggi permette di dare un servizio di cui questo territorio ha bisogno e che funzionerà se ci sarà la collaborazione di tutti: organizzatori, gestori, operatori ed enti pubblici». Il riconoscimento finale è andato a Maria Rosa Salati e Stefania Miodini, prime ideatrici del servizio. «Non esisteva il servizio ma c'era il bisogno socio-sanitario: quindi abbiamo iniziato un cammino con gli operatori di Proges per capire come fare. Abbiamo immaginato un percorso, ci abbiamo lavorato ed è arrivata una normativa: avevamo visto giusto» ha commentato con soddisfazione la Salati prima di invitare tutti i presenti alla castagnata preparata per l’occasione dal gruppo Alpini di Fontanellato. C.D.C.
FONTANELLATO - E’ stata Maria Rosa Salati, direttore del distretto di Fidenza dell’Ausl, a tagliare il nastro della nuova sede della comunità residenziale per minori «Baccarat», da ieri ufficialmente trasferita dal «villino» di Salsomaggiore Terme alla casa immersa nel verde di Fontanellato. Accanto a lei, ad augurare buon lavoro al personale che sarà impegnato in questa nuova struttura, il sindaco Domenico Altieri, il presidente di Proges Antonio Costantino, la dottoressa Roberta Marchesini, coordinatrice del servizio Area Minori di Proges e da tutti gli operatori dedicati a questo progetto. 
«Questo è il coronamento di un sogno – ha detto la Marchesini prima del giro di visita agli ambienti -. La nuova struttura è una casa indipendente alle porte del paese, immersa nella campagna e con ampi spazi interni e esterni, certamente più adatta a facilitare la funzione  di sostegno e di recupero delle competenze e capacità relazionali di minori in situazione di disagio di cui la comunità si prende cura». 
La struttura che ospita la comunità, di recentissima costruzione, è stata progettata e realizzata all’avanguardia, interamente in legno, rispondendo a criteri di edilizia biocompatibile ad alta indipendenza energetica grazie all’uso di pannelli solari e alla costruzione di un pozzo in grado di fornire acqua potabile. Soddisfatto anche Costantino che, nel ringraziare tutti i soggetti che hanno contribuito a realizzare questo progetto, ha sottolineato la validità del modello di collaborazione tra il pubblico e le cooperative sociali. «Questo è un progetto che nasce da lontano e ha visto come attori non solo Proges ma altre cooperative hanno contribuito alla sua realizzazione. La cooperazione sociale oggi tiene in piedi i servizi sul sistema di welfare grazie alla grande flessibilità che può offrire». Grazie ad un’équipe composta da sette educatori professionali, un coordinatore, uno psicologo e una ausiliaria, la Comunità «Baccarat» può ospitare fino ad un massimo di sei ragazzi, maschi e femmine, con difficoltà psicologiche e relazionali e problemi del comportamento e nella fascia di età compresa tra i 6 e i 17 anni. A loro disposizione, al piano terra, sala da pranzo, cucina, un bagno, salotto e lavanderia e, al primo piano, sei camere singole e tre bagni oltre ad un grande porticato e un grande giardino a cui si affiancano un ufficio ed una camera da letto per gli operatori. «Questa casa è nata da una scelta voluta e condivisa a livello territoriale – ha commentato Altieri -. Oggi permette di dare un servizio di cui questo territorio ha bisogno e che funzionerà se ci sarà la collaborazione di tutti: organizzatori, gestori, operatori ed enti pubblici». Il riconoscimento finale è andato a Maria Rosa Salati e Stefania Miodini, prime ideatrici del servizio. «Non esisteva il servizio ma c'era il bisogno socio-sanitario: quindi abbiamo iniziato un cammino con gli operatori di Proges per capire come fare. Abbiamo immaginato un percorso, ci abbiamo lavorato ed è arrivata una normativa: avevamo visto giusto» ha commentato con soddisfazione la Salati prima di invitare tutti i presenti alla castagnata preparata per l’occasione dal gruppo Alpini di Fontanellato. C. D. C.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

13commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

3commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

Italia

Terrorismo, forze dell'ordine armate anche fuori servizio

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente