18°

NOCETO

Due fratelli muoiono a poche ore di distanza

Carlo Gandolfi, 87 anni, è spirato venerdì sera. Michele, di 89, ieri pomeriggio. L'altro fratello Anselmo è morto un mese fa

Michele e Carlo Gandolfi

Michele e Carlo Gandolfi

1

 

Sempre uniti, per una vita intera. A coltivare i campi e ad accudire le bestie, immersi in quella campagna che ti cresce e ti forgia, dandoti la consapevolezza della precarietà e, allo stesso tempo, la forza di affrontare la vita come viene, con grande serenità. E poi uniti anche nella morte, avvenuta a poche ore di distanza. Entrambi su un letto d'ospedale.
Carlo Gandolfi aveva 87 anni, ed era ammalato da tempo. Suo fratello Michele, 90 anni ad aprile, invalido (aveva subito l'amputazione di entrambe le gambe) ma sempre lucido - capostipite di una famiglia di agricoltori molto conosciuta a Noceto e Fidenza - era anche lui ricoverato in ospedale per un peggioramento delle condizioni di salute.
Sono morti a poche ore di distanza a Vaio, il primo nella tarda serata di venerdì, l'altro alle tre di ieri pomeriggio. Poco più di un mese fa se ne era andato l'altro fratello, Anselmo, di 92 anni, che viveva con loro. I famigliari, dopo aver concordato il primo necrologio da pubblicare sulla «Gazzetta», quello di Carlo, hanno dovuto richiamare il giornale e aggiungere il nome del fratello Michele.
I funerali saranno celebrati insieme, domani mattina nella chiesa della loro Borghetto.
La loro è una storia di sacrifici, di passione per i campi, la soddisfazione di vedere il risultato di un raccolto andato bene, di un animale sano che produce latte buono. Una famiglia molto unita, la loro, legata da un affetto sincero, mai scalfito dalle intemperie della vita. Solo Michele, dei tre fratelli che vivevano insieme, si era sposato e ha avuto figli. E proprio i suoi « ragazzi» Ivana e Paolo hanno accudito in questi ultimi anni il padre e i due anziani fratelli.
L'altra anziana sorella, Ave, che oggi ha 96 anni ed è l'unica rimasta in vita, non viveva con loro.
In paese erano molto conosciuti e ben voluti. Gente onesta, i gandolfi, che viveva di semplicità e di lavoro, ma non per questo aveva rinunciato a stare con gli altri, a coltivare amicizie sincere. Che, insomma, nonostante una vita da contadini e quindi senza aver studiato, aveva saputo sviluppare una grande vivacità intellettuale, creando anche relazioni sociali negli ambienti più disparati. Spesso da Fidenza venivano a trovarli anche persone importanti - raccontano i figli - e per loro c'erano solo torta fritta e salame.
«Quando mio padre era costretto alla carrozzina, la sera usciva a guadare i campi coltivati, con una grande serenità e con quella forza che gli scaturiva dalla fede e da valori semplici quanto solidi», racconta la figlia di Michele.
La storia della famiglia Gandolfi comincia negli anni venti del secolo scorso a Santa Margherita di Fidenza. All'inizio otto fratelli e un podere agricolo, tutti uniti dal lavoro quotidiano e dalle difficoltà di quegli anni. Poi la guerra e, negli anni Sessanta, il trasferimento a Borghetto di Noceto, dove - guidati da Michele, un po' il «patriarca» della famiglia - insieme continuano il lavoro nel nuovo podere.Le difficoltà delle vicende quotidiane sono sempre sconfitte dai valori che hanno sempre unito i fratelli.
Carlo, è anche conosciuto per esser stato impegnato con l'Avo, l'Associazione volontari ospedalieri di Fidenza, portando conforto a e aiuto agli ammalati e partecipando anche a pellegrinaggi a Lourdes. Anche Michele era un uomo di grande fede ed entrambi erano molto legati alla parrocchia della frazione nocetana.
Stasera alle 20,30, a Borghetto., il parroco don Luca Romani reciterà il rosario in memoria dei due fratelli. I funerali si svolgeranno domani mattina, con partenza alle 10,15 dall'ospedale di Vaio per la chiesa di Borghetto. L.Soz.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    10 Febbraio @ 01.22

    vignolipierluigi@alice.it

    la fotografia di Michele non è 'uguale' a quella sul giornale. I suoi occhi, in quella del giornale esprimono tutta la sua bontà! Non potevano sbagliare quegli occhi. Purtroppo lo ho frequentato poco, ma il suo sguardo mi ha sempre colpito. In senso buono naturalmente. Ho parlato di Lui, ma tutta la famiglia è come descritto dal giornale!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Al funerale di Cino Tortorella canterà ai il Piccolo Coro dell'Antoniano

Cino Tortorella

MILANO

Domani il funerale di Cino Tortorella: canterà il Piccolo Coro dell'Antoniano

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Il Parma torna alla vittoria: 4-1 a Gubbio. E' al secondo posto in classifica

LEGA PRO

Il Parma vince 4-1 a Gubbio e sale al secondo posto Foto

Gol di Calaiò e Nocciolini; autorete dei padroni di casa e infine gol di Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino

1commento

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

6commenti

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

20commenti

Dai lettori

"Borgo delle Colonne e piazzale D'Acquisto: parcheggi selvaggi ma niente multe di notte" Foto

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

6commenti

Il commosso addio di Collecchio a Graziella

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

1commento

podisti

Tutti i protagonisti della Manarace di Fontevivo Foto

Collecchio

Ladri incappucciati messi in fuga dai residenti  

1commento

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

1commento

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Gubbio-Parma

D'Aversa: "Abbiamo saputo sfruttare le occasioni" Video

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017