12°

montagna ovest

No all'unione, sì alla cooperazione

No all'unione, sì alla cooperazione
0
Albareto, Bardi, Berceto, Solignano e Valmozzola gettano le basi per scelte condivise
Albareto, Bardi, Berceto, Solignano e Valmozzola gettano le basi per scelte condivise

 

BERCETO
Valentino Straser
Sindaci, tecnici e impiegati dei comuni di Berceto, Solignano, Valmozzola, Bardi e Albareto si sono confrontati ieri mattina nella sala consiliare di Berceto per discutere e avviare il sistema di convenzioni fra le cinque amministrazioni che hanno scelto di non aderire all’Unione dei Comuni. Dei 16 comuni costituenti la Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno, otto hanno aderito all’Unione dei Comuni mentre i restanti, come Berceto, Solignano, Valmozzola, Bardi e Albareto dovranno accordarsi sulle convenzioni da esercitare in forma associata, secondo i termini di legge. «Siamo passati dalle parole ai fatti - ha rilevato il sindaco di Solignano Lorenzo Bonazzi - abbiamo predisposto un piano operativo che mette a confronto le funzioni di ciascun comune suddivise per aree professionali».
Un primo passo, ha proseguito Bonazzi, per iniziare a collaborare e a lavorare per il territorio. Il concetto di «cooperazione» coniugato all’autonomia di Comuni è stato ribadito da Giuseppe Conti, sindaco di Bardi, che ha riaffermato il ruolo istituzionale dei Comuni che si pone come ente a servizio della popolazione. «Efficienza, efficacia e benefici per i cittadini» ha auspicato il sindaco di Valmozzola Claudio Alzapiedi per un'attenta condivisione delle scelte amministrative finalizzata alla gestione territoriale. «Nonostante non ci sia una completa contiguità fra i Comuni presenti, oggi - ha sottolineato Ferrando Botti, sindaco di Albareto -, con le risorse informatiche e le telecomunicazioni le distanze materiali, anche per il territorio montano, possono essere superate a favore di una cooperazione intercomunale».
 «Ritrovandoci con i sindaci di Bardi, Albareto, Solignano e Valmozzola - ha proseguito Luigi Lucchi, sindaco di Berceto - per lavorare su possibili convenzioni ho sempre sostenuto che queste verranno sottoscritte dal Comune di Berceto se ritenute veramente utili e se saranno organizzate senza burocrazia proprio con lo spirito di dare migliori servizi. Non siamo campanilisti e con i miei colleghi, veramente appassionati della loro missione, si affrontano i veri problemi del nostro territorio. Mi chiedo, infatti, come sia possibile non avere ancora una strada che possa unire, con 15 minuti di percorrenza, Bardi all’importante polo di Varano Melegari. Mi chiedo come potrebbero essere Albareto e Borgotaro se avessero l’organizzazione della borsa del fungo e delle erbe officinali. Mi chiedo che cosa sarebbe Berceto con moderne aree di servizio, di tipo francese, nei pressi del casello autostradale di Berceto, direttamente collegate all’autostrada. Mi chiedo, infine - conclude Lucchi - che altra vita sussisterebbe in tutta la montagna, se l’area industriale di Rubbiano fosse sostenuta dalla Provincia e dalla Regione e invogliasse l’industria a prendere la direzione della pedemontana». 
Già dalla prossima settimana i responsabili delle aree tecniche e amministrative dei Comuni di Berceto, Solignano, Valmozzola, Bardi e Albareto inizieranno il ciclo di incontri per «rodare» il sistema di convenzioni che si avvierà dal 2014. Al termine dell’incontro è stato annunciato dal sindaco Luigi Lucchi l’incontro con la cittadinanza, in agenda il 21 dicembre a Berceto, per discutere alcuni temi che riguardano la montagna, come il servizio idrico integrato, la raccolta rifiuti e il debito pro-capite dei cittadini.
BERCETO

 

Valentino Straser

Sindaci, tecnici e impiegati dei comuni di Berceto, Solignano, Valmozzola, Bardi e Albareto si sono confrontati ieri mattina nella sala consiliare di Berceto per discutere e avviare il sistema di convenzioni fra le cinque amministrazioni che hanno scelto di non aderire all’Unione dei Comuni. Dei 16 comuni costituenti la Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno, otto hanno aderito all’Unione dei Comuni mentre i restanti, come Berceto, Solignano, Valmozzola, Bardi e Albareto dovranno accordarsi sulle convenzioni da esercitare in forma associata, secondo i termini di legge. «Siamo passati dalle parole ai fatti - ha rilevato il sindaco di Solignano Lorenzo Bonazzi - abbiamo predisposto un piano operativo che mette a confronto le funzioni di ciascun comune suddivise per aree professionali».Un primo passo, ha proseguito Bonazzi, per iniziare a collaborare e a lavorare per il territorio. Il concetto di «cooperazione» coniugato all’autonomia di Comuni è stato ribadito da Giuseppe Conti, sindaco di Bardi, che ha riaffermato il ruolo istituzionale dei Comuni che si pone come ente a servizio della popolazione. «Efficienza, efficacia e benefici per i cittadini» ha auspicato il sindaco di Valmozzola Claudio Alzapiedi per un'attenta condivisione delle scelte amministrative finalizzata alla gestione territoriale. «Nonostante non ci sia una completa contiguità fra i Comuni presenti, oggi - ha sottolineato Ferrando Botti, sindaco di Albareto -, con le risorse informatiche e le telecomunicazioni le distanze materiali, anche per il territorio montano, possono essere superate a favore di una cooperazione intercomunale». «Ritrovandoci con i sindaci di Bardi, Albareto, Solignano e Valmozzola - ha proseguito Luigi Lucchi, sindaco di Berceto - per lavorare su possibili convenzioni ho sempre sostenuto che queste verranno sottoscritte dal Comune di Berceto se ritenute veramente utili e se saranno organizzate senza burocrazia proprio con lo spirito di dare migliori servizi. Non siamo campanilisti e con i miei colleghi, veramente appassionati della loro missione, si affrontano i veri problemi del nostro territorio. Mi chiedo, infatti, come sia possibile non avere ancora una strada che possa unire, con 15 minuti di percorrenza, Bardi all’importante polo di Varano Melegari. Mi chiedo come potrebbero essere Albareto e Borgotaro se avessero l’organizzazione della borsa del fungo e delle erbe officinali. Mi chiedo che cosa sarebbe Berceto con moderne aree di servizio, di tipo francese, nei pressi del casello autostradale di Berceto, direttamente collegate all’autostrada. Mi chiedo, infine - conclude Lucchi - che altra vita sussisterebbe in tutta la montagna, se l’area industriale di Rubbiano fosse sostenuta dalla Provincia e dalla Regione e invogliasse l’industria a prendere la direzione della pedemontana». Già dalla prossima settimana i responsabili delle aree tecniche e amministrative dei Comuni di Berceto, Solignano, Valmozzola, Bardi e Albareto inizieranno il ciclo di incontri per «rodare» il sistema di convenzioni che si avvierà dal 2014. Al termine dell’incontro è stato annunciato dal sindaco Luigi Lucchi l’incontro con la cittadinanza, in agenda il 21 dicembre a Berceto, per discutere alcuni temi che riguardano la montagna, come il servizio idrico integrato, la raccolta rifiuti e il debito pro-capite dei cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Chiede i soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

PARMA

Si fa prestare lo scooter e scippa tre anziane: arrestato giovane indiano

Una delle vittime, cadendo, è finita al Maggiore con il bacino fratturato e oltre un mese di prognosi

5commenti

Bassa

Furti a Mezzano Superiore: nel mirino anche l'asilo e il circolo Anspi Video

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

il caso

Legionella, nuovo incontro pubblico alla Don Milani

La trasmissione di TvParma "Lettere al direttore" seguirà l'evento

1commento

parma calcio

Parma, lotta di nervi col Venezia. Lucarelli: "Attenzione alla Feralpi" Video

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

20commenti

tg parma

Pesticidi nel Po: dati preoccupanti, trovate anche sostanze proibite

Pubblicato un dossier Ispra

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

Ginevra, 126 anteprime La guida