12°

23°

PROVINCIA-EMILIA

Sorbolo, torna il Piedibus. Entusiasmo tra gli alunni

Un modo sano, divertente e ecologico per andare a scuola

Sorbolo, torna il Piedibus. Entusiasmo tra gli alunni
Ricevi gratis le news
0
Un modo sano, divertente e ecologico per andare a scuola

 

SORBOLO
Cristian Calestani
Tutti a scuola a piedi. E’ ripartito a Sorbolo il Piedibus: un modo sano, divertente e ecologico per andare a scuola. Per il quinto anno consecutivo l’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Istituto comprensivo di Sorbolo, promuove il progetto che trasforma il tragitto casa-scuola in un’occasione per fare movimento, socializzare, osservare il paese che si sveglia, divertirsi e ridurre l’inquinamento e il traffico grazie anche alla collaborazione di tanti volontari. Il Piedibus è un autobus umano formato da un gruppo di bambini «passeggeri» e da adulti «autisti» e «controllori» che, tutte le mattine, permette di arrivare a scuola attraversando il paese in sicurezza. Quest’anno il debutto dell’iniziativa si è avuto con il «Piedibus day», il giorno in cui quasi tutti hanno raggiunto la scuola a piedi. Le strade attorno alla scuola primaria sono state chiuse al traffico per fare sperimentare a tutti - genitori, nonni e bambini - il bello di arrivare a scuola a piedi. «Come spesso accade - afferma l’assessore alla Scuola, Rita Buzzi - le cose più virtuose richiedono anche qualche piccolo sacrificio o, più semplicemente, lo sforzo di provare a cambiare le nostre abitudini, proprio a vantaggio di stili di vita più salutari e più rispettosi dell’ambiente. E’ anche vero che i tempi della vita quotidiana sono sempre più stretti e che talune scelte sono dettate dalla necessità di far convivere esigenze diverse nel poco tempo disponibile per chi ha lavoro e famiglia. In ogni caso avremo modo di confrontarci sul tema con i genitori anche in un’assemblea pubblica che insieme alla scuola stiamo organizzando per gennaio: sarà l’occasione per raccogliere suggerimenti e far sì che le nostre scelte siano frutto della massima condivisione, oltre che con la famiglia, anche con la scuola». Sul tema è intervenuto anche il sindaco Angela Zanichelli: «Il Piedibus è inserito in un ampio progetto sostenuto dalla Regione, condiviso con l’Ausl di Parma, volto a promuovere sul nostro territorio stili di vita più salutari, con iniziative di mobilità sostenibile, da affiancare alle tante altre che, come amministrazione, abbiamo messo in campo in questi anni, l’ultima delle quali sarà il 7 dicembre, alle 10.30, quando inaugureremo la pista ciclabile Sorbolo-Corte Godi: un altro, stimolante invito, a muoverci di più a piedi o in bici».
SORBOLO

 

Cristian Calestani

Tutti a scuola a piedi. E’ ripartito a Sorbolo il Piedibus: un modo sano, divertente e ecologico per andare a scuola. Per il quinto anno consecutivo l’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Istituto comprensivo di Sorbolo, promuove il progetto che trasforma il tragitto casa-scuola in un’occasione per fare movimento, socializzare, osservare il paese che si sveglia, divertirsi e ridurre l’inquinamento e il traffico grazie anche alla collaborazione di tanti volontari. Il Piedibus è un autobus umano formato da un gruppo di bambini «passeggeri» e da adulti «autisti» e «controllori» che, tutte le mattine, permette di arrivare a scuola attraversando il paese in sicurezza. Quest’anno il debutto dell’iniziativa si è avuto con il «Piedibus day», il giorno in cui quasi tutti hanno raggiunto la scuola a piedi. Le strade attorno alla scuola primaria sono state chiuse al traffico per fare sperimentare a tutti - genitori, nonni e bambini - il bello di arrivare a scuola a piedi. «Come spesso accade - afferma l’assessore alla Scuola, Rita Buzzi - le cose più virtuose richiedono anche qualche piccolo sacrificio o, più semplicemente, lo sforzo di provare a cambiare le nostre abitudini, proprio a vantaggio di stili di vita più salutari e più rispettosi dell’ambiente. E’ anche vero che i tempi della vita quotidiana sono sempre più stretti e che talune scelte sono dettate dalla necessità di far convivere esigenze diverse nel poco tempo disponibile per chi ha lavoro e famiglia. In ogni caso avremo modo di confrontarci sul tema con i genitori anche in un’assemblea pubblica che insieme alla scuola stiamo organizzando per gennaio: sarà l’occasione per raccogliere suggerimenti e far sì che le nostre scelte siano frutto della massima condivisione, oltre che con la famiglia, anche con la scuola». Sul tema è intervenuto anche il sindaco Angela Zanichelli: «Il Piedibus è inserito in un ampio progetto sostenuto dalla Regione, condiviso con l’Ausl di Parma, volto a promuovere sul nostro territorio stili di vita più salutari, con iniziative di mobilità sostenibile, da affiancare alle tante altre che, come amministrazione, abbiamo messo in campo in questi anni, l’ultima delle quali sarà il 7 dicembre, alle 10.30, quando inaugureremo la pista ciclabile Sorbolo-Corte Godi: un altro, stimolante invito, a muoverci di più a piedi o in bici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

8commenti

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

11commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

5commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...