20°

35°

Provincia-Emilia

Neviano, sparita la maestà di villa Sassi

Neviano, sparita la maestà di villa Sassi
Ricevi gratis le news
0

di Elio Grossi
Nella notte fra il 30 aprile e il 1° maggio, a Neviano capoluogo, è stata prelevata dalla sua nicchia, una delle più belle maestà del Nevianese.
Non era una semplice statuetta di madonnina, ma un vero busto di Madonna non coronata ma solo con il velo. Era stata scolpita ben 50 anni fa, su ordinazione, dallo scalpellino Daniele Comelli di Vezzano.
  Il busto della Madonna,  di centimetri 40 per 40, era stato collocato dentro una nicchia che misura 52 per 52 centimetri, profonda 20 centimetri, ricavata a lato di un apposito muretto prospiciente la via principale e ricoperto di un tetto a forma di capanna.
   Questa immagine mariana, proprio perché in sezione, era poi stato fissato al fondo della nicchia, costituito da un legno di noce massiccio di colore chiaro e con grosse venature. E adesso su questo legno, è rimasta solo l’impronta del busto, evidenziata da una parte molto chiara perchè non annerita dal tempo come nel contorno.
  L'aveva commissionata il dottor Bruno Sassi, allora veterinario comunale, in occasione della costruzione della sua villa che si trova nell’angolo fra la via provinciale per Scurano e la salita che porta alla chiesa del capoluogo, quindi nella parte sud-est del paese.  
La figlia del defunto dottor Sassi, la professoressa Raffaella Sassi, in un primo tempo aveva pensato, e molto sperato, che si trattasse di uno «smaggio», data la coincidenza con la tradizionale notte di questi  furti simulati da parte di giovani burloni.   
«Si sarebbe trattato di uno scherzo di cattivo gusto - ha detto Raffaella Sassi - e molto offensivo, tuttavia oramai sono passati alcuni giorni e non c'è nessun segnale in zona del ritrovamento del busto della Madonna, per cui mi sono decisa a farne la denuncia ai carabinieri della stazione di Neviano, come perdita di un prezioso valore storico e culturale».
   Il busto della Madonna porta la firma di Daniele Comelli, come tante altre  opere nel nevianese.   La maestà di villa Sassi, dato il posto in cui si trova, salutava tutti i passanti per la strada provinciale, ed ha una sua storia particolare.
Il noto scalpellino di Vezzano l’aveva ricavata da un unico pezzo di pietra arenaria, di colore bianco-giallognolo, la cui cava si trova solo nei pressi proprio della frazione di Vezzano, sotto il monte Fuso.  
L'artistica porticina è in ferro battuto ed era stata disegnata e costruita dal fabbro Franco Magnani di Antreola. La parte muraria era stata opera dell’impresa Ugo Ferrari di Mozzano.
E la recinzione-protezione, alla base della stele, che a un lato porta la maestà, era stata affidata a un altro scalpellino Azelio Ubaldi che abita tuttora ad Antreola e che ci ha raccontato tutti questi particolari.
La protezione in ferro battuto era chiusa con un lucchetto che l’altra notte è stato rotto.   La professoressa  Sassi, sposata con il dottor Stefano Daolio, e la mamma Anna Malegari, sperano ancora che si sia trattato di un brutto scherzo, e chiedono che se mai qualcuno avesse visto e trovato il busto della Madonna di mettersi in contatto con la famiglia.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Abbraccio tra il padre e Solomon

Delitto San Leonardo

Abbraccio tra il padre e Solomon

Accoglienza

Ecco la giornata dei profughi

Varsi

Colto da malore, grave il sindaco Aramini

Scurano

Il camionista: «Così ho evitato una tragedia»

Felino

Soldi nelle slot invece che ai figli: condannato

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

Personaggi

Dal Crazy Horse alla laurea

CAMPIONI

Emanuele, Filippo e Matteo, i ragazzini d'oro

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

10commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel