14°

Provincia-Emilia

Pilastro avrà un nuovo volto

Pilastro avrà un nuovo volto
Ricevi gratis le news
0

di Giulia Coruzzi
Il Piano strutturale comunale che Langhirano ha delineato insieme a Lesignano è un documento che nasce da un processo lungo e articolato. La stesura del quadro conoscitivo e del piano delle strategie, gli incontri coi tecnici, le assemblee pubbliche e gli accordi di pianificazione con la Provincia sono solo alcuni dei passi che hanno portato alla nascita di uno strumento che avrà diversi compiti: valutare la consistenza, la localizzazione e la vulnerabilità delle risorse presenti nel territorio, indicare le soglie di criticità, fissare i limiti e le condizioni di sostenibilità degli interventi e delle trasformazioni pianificabili, individuare le infrastrutture e le attrezzature di maggiore rilevanza, classificare il territorio comunale in urbanizzato, urbanizzabile e rurale, individuare gli ambiti del territorio comunale secondo quanto disposto dalla legge regionale e definire le caratteristiche urbanistiche e funzionali degli stessi, stabilendone gli obiettivi sociali, funzionali, ambientali e morfologici. In poche parole il Psc per i prossimi vent'anni sarà lo strumento di pianificazione urbanistica generale che indicherà le scelte strategiche di assetto e sviluppo volte a tutelare l’integrità fisica e ambientale e l’identità culturale del territorio a lungo termine.
Ogni scelta, da regolamento, dovrebbe tutelare quanto già consolidato nella realtà comunale. Nei giorni scorsi se n'è avuta un’idea più concreta. Il sindaco Stefano Bovis, con l’aiuto dell’architetto Aldo Caiti, ha illustrato i punti centrali del piano strutturale. «Il Psc diventerà operativo attraverso i Poc dei singoli quinquenni - ha precisato il primo cittadino -. Ecco perché è importante approvarlo presto. Per dare la possibilità alla prossima amministrazione di renderlo subito operativo». Ma cosa emerge dal Psc? Se per Pilastro è previsto uno sviluppo residenziale/produttivo, per il capoluogo dovrebbe essere destinata una riqualificazione urbana. Le scelte riguardano soprattutto le nuove dotazioni di cui dovrà essere provvisto il comune. In termini pratici dovrebbero sorgere due nuove rotatorie, una a nord e una a sud in corrispondenza di due punti critici sulla Massese, un nuovo parcheggio a Torrechiara, un parco fluviale e una piccola direttrice di espansione a Pastorello.
 Ai fini abitativi e del potenziamento dei servizi, verranno recuperati gli edifici dismessi: l’ex Galbani subirà una trasformazione di carattere direzionale e commerciale tesa ad accogliere il Distretto del Prosciutto, l’area Sant'Andrea diventerà prettamente residenziale e l’ex Santa Rita accoglierà probabilmente aree di sosta e parcheggi. Piste ciclo-pedonali e valorizzazione dei luoghi culturali e turistici sono le altre direttrici proposte e su cui disegnare lo sviluppo futuro del territorio. Pilastro, in particolare, sarà un importante centro di azione. Insediamenti industriali e residenziali, la creazione di un polo produttivo ecologicamente attrezzato adibito alla lavorazione delle carni e la creazione di servizi urbani: ecco cosa dovrebbe andare ad ospitare. «Abbiamo l’ambizione di fare di Pilastro non soltanto un centro produttivo e commerciale, ma un centro residenziale qualificato, una vera cittadina attrezzata - afferma Bovis che sottolinea - abbiamo realizzato la scuola materna, che è il primo importante radicamento sociale e stiamo programmando anche di creare una vera piazza. E’ stata inoltre individuata un’area, di fronte al centro sportivo, dove potrebbe sorgere un edificio destinato o all’Itsos o a una nuova scuola elementare». 944 alloggi sorgerebbero nella frazione. Quelli di edilizia convenzionata dell’area Gualerzi, invece, (circa 200 abitazioni) lasceranno Pilastro per essere ridistribuite sul territorio langhiranese. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

Un fotogramma che mostra il lancio di una bottiglia contro la troupe.

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

DROGA E UBRIACHI

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

APPENNINO CON GLI SCI

Schia, lo skilift Prato Grosso riaperto a breve

Fidenza

Ladro di biciclette colto sul fatto

Fidenza

Defabiani, il tenore che aveva esordito con il liscio

Imprese

Gea Niro Soavi «Factory of the year»

Palanzano

E' morto Ugolotti: durante la guerra venne graziato da un tedesco

IL CASO

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

Sorbolo

Domenica ponte sull'Enza chiuso, i percorsi alternativi

PARMA

Rubava materiali idraulici nella sua ditta e li rivendeva: arrestato operaio 40enne Video

Denunciato uno zio, residente a Maranello

1commento

Gabbiola di Traversetolo

Cade da un ballone di fieno in giardino, ma non è in gravi condizioni

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

anteprima gazzetta

Parco Ducale in balia degli spacciatori: com'è la situazione Video

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

Carpi-parma

D'Aversa: "Attacco? Aspettiamo domani" Video - I convocati

1commento

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

oxford street

Panico nel cuore di Londra dopo falso allarme terroristico. Riaperte tre stazioni metro. Video: la gente in fuga

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Formula 1

Abu Dhabi, Hamilton davanti a Vettel

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

SOS ANIMALI

Chi vuole adottare Willy?

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R