-5°

Provincia-Emilia

Torrile, altri furti: grido d'allarme dei commercianti

Torrile, altri furti: grido d'allarme dei commercianti
0

di Chiara De Carli

Dopo la serie di furti e i tentativi di truffa avvenuti nei giorni scorsi a San Polo e a Vicomero, i torrilesi si sentono ancora sicuri? Hanno risposto numerose persone di diverse fasce d’età e il risultato è che se i residenti manifestano una relativa serenità, lo stesso non si può dire per i commercianti che si sentono poco tranquilli sia negli orari di apertura che  di chiusura.
«Abito a San'Andrea da molto tempo - dice Monica Magnani, 38 anni, negoziante a San Polo - e nonostante i piccoli furti che ci sono stati in questi anni, devo dire che qui mi sento tranquilla».
 Meno convinta la risposta di Ivan Rosi, impiegato di 30 anni e residente a San Polo da sempre, che ritiene che ci sia stato un certo degrado negli ultimi anni. «Probabilmente è colpa del boom della popolazione - afferma -. Una volta ci si conosceva tutti e ci si tutelava a vicenda».
«Ora - aggiunge Grazia Pagliari, 23 anni - sono pochi quelli che si interessano a cosa succede anche solo nella casa di fianco».
Diverso il parere dei neo-residenti che trovano il paese abbastanza tranquillo. «Mi trovo bene. A parte una volta che ho trovato la macchina «ricamata» nel parcheggio, non ho mai avuto veri problemi qua a Torrile - dice Valentina Laurelli, designer ventinovenne, trasferitasi da qualche anno da un paesino pugliese -. Di giorno pericolo non ce n'è ma di notte ci sono zone in cui non mi arrischierei ad andare: sono poco illuminate».
In merito ai furti in pieno centro avvenuti  in questi giorni, Antonio, operaio di 45 anni, precisa che «il market indiano è nel sottopassaggio di un palazzo. Alla mattina là sotto si trovano mucchi di bottiglie di birra: è facile credere che vi si radunino persone poco raccomandabili. La sicurezza si aiuta anche con una corretta pianificazione urbanistica. Quello stabile non è tra quelli su cui è stata fatta questa riflessione».
Anche i parchi cadono nel mirino dei torrilesi per la scarsa illuminazione che, a dire di molti, crea un riparo naturale per i balordi. Il problema principale, individuato da Gianluca, esercente torrilese, è comunque la troppa vicinanza a Parma e l’economicità degli alloggi. «Problemi di questo tipo non ci sono solo qui - ha affermato -. Questa è una zona frequentata da molti extracomunitari e, con l’aggravarsi della crisi, è facile che molti non riescano a trovare lavoro e passino le giornate a non far nulla, con i risultati che   sono sotto gli occhi di tutti».
«Fortunatamente non mi è mai capitato niente di particolarmente grave - afferma Angelo Fasano,  33 anni -  però io di controlli ne vedo pochi. Ogni tanto passano i carabinieri ma quasi mai  nelle strade interne».
Diversa la teoria di Andrea Davoli, giornalaio di San Polo: «quando succedono queste cose, di solito dietro ci sono persone che hanno già controllato il territorio in precedenza. Probabilmente sono venuti anche da me ma vedendo che non c'era niente da rubare, hanno preferito rivolgersi da altre parti».
 «A me non è mai capitato nulla»  vuole commentare anche  Alessio, 10 anni, intento a giocare con gli amici. In realtà la mamma confessa che negli ultimi tempi il bambino non esce volentieri con la bicicletta per paura che gliela rubino.
E’ di notte, tuttavia, che la gente ha più paura ad uscire di casa o a lasciare il domicilio incustodito. Protetti dal favore delle tenebre, infatti, ladri e malviventi approfittano per fare razzia nelle case o negli esercizi commerciali. Per questo motivo, uno dei bar che affaccia sull'Asolana, ha deciso di posticipare   l’orario di apertura per non far rischiare le persone che lavorano al suo interno. «Una mattina, verso le quattro e mezza, dei ladri hanno cercato di entrare nel bar forzando l’ingresso del piano di sopra mentre uno faceva il palo qua fuori - spiega Monia Furlotti,  del «Milk and Coffee» -. A quell'ora non ci sono persone in giro e anche urlando non so come sarebbe potuta finire. Fortunatamente sono scappati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto