15°

provincia

Unione montana appennino Parma est: No alla chiusura dei presidi Avis della montagna

Il Presidente Bovis: “A rischio la montagna e i suoi donatori”. In tutta la provincia chiusi 19 presidi sui 48 presenti

Unione montana appennino Parma est: No alla chiusura dei presidi Avis della montagna
0

 

Un no fermo alla soppressione dei punti Avis comunali di raccolta sangue nel territorio della montagna. A ribadirlo è il Presidente dell'Unione Montana Appennino Parma Est Stefano Bovis: «La chiusura dei presidi Avis non rappresenta soltanto la fine di un servizio importante per tutti i cittadini quale quello svolto finora dai tanti volontari in essi impegnati, ma anche la perdita di una significativa realtà di aggregazione e ritrovo per la popolazione anziana del nostro territorio, che si vede così sottratto un ulteriore riferimento culturale e sociale. Resta lo sconcerto per l'ennesima ferita inferta ai comuni della nostra montagna».
La chiusura dei punti prelievo comunali fa seguito alla riforma dell'organizzazione delle sedi Avis inserita nel Piano Sangue 2013-2015, deliberato dalla Regione, e all’approvazione delle linee guida emanate dal Centro Nazionale Sangue: in base al nuovo regolamento, infatti, molte delle sedi locali non sono più rispondenti ai criteri stabiliti per l'accreditamento dei servizi sanitari, nei quali è appunto compresa la raccolta del sangue. Nella sola provincia di Parma sono 19 i punti interessati dalla chiusura sui 48 presenti, la gran parte dei quali nel territorio della montagna.
«La sede di Calestano - spiega Giuseppe Dellapina, presidente del locale presidio - è chiusa dal 31 dicembre 2013 a causa del mancato accreditamento, dovuto all'inadeguatezza dei locali a disposizione: da allora ci siamo subito attivati per capire se sussiste l'opportunità di riuscire ad avere spazi più ampi per poter quindi riaprire la sede al più presto. Se da una parte comprendiamo il principio che guida l’Avis provinciale, che è quello di avere pochi punti raccolta ma più grandi e in grado di fornire un bacino più ampio di sangue, dall'altra non possiamo che criticare tempi e modi di questa scelta». Di parere concorde è anche Giacomino Rozzi, presidente della sezione di Monchio delle Corti: «al momento il nostro presidio è chiuso perché la Commissione dell'accreditamento l'ha ritenuto non sicura rispetto ai criteri richiesti, essendo la sala donatori troppo piccola e distante rispetto al punto ristoro. Siamo molto amareggiati da questa decisione, anche perché fin dall'apertura del presidio nel 1999 non abbiamo mai avuto alcun problema o inconveniente. La decisione di chiudere il punto prelievo è stata presa dall'alto e non possiamo che subirla: siamo però preoccupati dalla ripercussioni che avrà, visto che in molti donatori ci hanno già comunicato che faranno fatica e non potranno recarsi a donare per questioni logistiche e lavorative».
«Purtroppo sia la Regione che il Comitato Provinciale non ci ha concesso le condizioni di poter proseguire ad effettuare la donazione del sangue qui a Palanzano perché la nostra sede, essendo su due piani, non risponde ai requisiti richiesti - afferma Celestino Rossi, presidente della locale sezione Avis -. A oggi i nostri donatori sono costretti ad andare a Lagrimone, ma non tutti possono farlo: abbiamo calcolato che la diminuzione nella sola nostra sezione sarà di circa il 50 %. Così si perdono la montagna e i suoi donatori».
«Come Unione non possiamo che dirci contrari a questa decisione - conclude Bovis - e chiedere che si salvaguardi una realtà preziosa come quella dei presidi Avis comunali, mantenendo un centro specifico che consenta di mantenere le perdite naturali di donatori che ci saranno e soprattutto di mantenere un'importante presenza e presidio sul territorio».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Emergenza

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Comune

Taglio alla Cosap del 10%

Fede

Viaggio nel cattolicesimo, la mappa delle diocesi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Calcio

Parma, che bel poker

INTERVISTA

Fresu: «Il mio festival jazz a km 0»

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Corniglio

Lupo morto avvelenato

SORBOLO

Verde pubblico, gestione a costo zero

Ultim'ora

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

LEGA PRO

Il Parma sbanca Gubbio 4-1. Recuperati 2 punti al Venezia

In gol Calaiò, Nocciolini e Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino. Crociati terzi a 8 punti

1commento

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

21commenti

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

SOCIETA'

la peppa

Tartine fiorite

centro giovani

"Noi che....": così si raccontano i giovani di Parma Il video

1commento

SPORT

MOTOGP

vince Vinales dopo una "battaglia" con Dovizioso. Rossi terzo

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017