-2°

Maltempo

Bedonia, crolla una casa: anziano in salvo. Allerta per i torrenti in piena

Chiuse due strade a causa di smottamenti

Bedonia, crolla una casa: anziano in salvo. Allerta per i torrenti in piena

Area golenale allagata a Rivarolo di Torrile (foto di Sandro Capatti)

1

Il maltempo sta creando problemi e disagi in provincia, soprattutto in Appennino. A Cornolo di Bedonia è crollata la casa di un anziano, che si è messo in salvo ed è ospitato temporaneamente nel seminario del paese: i dettagli nel servizio del TgParma

Due strade sono state chiuse in seguito a smottamenti nella zona di Bedonia. Questa mattina sono chiuse al traffico la provinciale Ponteceno - Passo del Tomarlo, all'altezza dell'abitato di Mulino di Anzola (dove sono interrotte anche le linee telefoniche, a causa della caduta dei pali) e la strada comunale Ponteceno - Casaleto. 

Su tutto l'Appennino parmense, dalla Valceno alla Val d'Enza, la pioggia è insistente e i torrenti sono ingrossati. Sul crinale è arrivata un po' di neve. 

I vigili del fuoco sono stati impegnati in mattinata con due squadre a nella zona di Borgotaro, dove piove dalla vigilia di Natale. Ci sono stati allagamenti in diversi punti del paese. In particolare gli uomini del 115 sono intervenuti per "acqua alta" nel garage di un cittadino e per un allagamento nella galleria ferroviaria che collega Borgotaro alla Toscana. La ferrovia è stata interrotta durante il sopralluogo. 

ALLERTA PER IL LIVELLO DELL'ENZA. E' scattata alle 11 anche per la piena del torrente Enza la fase di preallarme della Protezione civile. Riguarda i comuni di Mezzani e Sorbolo, Brescello e Gattatico. Il transito della piena a Sorbolo è previsto con un livello prossimo agli 11 metri. Anche in questo caso sono possibili allagamenti di aree golenali, con potenziale interessamento di abitazioni, cantieri e attività.
La piena è passata a Sorbolo fra le 13 e le 14: non ci sono stati particolari problemi ma il torrente resta sotto controllo. 


Inviate le vostre foto a sito@gazzettadiparma.net

IL BACINO DEL PO: CRITICITA' IN LOMBARDIA. AIPO: "ATTENZIONE ALLE AREE GOLENALI" Le intense precipitazioni che hanno interessato buona parte del Nord dalle prime ore di ieri hanno interessato anche il reticolo idrografico gestito dall’Agenzia Interregionale per il fiume Po (Aipo). I fenomeni – diffusi sull'intero bacino padano, ma localmente anche piuttosto intensi, con punte che ad esempio hanno superato i 350 mm di pioggia nel bacino della Bormida – interessano in particolare alcuni affluenti del Po in Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna.

I tecnici Aipo, in collaborazione con le strutture della Protezione civile e le autorità locali, stanno affrontando e monitorando l’evento che al momento "presenta limitate criticità solo in area lombarda, lungo l’Olona". È stato in particolare attivato il "servizio di piena" da parte degli Uffici Operativi Aipo di Moncalieri/Torino, Milano, Mantova, Parma, Modena; tutto il personale tecnico disponibile è allertato e dalla sede centrale è attivo il monitoraggio dei fenomeni.

I corsi d’acqua di competenza Aipo che richiedono particolare attenzione – spiega l’Agenzia in una nota – sono l’Olona, che ha rapidamente raggiunto livelli particolarmente alti, nonostante la chiusura della diga di Ponte Gurone che trattiene – fino ad esaurimento dell’invaso disponibile – tutto il deflusso del bacino più a monte (il personale Aipo sta provvedendo a fronteggiare una limitata situazione di esondazione a monte di Milano); il Bormida, dove la piena sta transitando verso la confluenza Tanaro e il Po, richiedendo grande attenzione, ma senza particolari criticità; il torrente Arno, Seveso e Chiese in area lombarda, per i livelli idrometrici incrementati con grande rapidità; Enza, Secchia e Panaro in area emiliana, con fenomeni di piena in atto e monitorati, per ora senza segnalazioni di emergenze.

Per quanto riguarda il Po, i contributi degli affluenti stanno portando ad un graduale innalzamento dell’asta del fiume nel tratto a valle della confluenza con fiume Tanaro. I valori previsti nel tratto piemontese rimarranno sotto le soglie di criticità mentre nel tratto a valle di Piacenza si prevedono livelli prossimi al 'livello 1' (criticità ordinaria) "non destando particolari preoccupazioni per la sicurezza idraulica".

L'Aipo richiama "l'attenzione di tutti affinché, pur in assenza di particolari criticità, vengano adottati comportamenti prudenti in prossimità dei corsi d’acqua, nelle aree golenali aperte, lungo le sommità arginali e sugli attraversamenti".


 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    26 Dicembre @ 12.24

    QUI , NELLE VALLATE DEL TRENTINO - ALTO ADIGE , nevica da stanotte . Ci sono estese nuvole basse con "effetto nebbia" . Non è una giornata adatta per sciare. In alto , sulle piste , non ci si vede niente. Si può fare un pò di "fondo" sulle piste in fondovalle. Ma è meglio ancora starsene in casa , al tepore di una grossa stufa in ceramica , nella "stube" ( che è la camera dove c' è la stufa ) , guardando cadere la neve dalle finestre dell' "erker" . Provo quella " sensazione di inverno " che provavo una volta anche a Parma . Ora , purtroppo , non più.

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

12commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti