Provincia-Emilia

Poviglio, chiesa gremita per l'addio a Simone - Il romeno confessa: "Guidavo l'auto dell'incidente"

Poviglio, chiesa gremita per l'addio a Simone - Il romeno confessa: "Guidavo l'auto dell'incidente"
Ricevi gratis le news
0

Tre comunità unite nel dolore. Ieri è stata una giornata di lutto per Castelnovo Sotto, Poviglio e Sorbolo, i paesi in cui il 15enne Simone Azzato ha vissuto la sua breve esistenza, dividendo il tempo libero dagli studi, tra l’ambiente sportivo, come calciatore nella Povigliese, e l’oratorio di Meletole, la frazione castelnovese in cui abitava. Erano in tanti per l’ultimo saluto al 15enne deceduto domenica scorsa nel tragico schianto automobilistico lungo la provinciale per Brescello. Una moltitudine di giovani e meno giovani che la parrocchiale di Santo Stefano a Poviglio non ha potuto contenere tutta. C'erano i giovani calciatori della Povigliese, i compagni di classe della 2ª E dell’istituto «Scaruffi Tricolore» con il preside Maurizio Bocedi e gli insegnanti, gli amici dell’oratorio, tutti con gli occhi arrossati. Presenti anche dirigenti del Brescello, in cui Simone ha giocato, e del Gattatico in cui milita il fratello Dario. Il papà Giuseppe, dimesso due giorni fa, ha seguito il feretro accompagnato dal figlio maggiore Dario. La mamma, Antonella Parente, ancora ricoverata in ospedale, avrebbe voluto essere presente ma le ferite alle gambe l’hanno costretta a rinunciare.

IL ROMENO CONFESSA: «GUIDAVO IO L'AUTO». Dopo tre notti passate in cella Nicolaie Prisecariu, muratore romeno 38enne residente a Brescello ha confessato in udienza al gip che era lui, domenica pomeriggio, alla guida della Chrysler che ha causato l'incidente con l'auto della famiglia di Simone Azzato. Prisecariu ha ottenuto gli arresti domiciliari, anche per accudire i figli, uno dei quali è disabile.
Simone viaggiava su un’utilitaria condotta dal padre Giuseppe, che aveva a bordo anche la madre del ragazzo, quando ad un incrocio alla periferia di Poviglio la macchina si è schiantata contro la Chrysler. Simone è deceduto all’istante, i genitori sono rimasti feriti. Illeso invece il conducente della monovolume, che si è allontanato a piedi senza prestare soccorso. Di lì a poco è apparso sulla scena dell’incidente il romeno in bicicletta, dichiarandosi proprietario della Chrysler, aggiungendo però che l’auto gli era stata rubata poche ore prima. È nato così il «giallo» del ladro pirata, risolto dalla polizia stradale di Guastalla la notte successiva all’incidente con l’arresto di Prisecariu per omicidio colposo aggravato dallo stato d’ebbrezza alcolica.
Il romeno ora ha confessato che al volante della sua auto c'era lui e che, dopo il tragico impatto, era scappato per lo shock e la paura.

L'articolo completo di Umberto Spaggiari  è sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra