11°

sanità

175 piccoli ospedali a rischio chiusura: anche Borgotaro?

Il quotidiano La Stampa pubblica la lista del Ministero della salute. Ora però la parola tocca a Regioni e governo

Ospedale di Borgotaro
Ricevi gratis le news
10

"Ecco la lista dei 175 ospedali che dovranno chiudere". Così titola in prima pagina il quotidiano La Stampa.

E nella lista, anche se l'argomento non è nuovo in assoluto, ci sono anche t6re ospedali in Emilia, fra cui il S. Maria di Borgotaro.

In realtà nulla è ancora deciso: la lista sarebbe al moento in possesso del Ministero della Salute, ma l'ultima parola toccherebbe poi a Regioni e governo.  Già nei mesi scorsi l'ipotesi era stata respinta dai respobsabili borgotaresi, al punto che in primavera il direttore generale dell'Ausl Fabi e il sindaco di Borgotaro Rossi avevano escluso anche l'ipotesi di un accorpamento con l'ospedale di Vaio, proprio in relazione a una possibile ciusura di Borgotaro.

Ed è inutile agiungere che, con i suoi oltre 100 posti letto, l'ospedale di Borgotaro è una struttura fondamentale per la Montagna ovest e la sanità parmense in genere.

I parlamentari - "In merito alle notizie diffuse dalla stampa nazionale riguardanti la possibile chiusura dell'Ospedale Santa Maria di Borgotaro, nel riservarci di prendere fin da domani contatti con le autorità civili e sanitarie competenti, assicuriamo fin da ora il nostro impegno per cercare di impedire la chiusura di una struttura che sappiamo racchiudere professionalità mediche e paramediche di indiscutibile livello, che ne fanno qualcosa di più importante e significativo del “semplice” presidio ospedaliero di primo intervento".

Giorgio Pagliari, senatore Pd

Patrizia Maestri, deputata Pd

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la camola

    11 Dicembre @ 08.03

    Era un tizio, ed aggiungeva "pagateli bene e vedrete il risultato". Infatti si è visto, i conti li hanno fatti tornare nel loro portafoglio.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    09 Dicembre @ 19.05

    "LA CAMOLA" , non era un "tizio" , era una "tizia" . Si chiama Rosy Bindi, e passa per essere stata il migliore Ministro italiano della Sanità ! Si figuri il peggiore ! Grazie a lei oggi, un chirurgo che opera da trent' anni, negli Ospedali italiani, deve andare ad inginocchiarsi col cappello in mano davanti ad una segretaria del Direttore Generale , che non conosce la differenza tra un' unghia incarnita ed un' emorroide , a sentirsi dire da costei cosa serve per operare. Il Direttore Generale , pagato come un alto burocrate dello Stato , è il Dittatore assoluto dell' Ospedale . Ha più poteri del cavaliere Benito Mussolini , ma non risponde di niente. Quando succede qualche incidente , lui fa l' Inquisitore, laddove , ad un potere assoluto, dovrebbe corrispondere anche una responsabilità assoluta. Avete mai sentito incolpare un Direttore Sanitario o un Direttore Generale per un episodio di "malasanità " ? Mai ! Quando c' è da comandare imperversano con sussiego , quando c' è da rispondere di qualcosa , la colpa è degli altri........ Si figuri che, una volta , un Direttore Generale , parlando coi suoi collaboratori di una grossa spesa in Ospedale , stroncò le critiche dicendo " coi MIEI soldi faccio quello che voglio ! " Capito ? "Coi MIEI soldi" ! Questo signore , grazie a Rosy Bindi , ha facoltà di licenziare in tronco un Medico , o un Infermiere , ha l' "auto blu" con autista che lo va a prendere alla stazione, senza che nessuno lo accusi di concussione..........

    Rispondi

  • Vercingetorige

    09 Dicembre @ 18.09

    Si potrebbe accorpare amministrativamente l' Ospedale di Borgotaro a quello di Vaio , in modo da avere , sul piano burocratico - amministrativo , un unico Ospedale , articolato , però , in due presidi operativamente distinti. Se ci cascano.............

    Rispondi

  • la camola

    09 Dicembre @ 17.55

    Vi era un tizio a metà degli anni 90 che andava dicendo: mettiamoci i manager nella sanità, loro faranno tornare i conti!!!! ora qualcuno tenta di tirare fuori tutti i sofismi possibili, ma il pesce puzza a cominciare dalla testa, e se si vuol salvare il salvabile iniziamo a recidere questa testa politica!!

    Rispondi

  • Francesco

    09 Dicembre @ 07.53

    brundofrancesco@libero.it

    Per andar d'accordo con questa gente bisogna non ammalarsi, viver sani, morire appena si va in pensione, dopo aver versato fior di contributi, pagare tutto quel che chiedono, pulire anche i loro cessi, di altro che posso chieder non scrivo, sarei pornografico....no non meritano nulla! nemmeno l'assoluzione dal Padre Eterno.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS