11°

29°

Il caso

Soragna, il sindaco attacca. La minoranza lascia il Consiglio

Il primo cittadino aveva avuto parole dure nei confronti di Sivelli. I cinque consiglieri abbandonano l'aula per protesta contro Iaconi Farina

La giunta di Soragna unita

La giunta di Soragna unita

0

 

Michele Deroma
Si è chiuso in maniera  clamorosa il consiglio comunale che si è tenuto giovedì sera a Soragna: i cinque consiglieri di minoranza hanno abbandonato l’aula consiliare per protesta dopo un duro attacco portato dal sindaco Salvatore Iaconi Farina nei confronti del consigliere di Libera Soragna Stefano Sivelli. Sivelli ha ritirato, lo scorso ottobre, fascicoli contenenti alcuni dati sensibili su famiglie e soggetti in difficoltà e bisognosi di assistenza sociale da parte di operatori dell’Asl e del Comune, conservandoli per circa un mese. «La richiesta di dati sensibili per finalità politiche - ha tuonato il sindaco - non ha precedenti a Soragna, né altrove. La politica qui ha toccato il fondo, la minoranza è in stato confusionale e non trova argomenti né proposte: queste uscite strampalate e demagogiche non hanno alcun collegamento concreto con l’attività politico-amministrativa». I consiglieri dei gruppi di minoranza (Libera Soragna e Nuovi progetti per Soragna), al termine dell'attacco di Iaconi Farina, sono usciti dall’aula: Giovanni Rastelli, consigliere di Libera Soragna come Sivelli, ha risposto al sindaco in modo altrettanto duro: «Noi siamo persone serie». I consiglieri di maggioranza, preso atto dell’abbandono dell’aula dei cinque consiglieri di minoranza, hanno chiuso la seduta.
Il clima si era surriscaldato già da qualche minuto quando, sui titoli di coda di un consiglio comunale tranquillo, il sindaco era tornato sulla spinosa questione dell’ex orfanotrofio. Iaconi Farina ha sottolineato come l’attuale amministrazione sia intervenuta per mettere in sicurezza l’area interessata, che versava in una situazione di gravissimo degrado. «La realizzazione (auspicata dai gruppi di minoranza ndr) della Casa della salute - ha aggiunto il sindaco - nell’ex orfanotrofio è impossibile, a causa degli eccessivi costi che il restauro comporterebbe per l’amministrazione: esiste una ragionevole possibilità di realizzarla nell’area adiacente all’ufficio postale». «È stato fatto un discorso inutile» ha risposto il capogruppo di Libera Soragna, Giuseppe Finzi, evidentemente insoddisfatto, come gli altri della minoranza, della risposta di Iaconi Farina, in cui è stato tracciato un percorso dei diversi progetti di recupero fatti, negli anni, sull'area dell’ex orfanotrofio, e risultati decisamente fallimentari. È stato discusso l’assestamento di bilancio del 2013: come illustrato dall’assessore Leopoldo Capra, il risultato finale è stato un taglio alla spesa di oltre 200 mila euro, dovuto alle riduzioni di risorse disposte dalla spending review. All'assessore ha  risposto Sivelli che, pur riconoscendo le difficoltà attuali degli enti locali nella gestione del bilancio, ha portato diverse critiche all’amministrazione: «Si naviga a vista, senza scelte di alcun tipo nè progetti sul territorio - ha affermato - invece di dare risposte a nuove sfide e istanze sul nostro Comune». «Strade degradate impongono interventi non più derogabili» ha concluso Sivelli. Ha replicato il sindaco, che ha spiegato come l’amministrazione si stia «impegnando significativamente» sulle strade e nei parchi mentre l’assessore Federico Giordani ha definito «poco concreti» gli oggetti di critica della minoranza, segno che «questa amministrazione sta lavorando bene». Tutti approvati all’unanimità gli altri ordini del giorno: il regolamento comunale per l’acquisizione in economia di lavori, servizi e forniture, assieme al rinnovo della convenzione con l’associazione dei Musei del cibo della Provincia per la gestione del museo del Parmigiano Reggiano. 
Sono state approvate le valutazioni delle reti di distribuzione di gas naturale presenti nel territorio comunale, e la mozione per il mantenimento dell’ufficio del giudice di pace a Fidenza. Infine Clelia Castelli ed Erika Tabloni sono le due nuove componenti della commissione comunale di Pubblica istruzione.
Michele Deroma
Si è chiuso in maniera  clamorosa il consiglio comunale che si è tenuto giovedì sera a Soragna: i cinque consiglieri di minoranza hanno abbandonato l’aula consiliare per protesta dopo un duro attacco portato dal sindaco Salvatore Iaconi Farina nei confronti del consigliere di Libera Soragna Stefano Sivelli. Sivelli ha ritirato, lo scorso ottobre, fascicoli contenenti alcuni dati sensibili su famiglie e soggetti in difficoltà e bisognosi di assistenza sociale da parte di operatori dell’Asl e del Comune, conservandoli per circa un mese. «La richiesta di dati sensibili per finalità politiche - ha tuonato il sindaco - non ha precedenti a Soragna, né altrove. La politica qui ha toccato il fondo, la minoranza è in stato confusionale e non trova argomenti né proposte: queste uscite strampalate e demagogiche non hanno alcun collegamento concreto con l’attività politico-amministrativa». I consiglieri dei gruppi di minoranza (Libera Soragna e Nuovi progetti per Soragna), al termine dell'attacco di Iaconi Farina, sono usciti dall’aula: Giovanni Rastelli, consigliere di Libera Soragna come Sivelli, ha risposto al sindaco in modo altrettanto duro: «Noi siamo persone serie». I consiglieri di maggioranza, preso atto dell’abbandono dell’aula dei cinque consiglieri di minoranza, hanno chiuso la seduta.Il clima si era surriscaldato già da qualche minuto quando, sui titoli di coda di un consiglio comunale tranquillo, il sindaco era tornato sulla spinosa questione dell’ex orfanotrofio. Iaconi Farina ha sottolineato come l’attuale amministrazione sia intervenuta per mettere in sicurezza l’area interessata, che versava in una situazione di gravissimo degrado. «La realizzazione (auspicata dai gruppi di minoranza ndr) della Casa della salute - ha aggiunto il sindaco - nell’ex orfanotrofio è impossibile, a causa degli eccessivi costi che il restauro comporterebbe per l’amministrazione: esiste una ragionevole possibilità di realizzarla nell’area adiacente all’ufficio postale». «È stato fatto un discorso inutile» ha risposto il capogruppo di Libera Soragna, Giuseppe Finzi, evidentemente insoddisfatto, come gli altri della minoranza, della risposta di Iaconi Farina, in cui è stato tracciato un percorso dei diversi progetti di recupero fatti, negli anni, sull'area dell’ex orfanotrofio, e risultati decisamente fallimentari. È stato discusso l’assestamento di bilancio del 2013: come illustrato dall’assessore Leopoldo Capra, il risultato finale è stato un taglio alla spesa di oltre 200 mila euro, dovuto alle riduzioni di risorse disposte dalla spending review. All'assessore ha  risposto Sivelli che, pur riconoscendo le difficoltà attuali degli enti locali nella gestione del bilancio, ha portato diverse critiche all’amministrazione: «Si naviga a vista, senza scelte di alcun tipo nè progetti sul territorio - ha affermato - invece di dare risposte a nuove sfide e istanze sul nostro Comune». «Strade degradate impongono interventi non più derogabili» ha concluso Sivelli. Ha replicato il sindaco, che ha spiegato come l’amministrazione si stia «impegnando significativamente» sulle strade e nei parchi mentre l’assessore Federico Giordani ha definito «poco concreti» gli oggetti di critica della minoranza, segno che «questa amministrazione sta lavorando bene». Tutti approvati all’unanimità gli altri ordini del giorno: il regolamento comunale per l’acquisizione in economia di lavori, servizi e forniture, assieme al rinnovo della convenzione con l’associazione dei Musei del cibo della Provincia per la gestione del museo del Parmigiano Reggiano. Sono state approvate le valutazioni delle reti di distribuzione di gas naturale presenti nel territorio comunale, e la mozione per il mantenimento dell’ufficio del giudice di pace a Fidenza. Infine Clelia Castelli ed Erika Tabloni sono le due nuove componenti della commissione comunale di Pubblica istruzione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso:

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Anteprima Gazzetta

Inchiesta Pasimafi: spariti due computer, giallo all'ospedale Video

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

2commenti

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

8commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

TAORMINA

G7, bozza finale: sì alla difesa dei confini Video

torino

Con la fionda riforniva di droga il figlio in carcere: condannata

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima