NOCETO

Due fratelli muoiono a poche ore di distanza

Carlo Gandolfi, 87 anni, è spirato venerdì sera. Michele, di 89, ieri pomeriggio. L'altro fratello Anselmo è morto un mese fa

Michele e Carlo Gandolfi

Michele e Carlo Gandolfi

Ricevi gratis le news
1

 

Sempre uniti, per una vita intera. A coltivare i campi e ad accudire le bestie, immersi in quella campagna che ti cresce e ti forgia, dandoti la consapevolezza della precarietà e, allo stesso tempo, la forza di affrontare la vita come viene, con grande serenità. E poi uniti anche nella morte, avvenuta a poche ore di distanza. Entrambi su un letto d'ospedale.
Carlo Gandolfi aveva 87 anni, ed era ammalato da tempo. Suo fratello Michele, 90 anni ad aprile, invalido (aveva subito l'amputazione di entrambe le gambe) ma sempre lucido - capostipite di una famiglia di agricoltori molto conosciuta a Noceto e Fidenza - era anche lui ricoverato in ospedale per un peggioramento delle condizioni di salute.
Sono morti a poche ore di distanza a Vaio, il primo nella tarda serata di venerdì, l'altro alle tre di ieri pomeriggio. Poco più di un mese fa se ne era andato l'altro fratello, Anselmo, di 92 anni, che viveva con loro. I famigliari, dopo aver concordato il primo necrologio da pubblicare sulla «Gazzetta», quello di Carlo, hanno dovuto richiamare il giornale e aggiungere il nome del fratello Michele.
I funerali saranno celebrati insieme, domani mattina nella chiesa della loro Borghetto.
La loro è una storia di sacrifici, di passione per i campi, la soddisfazione di vedere il risultato di un raccolto andato bene, di un animale sano che produce latte buono. Una famiglia molto unita, la loro, legata da un affetto sincero, mai scalfito dalle intemperie della vita. Solo Michele, dei tre fratelli che vivevano insieme, si era sposato e ha avuto figli. E proprio i suoi « ragazzi» Ivana e Paolo hanno accudito in questi ultimi anni il padre e i due anziani fratelli.
L'altra anziana sorella, Ave, che oggi ha 96 anni ed è l'unica rimasta in vita, non viveva con loro.
In paese erano molto conosciuti e ben voluti. Gente onesta, i gandolfi, che viveva di semplicità e di lavoro, ma non per questo aveva rinunciato a stare con gli altri, a coltivare amicizie sincere. Che, insomma, nonostante una vita da contadini e quindi senza aver studiato, aveva saputo sviluppare una grande vivacità intellettuale, creando anche relazioni sociali negli ambienti più disparati. Spesso da Fidenza venivano a trovarli anche persone importanti - raccontano i figli - e per loro c'erano solo torta fritta e salame.
«Quando mio padre era costretto alla carrozzina, la sera usciva a guadare i campi coltivati, con una grande serenità e con quella forza che gli scaturiva dalla fede e da valori semplici quanto solidi», racconta la figlia di Michele.
La storia della famiglia Gandolfi comincia negli anni venti del secolo scorso a Santa Margherita di Fidenza. All'inizio otto fratelli e un podere agricolo, tutti uniti dal lavoro quotidiano e dalle difficoltà di quegli anni. Poi la guerra e, negli anni Sessanta, il trasferimento a Borghetto di Noceto, dove - guidati da Michele, un po' il «patriarca» della famiglia - insieme continuano il lavoro nel nuovo podere.Le difficoltà delle vicende quotidiane sono sempre sconfitte dai valori che hanno sempre unito i fratelli.
Carlo, è anche conosciuto per esser stato impegnato con l'Avo, l'Associazione volontari ospedalieri di Fidenza, portando conforto a e aiuto agli ammalati e partecipando anche a pellegrinaggi a Lourdes. Anche Michele era un uomo di grande fede ed entrambi erano molto legati alla parrocchia della frazione nocetana.
Stasera alle 20,30, a Borghetto., il parroco don Luca Romani reciterà il rosario in memoria dei due fratelli. I funerali si svolgeranno domani mattina, con partenza alle 10,15 dall'ospedale di Vaio per la chiesa di Borghetto. L.Soz.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    10 Febbraio @ 01.22

    vignolipierluigi@alice.it

    la fotografia di Michele non è 'uguale' a quella sul giornale. I suoi occhi, in quella del giornale esprimono tutta la sua bontà! Non potevano sbagliare quegli occhi. Purtroppo lo ho frequentato poco, ma il suo sguardo mi ha sempre colpito. In senso buono naturalmente. Ho parlato di Lui, ma tutta la famiglia è come descritto dal giornale!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS