10°

22°

Provincia-Emilia

25 aprile, tutti gli appuntamenti in Provincia

25 aprile, tutti gli appuntamenti in Provincia
Ricevi gratis le news
0

ALBARETO
Alle 16 il parroco monsignor Renato Fugaccia celebrerà la Messa nella chiesa parrocchiale di Maria Assunta. Al termine della funzione si formerà un corteo guidato dai labari e dalle bandiere dei vari gruppi dei combattenti e dei reduci che dopo aver percorso cinquecento metri della strada Provinciale si fermeranno davanti al monumento dei caduti. Il sindaco Ferrando Botti saluterà i presenti e ricorderà Aldo Tambini, maggiore degli alpini e consueto oratore ufficiale della manifestazione recentemente scomparso. Il suono della banda comunale diretta da Daniele Cacchioli accompagnerà l'evento da sempre molto seguito dalla gente della Valgotra.

BEDONIA
Alle 10,30 il raduno dei partecipanti in Piazza Caduti per la Patria; alle 11 la messa celebrata da don Giovanni Cigala nella chiesa parrocchiale di Sant'Antonino; 12,15 omaggio al nuovo monumento ai caduti in Piazza Senator Micheli e poi deposizione di una corona alle lapidi dei caduti presso la sede dell’asilo Bellentani di Via monsignor Checci. Seguiranno il saluto del sindaco Sergio Squeri e l’orazione ufficiale di Flaminio Musa presidente onorario della confederazione nazionale delle Università Popolari Italiane. Sarà presente la banda «Glenn Miller» diretta dal maestro Daniele Cacchioli.

BERCETO
Alle 9 gli amministratori comunali si recheranno nelle frazioni per deporre i fiori ai piedi dei monumenti ai caduti. Alle 11 la messa in Duomo. Don Pino celebrerà una funzione in suffragio dei caduti della Seconda guerra mondiale. Al termine della messa, raduno davanti al monumento ai caduti dove verrà depositata la corona a ricordo dei figli di Berceto morti per la Patria.

BUSSETO
Alle 10 raduno alla Rocca municipale. Si proseguirà alle 10.30 con la messa in collegiata. Alle 11.30, la commemorazione in piazza Matteotti.

COLLECCHIO
Alle 8.30 deposizione di una corona alla sede degli alpini di Collecchio. Alle 9, all’Oratorio «Madonna di Loreto» verrà celebrata una messa, mentre alle 10 vi sarà il ritrovo nel piazzale del municipio per la deposizione di un’altra corona. Da qui partirà il corteo per le vie del paese, accompagnato dal complesso «Città di Collecchio». La mattinata si concluderà alle 11: interverranno il sindaco di Collecchio Giuseppe Romanini e Paola Bergonzi della sezione «Stigli» dell’Anpi di Collecchio.

COLORNO
Alle 9,20 raduno in piazza Garibaldi e la formazione del corteo verso il «San Mauro Abate». Seguiranno, alle 10,30 la messa nel Duomo, la deposizione della corona in piazzale Veneto e, alle 11,35, l’orazione del sindaco Stefano Gelati in piazza Garibaldi. Suonerà l'«Antico concerto a fiato».

FELINO
Dopo l’esposizione in sala civica della mostra pittorica e di una mostra fotografica sulla Resistenza, rispettivamente a cura di Renato Lori ed Alberto Contini, la mattina di domani riserva la commemorazione ufficiale. Le celebrazioni come ogni anno prenderanno il via alle 9 a San Michele Tiorre con la deposizione di una corona ai piedi del cippo, che si trova proprio dinanzi alla scuola elementare, eretto in memoria del partigiano Marco Pontirol Battisti. Alle 9.45 dinanzi alla scuola di Poggio Sant'Ilario verrà deposta una corona ai piedi del cippo eretto per ricordare i caduti di Cefalonia. Alle 10.30 in piazza Miodini a Felino si formerà un corteo che raggiungerà il cippo, situato in località Pettenello, eretto in memoria del partigiano Eugenio Banzola, medaglia d’oro al Valor Militare. Dopo la deposizione di una corona, il corteo farà ritorno in piazza Miodini dove l’assessore regionale Alfredo Peri terrà la commemorazione ufficiale. Alle 11.30 infine verrà celebrata una santa messa in suffragio dei caduti militari e civili di tutte le guerre.

FONTANELLATO
Due spettacoli oggi e domani al Comunale a cura di Ferruccio Filipazzi. Oggi alle 10 «La storia siamo noi» e domani alle 17 «Se questo è un uomo».

LESIGNANO
Musiche dei ragazzi delle scuole Domani sarà celebrata una messa alle 10 nella chiesa di Santa Maria del Piano. A seguire, raduno in piazza Salvo d’Acquisto. Il corteo, accompagnato dai brani musicali eseguiti dai ragazzi delle scuole, si dirigerà verso la cappella dei partigiani per la benedizione. Alle 11.30 trasferimento in piazza IV Novembre a Lesignano. Sindaco e autorità introdurranno letture dedicate alla Resistenza.

MONTECHIARUGOLO La cerimonia si fa in due Domani raduno a Basilicagoiano alle 9 al parco delle vittime dell'olocausto con omaggio alle piccole vittime di Auschwitz. A Monticelli, dopo la messa delle 10.30, corteo e saluto dell'amministrazione. Suonerà la Folk band Tullio Candian.

PASSO CENTO CROCI
La divisione partigiana Centocroci celebrerà l’anniversario della liberazione con una cerimonia che coinvolgerà due regioni: Emilia e Liguria, due province Parma e La Spezia e tre comuni: Varese Ligure, Albareto e Tornolo. Alle 10 è prevista la deposizione di una corona al cippo di Varese Ligure, alle undici monsignor Mario Perinetti cappellano della divisione partigiana Centocroci celebrerà la messa all’altare del monumento ai caduti del Passo Centocroci. Al termine, seguiranno i saluti dei sindaci Ferrando Botti del Comune di Albareto, Alessandro Cardinali del Comune di Tornolo e del vicesindaco di Varese Ligure Angelo Pietronave. Dopo un breve concerto da parte della banda filarmonica di Sestri Levante, i presenti si ritroveranno a pranzo all’albergo Alpino, luogo dove si erano organizzati i primi partigiani Liguri-Emiliani.

POLESINE, ROCCABIANCA, ZIBELLO
Si inizierà alle 10 col raduno dei partecipanti davanti al municipio di Roccabianca, seguiranno il saluto del sindaco Giorgio Quarantelli e la posa della corona davanti al monumento ai caduti. Quindi, alle 10.20, posa della corona davanti al monumento ai caduti di Pieveottoville e, alle 10.30, ritrovo davanti al monumento ai caduti di Zibello, saluto del sindaco Manuela Amadei e posa della corona. Quindi, alle 10.50, ritrovo davanti al municipio di Polesine con saluto del sindaco Andrea Censi e del presidente dell’Anpi Lorenzo Seletti e posa della corona al monumento. Alle 11.20, corteo lungo le vie del paese con la banda «Vito Frazzi» di San Secondo e, alle 11.40, orazione ufficiale del consigliere regionale Roberto Garbi. Infine, pranzo al ristorante.

SALA BAGANZA
Alle 8 con deposizione di fiori ai cippi dei caduti. Alle 9.30 il raduno davanti al Municipio con la formazione del corteo e la deposizione della corona al cippo del partigiano in piazza 25 Aprile. Dopo la messa delle 10 nell’Oratorio dell’Assunta e la deposizione di una corona al monumento in Piazza Gramsci. Seguirà la commemorazione da parte di Armando Maestri, vicepresidente dell’Anpi locale. In seguito, nella Sala delle Capriate, il saluto del sindaco Cristina Merusi e del sindaco dei ragazzi Rosaria Covello e l’orazione ufficiale tenuta da Giovanni Ronchini, segretario dell’Anpi salese, impreziosita da letture e canti dei ragazzi delle scuole elementari e medie. Nel pomeriggio verrà dato spazio al teatro con «Storie di noi», spettacolo sulla resistenza, alle 16 al Piccolo Teatro. Lo spettacolo racconterà la storia della Resistenza anche attraverso testimonianze dirette di chi a Sala ha vissuto quel periodo in prima linea. Lo spettacolo nasce dal progetto «storie di noi» che da dicembre ha promosso un laboratorio teatrale coordinato da Marco Zanelli, da anni guida e conduttore di laboratori di teatro nelle scuole medie del paese.

SISSA 
Alle 10.45 è prevista la formazione del corteo davanti alla Rocca municipale. Alle 11 verrà celebrata una messa in suffragio ai caduti di tutte le guerre. Alle 11.45 deposizione di una corona di fiori al monumento ai caduti. A seguire discorso ufficiale da parte del sindaco di Sissa Angela Fornia.

SOLIGNANO
Il Comune di Solignano, in occasione del sessantaquattresimo anniversario della Liberazione, organizza una giornata commemorativa, con inizio alle 10 con la celebrazione della Santa Messa e a seguire la deposizione di corona di alloro al Monumento ai Caduti in Piazza Europa.

SORAGNA
La ricorrenza del 25 aprile verrà ricordata a cura del Comune con la celebrazione di una messa in chiesa alle 9,45 in suffragio di tutti i Caduti. In particolare verrà fatta memoria del giovane Bruno Scaramuzza, ucciso dai tedeschi in fuga proprio il 25 aprile 1945: un doloroso episodio che sarà rievocato dal fratello Luigi al termine della celebrazione religiosa. Sarà visitabile, nella galleria del Nuovo Teatro, la mostra pittorica «Ubaldo Bertoli: la Resistenza dipinta». Ingresso libero.

SORBOLO MEZZANI
L'officina Cineclub di Sorbolo ha promosso per la visione di due film: Il Nemico alle porte alle 21 e a seguire «L’uomo senza Passato». Le manifestazioni ufficiali a Sorbolo cominceranno alle 9.45 con l’arrivo in Piazza Liberta dei partecipanti alla Fiaccolata della Libertà, alle 10 ci sarà la commemorazione ufficiale al Monumento alla Resistenza e alla Liberazione, interverranno il sindaco Franco Picelli e un delegato Anpi; a seguire gli studenti dell’Istituto Comprensivo presenteranno lo spettacolo «Piccoli Pensieri per nutrire grandi ideali» a cura di Cà luogo d’arte. Alle 11.15 partirà il corteo per le vie del paese e alle 11.45 partirà la biciclettata alla Casa Cervi di Gattatico (iscrizioni fino alle 10.30). A Mezzani le manifestazioni inizieranno alle 8 con la partenza della fiaccolata della Libertà da piazza Rondizzone a Mezzano Superiore. Alle 10 ci sarà la messa e alle 10.40 inizierà la commemorazione ufficiale davanti al Monumento alla Resistenza e alla Liberazione, con il saluto del rappresentante dei partigiani di Mezzani e l’intervento del sindaco Berselli. A seguire ci sarà lo spettacolo degli studenti delle scuole elementari e medie e della scuola materna di Mezzani. Al termine della manifestazione un rinfresco offerto da Anpi nella sala Don Bernini. Verrà anche allestito un pranzo su prenotazione. A Casaltone inoltre le manifestazioni sono previste per le 15 con il ritrovo in piazza e il corteo fino al Monumento ai Martiri di Casaltone, seguirà la festa organizzata dal Circolo Gsr Casaltone. Commemorazione Il 25 Aprile dello scorso anno a Sorbolo. 
 
TORRILE
Il 25 Aprile viene ricordato con la presentazione del libro-biografia, edito dall’Istituto Storico della Resistenza di Reggio Emilia, sul comandante partigiano Attilio Gombia e con l'annuncio della titolazione della piazza che sorgerà al centro del nuovo quartiere di San Polo ai quattro bambini che persero la vita nel febbraio del 1945 per lo scoppio di una bomba lasciata dai tedeschi: i tre fratelli Dominici e Mirco Lanzi. Il ritrovo dei partecipanti è previsto a San Polo per le 9 presso il Monumento ai Caduti, con la deposizione della corona di alloro; da qui partirà il corteo che si recherà in chiesa per la celebrazione della messa. Alle 10,15, nella Sala Polivalente di Piazza Pertini, premiazione degli elaborati vincitori del concorso «Per non dimenticare» rivolto agli studenti della scuola media «Falcone e Borsellino».

TIZZANO
La mattina si raccoglieranno a Rusino i cittadini che aderiranno all’invito dell’amministrazione comunale di festeggiare il 25 aprile su uno dei luoghi simbolo della Resistenza nel nostro Comune. Alle 10,30 ci sarà la messa. Dopo il trasferimento presso il monumento di Ubaldo Bertoli ai Partigiani della 47ª sono previsti il saluto del sindaco e l’orazione ufficiale affidata all’assessore provinciale Ugo Danni. Alla fine sarà offerto un aperitivo dagli amici di Rusino. L’appuntamento a Rusino è un ritorno sui luoghi dove si svolse la tragica epopea di una frazione che ha ospitato i partigiani, offrendo al nemico il pretesto per appiccare un devastante incendio alle case.

TRAVERSETOLO
Il programma della giornata, avrà il via alle 9.30 con la partenza della «Staffetta della libertà». Saranno i tedofori del «Traversetolo running club» a raggiungere i diversi cippi del comune ed a rendere così omaggio alla Patria ed ai caduti. Alle 10, invece, la messa solenne nella chiesa parrocchiale di San Martino; al termine del rito, il corteo si dirigerà nella piazza del Municipio. Qui si attenderà l’arrivo della staffetta, che giungerà nella piazza accompagnata da una delegazione di studenti delle scuole medie insieme ai tanti ragazzi che militano nelle diverse associazioni sportive traversetolesi. Questi, prima di raggiungere il Municipio renderanno anche omaggio alla targa di Remo Coen, partigiano e capo di stato maggiore della 47ª Brigata Garibaldi. In piazza Vittorio Veneto sarà poi deposta la corona d’alloro di fronte al Municipio e, al termine, si terranno le orazioni ufficiali. Infine, dopo le celebrazioni della mattinata, l’associazione "Combattenti e reduci", tra le più attive nell’organizzare e promuovere la giornata del 25 aprile, aspetta tutti gli amici e i simpatizzanti per il pranzo organizzato al ristorante «La volpe».  Quest'anno, proprio per celebrare la Liberazione, si recherà a parlare ai ragazzi dell’istituto tecnico Itpacle Afro Tonelli, partigiano che combatté nel distaccamento «Gemona» della 3ª Brigata Julia, che per prima raggiunse piazza Garibaldi nel 1945. Una classe dell’istituto svolgerà poi una ricerca sul tema dell’8 settembre, e parteciperà ad un’uscita gratuita a Marzabotto.

VALMOZZOLA
La Valmozzola celebra la Resistenza ospitando Silveria di Crollalanza, la figlia del comandante «Pablo». Sono trascorsi ormai 65 anni da quell'estate del 1944, ma il tempo non ha cancellato il ricordo di quell'ufficiale del Regio Esercito che era salito in Valceno per unirsi alle formazioni partigiane. Il suo nome era Giacomo di Crollalanza e, dopo aver preso il nome di battaglia di «Pablo», fu subito notato per la sua carica umana, le sue doti di coraggio e la sua innata predisposizione al comando. alle 11 verrà celebrata una Messa davanti al monumento dei caduti in località Mormorola. Il Museo della Resistenza è chiuso per lavori.

VARANO MELEGARI
A Montesalso, la celebrazione commemorativa del 25 aprile. Il programma prevede alle 10.15 il raduno nel piazzale della chiesa, alle 10.30 sarà celebrata la messa e alle 11.30 seguirà la deposizione di corona di alloro al monumento adiacente la chiesa parrocchiale e il discorso commemorativo. Alle 11.45 spettacolo con gli sbandieratori di Fornovo e alle 12.15, buffet al centro accoglienza di Montesalso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Crozza torna in Rai. Per Fazio

Fazio e Crozza sul palco di Sanremo 2013

televisione

Crozza torna in Rai. Per Fazio

1commento

Rolling Stones: gli highlander del rock

Il concerto

Stones: immortali! (Jagger canta in italiano)(Le polemiche)

Platinette, rovinosa caduta giù dalle scale

tv

Platinette, rovinosa caduta dalle scale al "Tale quale Show" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

San Michele Tiorre, accoti i primi 8 migranti. Arrivano da Parma

tg parma

San Michele Tiorre, trasferiti da Parma i primi 8 migranti Video

1commento

L'INTERVISTA

Casa: «Ecco la mia ricetta per la sicurezza»

19commenti

PARMA

Tajani al Collegio Europeo: "Il voto tedesco impone Italia protagonista per la stabilità" Video

Il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ha aperto l'anno accademico con una lectio magistralis

parma

In bici ubriaco: denunciato e due ruote sequestrata

7commenti

Tordenaso

Addio a Bortolameotti, uomo dal cuore grande

2commenti

PARMA

Nuovo rettore: mercoledì il primo turno delle elezioni, 6 candidati in lizza

Se nessuno otterrà la maggioranza assoluta, si tornerà a votare la prossima settimana

COLLECCHIO

Una discarica nel guado del Baganza, scatta la protesta

2commenti

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

1commento

MOTOCROSS

Kiara Fontanesi si mette «in piega»

Scuole

Studenti a rischio a Corcagnano

2commenti

"Robe da Circo"

Bimbi e fotografi ne combinano di "tutti i colori" Video

gazzareporter

In piazza Garibaldi è arrivato Capitan Acciaio Gallery

SALSO

Ladri cercano di entrare in una villetta

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

«L'emergenza sicurezza è frutto della mancata certezza delle pene e delle espulsioni difficili» dice Pizzarotti a pochi giorni dall'udienza con papa Francesco.

53commenti

Attacco dell'opposizione

«La sindaca di Felino si dimetta»

3commenti

CERIMONIA

Due nuovi diaconi, vite nel nome del Signore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

fisco

Caos Spesometro, "congelato" il sito di invio fatture

FIRENZE

Concorsi truccati, arrestati 7 docenti universitari

SPORT

RUGBY

Zebre nella storia: prima squadra italiana a vincere in Sudafrica Le foto

BASKET

Fulgor, si presenta l'orgoglio di Fidenza

SOCIETA'

liceo Marconi

I «ragazzi della 5ª C» (parmigiani) si ritrovano 30 anni dopo Gallery

1commento

siracusa

Tenuta come schiava in casa, arrestato marito marocchino

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery