Provincia-Emilia

Parco del Taro: al lavoro i detenuti

Parco del Taro: al lavoro i detenuti
0

Comunicato stampa


IL Parco del Taro PER IL SOCIALE
In atto due importanti progetti di integrazione

Il Parco fluviale Regionale del Taro, nell’ambito dei numerosi progetti sociali
 attuati in collaborazione con diversi Enti del territorio, sta portando avanti con grande soddisfazione, per il secondo anno consecutivo un’iniziativa di
di inserimento lavorativo di alcuni detenuti. Il progetto è nato da un’iniziativa dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di  Parma, degli Istituti di Pena di Parma e del Consorzio Forma Futuro. Il  Parco del Taro si può fregiare di essere il primo nella zona ad aver iniziato ad ospitare con una borsa lavoro i detenuti che mettono a disposizione la propria persona per le mansioni più svariate.
Il direttore del Parco, Michele Zanelli ha espresso il proprio entusiasmo per l’iniziativa:   <<I detenuti svolgono con competenza diverse tipologie di lavoro all’interno dell’area del Parco, dalla manutenzione della sede e dei sentieri a piccoli lavori edili, dalla sistemazione forestale alla realizzazione di nidi artificiali. L’esperienza è per il Parco totalmente positiva, non solo perché permette ad un Ente che usufruisce di scarse risorse finanziare di avere un aiuto concreto in diversi settori,  ma anche perché ci permette di conoscere una realtà diversa ed arricchisce il valore del nostro lavoro.>>.
 E’ Renato Carini, responsabile della vigilanza per il Parco ad aver materialmente seguito passo dopo passo il lavoro dei detenuti: <<Credo che il progetto sia molto positivo per il Parco, i detenuti hanno grande desiderio di esprimere le proprie personalità e professionalità, molti di loro hanno infatti acquisito delle nuove competenze con attività all’interno del carcere e sono entusiasti di poterle mettere in pratica. Ritengo molto utile questa esperienza che ha permesso ai detenuti di entrare in contatto con la realtà lavorativa del Parco, e per i dipendenti del Parco stesso, che hanno potuto superare i pregiudizi che normalmente si creano verso coloro che sono in stato di detenzione.>>. L’anelito degli operatori del Parco è che i tre detenuti, che termineranno la propria attività all’interno dell’Ente, una volta scontata la pena detentiva, possano mettere a frutto l’esperienza lavorativa acquisita trovando un’occupazione. Durante il progetto i detenuti sono entrati in contatto con due studenti dell’Itsos di Fornovo, occupati in uno stage nel Parco, condividendo con loro alcuni momenti lavorativi. <<La convivenza tra gli studenti ed i detenuti- ha dichiarato Mauro Conti, presidente del Parco del Taro- è stata altamente positiva perché lo scambio di esperienze ha portato ad un arricchimento reciproco. Al pranzo finale organizzato al termine dello stage, i ragazzi ci hanno ringraziati per l’opportunità che è stata loro offerta  di conoscere una realtà così lontana dalla loro. Il buon rapporto basato sul rispetto reciproco creatosi tra detenuti, studenti e operatori del Parco dimostra la validità di un progetto che punta al reinserimento nella vita sociale di persone in stato di detenzione. Il Parco sicuramente tenterà di riproporre il progetto anche per l’anno prossimo; ci piacerebbe che restassero a lavorare con noi, con contratti specifici previsti dalla normativa di formazione lavoro, alcuni di loro. Questi ragazzi  stanno dimostrando grande voglia di lavorare e rendersi utili al Parco, comportandosi sempre in maniera esemplare>>.

 
Per ulteriori informazioni sulle iniziative ed i progetti dell’Ente  Parco:
Consorzio del Parco Fluviale regionale del Taro - Strada Giarola 11 - Collecchio
Tel.  0521-802688 -  Cell. 329 2105937  - Fax 0521 305732
www.parcotaro.it - info@parcotaro.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La mischia che salva l'ambulanza

Sport

Rugby: tutti in mischia per... l'ambulanza Video

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

4commenti

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

tg parma

Università, aumentano gli iscritti: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

2commenti

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

27commenti

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video