Provincia-Emilia

Il Castello di Torrechiara riapre oggi ai visitatori

Il Castello di Torrechiara riapre oggi ai visitatori
0

di Giulia Coruzzi
 

I minori di 12 anni non potranno entrare e tutti gli altri dovranno indossare caschetti protettivi e firmare una liberatoria: visitare in anteprima le due sale del castello riaperte straordinariamente dopo il terremoto significa in fin dei conti entrare in un cantiere. I ponteggi sono ovunque, i muri e gli archi restano puntellati, la carta giapponese è ancora ben attaccata agli affreschi che paiono ricoperti di tanti cerotti.
E’ un castello ferito quello di Torrechiara, ma che si mostrerà al pubblico oggi, dalle 15 alle 18, e domani  dalle 10 alle 12.30, nella sua bellezza, oggi più che mai da preservare. Accompagnati dalla Soprintendenza, i visitatori potranno esplorare i cantieri di restauro. Si entrerà con le dovute cautele, ogni mezzora, a gruppi di 15 persone, previa prenotazione al numero 0521 355255. Le sale visitabili saranno quella «del Meriggio» e «quella del Vespro», che potranno essere raggiunte passando attraverso la «Sala delle esposizioni» e quella «dei giocolieri». A spiegare nel dettaglio i lavori, anche grazie all’ausilio di videoproiezioni, saranno gli storici dell’arte della Soprintendenza e le restauratrici Annamaria Tosini e Beatrice Barbagallo.
«Il castello resta chiuso, ci teniamo a precisarlo - ha sottolineato Gabriella Biasoli, direttore amministrativo della Soprintendenza -. Ma è un’importante occasione di sensibilizzazione. Permetterà alla gente di comprendere l’immensa mole di lavoro sostenuto e quanto ancora rimanga da fare». Un primo stralcio di lavori si è appena concluso e ha permesso, grazie a un finanziamento di 300mila euro elargito dalla Protezione civile, di mettere in sicurezza gli affreschi e le parti architettoniche più a rischio, mentre una seconda fase sta per iniziare grazie ad altri 600mila euro, sempre forniti dalla Protezione civile. «Il secondo stralcio ci consentirà di poter riaprire all’incirca il 70% del castello, auspichiamo entro la prima settimana di luglio - ha spiegato Luciano Serchia soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici di Parma e Piacenza -. Solo successivamente si provvederà a migliorare la resistenza sismica della struttura. Le maestranze hanno lavorato con dedizione e passione da gennaio a questa parte, sopportando un inverno particolarmente difficile». In tre mesi si è documentato nel dettaglio il danno causato dal sisma, si sono raccolti e catalogati i frammenti dei cinquecenteschi affreschi del Baglione, si sono fissate le parti pericolanti, si è stuccato, sigillato e recuperato il possibile. E tra i tanti lavori in corso d’opera c'è anche qualche buona notizia: sono riapparse finestrelle gotiche ed elementi architettonici di cui si ignorava l’esistenza. «Vediamo i lati positivi: in caso di eventi sismici c'è l’occasione di svelare strutture che non si immaginavano e ricucire brani della storia di un edificio così prezioso» ha concluso Luciano Serchia.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti