-1°

appennino

Venti ore di pioggia. E le frane si rimettono in moto

A Costa Venturina si riattiva il dissesto che minaccia la comunale per Signatico. Smottamento anche tra Bedonia e Compiano. Sopralluogo a Torre di Chiastre

Tecnici al lavoro sulla strada per Signatico

Tecnici al lavoro sulla strada per Signatico

0
Venti ore filate di pioggia che stanno mettendo a dura prova le "radici" dell'Appennino e il morale dei suoi abitanti, che per molto tempo ancora avranno davanti agli occhi le immagini del 2013, l'anno delle frane. Frane che in alcuni casi si stanno rimettendo in moto. E' il caso di Costa Venturina, nel Cornigliese. Ad aprile lo smottamento che minacciava la provinciale 13 aveva impegnato gli escavatori per tre giorni e tre notti filate. Ora la frana si riattivata e torna a minacciare la viabilità comunale, mettendo a riscio i collegamenti con Curatico e Signatico. In queste ore si sono aggravate le condizioni del manto stradale e il Comune ha subito proceduto  alla delimitazione della carreggiata ad opera dell' Ufficio tecnico. Come conferma l'assessore Matteo Cattani anche sulla pagina facebook del Comune, "sono in previsione progetti di viabilitaà alternativa qualora la comunale non fosse più praticabile". 
Disagi alla viabilità anche al confine tra Bedonia e Compiano, a Ponte di Isola, dove una grossa colata di fango e detriti è scivolata sulla provinciale. Subito al lavoro i tecnici della Provincia.
Un sopralluogo anche a Torre di Chiastre, dove nei giorni scorsi due abitazioni sono state evacuate. Sul posto questa mattina anche i parlamentari parmigiani Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari.

LA SITUAZIONE A CHIASTRE

La frana di Chiastre concede una tregua, ma l’attenzione resta alta. È quanto è emerso in mattinata dalla riunione del tavolo interistituzionale, a Calestano, e da un nuovo sopralluogo sulla frana. Presenti l’assessore provinciale Andrea Fellini, che su mandato del presidente Bernazzoli sta gestendo la situazione col Servizio Viabilità e Protezione civile, i rappresentanti di Prefettura, Servizio tecnico di bacino, Comitato provinciale di Protezione civile, Consorzio di bonifica, Carabinieri, Comuni di Berceto e Calestano (a fare gli onori di casa c’era il sindaco Mariagrazia Conciatori), oltre ai parlamentari Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari e al consigliere regionale Gabriele Ferrari.
“La situazione è al momento sotto controllo, la frana ora è ferma e il Servizio tecnico di bacino sta continuando a lavorare per “regimare” le acque di superficie. Al momento, ad esclusione dell’abitazione che è già stata evacuata, non si ravvisano problemi per le altre abitazioni a valle della frana e per la viabilità provinciale, ma la situazione è in continua evoluzione e non bisogna abbassare la guardia. Continueranno fino a lunedì i monitoraggi 24 ore su 24, mentre se non ci saranno pericoli imminenti e la situazione non muterà, da lunedì il monitoraggio sarà nelle sole ore notturne. L’attenzione resta comunque alta, anche perché siamo preoccupati per le piogge previste in questi giorni. La prossima settimana ci aggiorneremo per vedere come procedere nei lavori e nella vigilanza”, ha detto al termine dell’incontro l’assessore provinciale Andrea Fellini, che ha voluto ringraziare “i volontari e tutte le istituzioni che hanno partecipato, perché ancora una volta abbiamo dimostrato grande capacità di coesione nella gestione dell’emergenza. Ringrazio poi tutto il personale della Provincia, che ha lavorato da subito, e le imprese che immediatamente si sono dimostrate disponibili a intervenire. Oggi più che mai è indispensabile far funzionare il Tavolo tecnico interistituzionale per la gestione delle emergenze ma anche per monitorare un territorio ferito che non può essere abbandonato a se stesso”.

IL COMMENTO DI MAESTRI E PAGLIARI

Si è svolto nel corso della mattinata il previsto tavolo interistituzionale e il sopralluogo dei parlamentari parmigiani Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari nella frazione di Chiastre, nel Comune di Calestano, nei luoghi interessati da una frana estesa e preoccupante, tale da mettere a rischio alcune abitazioni oltre che la normale percorribilità della strada provinciale sottostante. Il movimento franoso è in atto da diversi giorni, complice il cattivo tempo che sta colpendo anche questa zona del nostro territorio. “Seguiamo con grande attenzione l'evolversi della situazione – hanno affermato Maestri e Pagliari – la relativa tregua concessa dalla frana non può infatti spingere nessuno ad abbassare la guardia. Occorre una azione strutturale per la messa in sicurezza del territorio e per garantire la sicurezza delle abitazioni attualmente a rischio, ma anche della strada provinciale e delle case sottostanti. Il nostro impegno sarà ora volto ad ottenere una proroga dello stato di emergenza, e allo stanziamento di adeguati finanziamenti a sostegno di questo territorio e non solo. Già duramente colpito dai fenomeni franosi della scorsa primavera, il territorio parmense si trova nuovamente a vivere momenti di estrema difficoltà. Proprio per questo occorre uno sforzo forte e sinergico per fare in modo che le risposte siano celeri e adeguate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le evoluzioni al palo di Maria Aguiar

Pole dance

Evoluzioni al palo: Maria Aguiar è campionessa sudamericana Video

Patti Smith - A Hard Rain's Gonna Fall - Bob Dylan Nobelprize in literature 10 dec 2016

emozione

La Smith al Nobel (per Dylan) si ferma e riprende a cantare Video

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

lega pro

Parma-Teramo al Tardini Diretta

Calcio

Reggiana-Parma: c'è chi non si è fatto sfuggire il biglietto...

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

3commenti

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

6commenti

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

Gazzareporter

Nebbia, le foto di un lettore: "Benvenuti a Eia"

inserto

L'Oroscopo 2017 domani con la Gazzetta di Parma

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Fuori Orario

Serata "I love Rock": ecco chi c'era Foto

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Parma

“La Bassa di Zavattini” e la sfida degli anolini: le foto di "Mangia come scrivi"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quel che manca per fare un governo

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

ITALIA/MONDO

governo

Gentiloni ha accettato l'incarico: è lui il presidente del Consiglio designato

fisco

Imu e Tasi: entro venerdì il saldo Come si calcola

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Sport USA

Anche Gallinari nella notte magica dei big

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

5commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti