19°

32°

provincia

Unione montana appennino Parma est: No alla chiusura dei presidi Avis della montagna

Il Presidente Bovis: “A rischio la montagna e i suoi donatori”. In tutta la provincia chiusi 19 presidi sui 48 presenti

Unione montana appennino Parma est: No alla chiusura dei presidi Avis della montagna
0

 

Un no fermo alla soppressione dei punti Avis comunali di raccolta sangue nel territorio della montagna. A ribadirlo è il Presidente dell'Unione Montana Appennino Parma Est Stefano Bovis: «La chiusura dei presidi Avis non rappresenta soltanto la fine di un servizio importante per tutti i cittadini quale quello svolto finora dai tanti volontari in essi impegnati, ma anche la perdita di una significativa realtà di aggregazione e ritrovo per la popolazione anziana del nostro territorio, che si vede così sottratto un ulteriore riferimento culturale e sociale. Resta lo sconcerto per l'ennesima ferita inferta ai comuni della nostra montagna».
La chiusura dei punti prelievo comunali fa seguito alla riforma dell'organizzazione delle sedi Avis inserita nel Piano Sangue 2013-2015, deliberato dalla Regione, e all’approvazione delle linee guida emanate dal Centro Nazionale Sangue: in base al nuovo regolamento, infatti, molte delle sedi locali non sono più rispondenti ai criteri stabiliti per l'accreditamento dei servizi sanitari, nei quali è appunto compresa la raccolta del sangue. Nella sola provincia di Parma sono 19 i punti interessati dalla chiusura sui 48 presenti, la gran parte dei quali nel territorio della montagna.
«La sede di Calestano - spiega Giuseppe Dellapina, presidente del locale presidio - è chiusa dal 31 dicembre 2013 a causa del mancato accreditamento, dovuto all'inadeguatezza dei locali a disposizione: da allora ci siamo subito attivati per capire se sussiste l'opportunità di riuscire ad avere spazi più ampi per poter quindi riaprire la sede al più presto. Se da una parte comprendiamo il principio che guida l’Avis provinciale, che è quello di avere pochi punti raccolta ma più grandi e in grado di fornire un bacino più ampio di sangue, dall'altra non possiamo che criticare tempi e modi di questa scelta». Di parere concorde è anche Giacomino Rozzi, presidente della sezione di Monchio delle Corti: «al momento il nostro presidio è chiuso perché la Commissione dell'accreditamento l'ha ritenuto non sicura rispetto ai criteri richiesti, essendo la sala donatori troppo piccola e distante rispetto al punto ristoro. Siamo molto amareggiati da questa decisione, anche perché fin dall'apertura del presidio nel 1999 non abbiamo mai avuto alcun problema o inconveniente. La decisione di chiudere il punto prelievo è stata presa dall'alto e non possiamo che subirla: siamo però preoccupati dalla ripercussioni che avrà, visto che in molti donatori ci hanno già comunicato che faranno fatica e non potranno recarsi a donare per questioni logistiche e lavorative».
«Purtroppo sia la Regione che il Comitato Provinciale non ci ha concesso le condizioni di poter proseguire ad effettuare la donazione del sangue qui a Palanzano perché la nostra sede, essendo su due piani, non risponde ai requisiti richiesti - afferma Celestino Rossi, presidente della locale sezione Avis -. A oggi i nostri donatori sono costretti ad andare a Lagrimone, ma non tutti possono farlo: abbiamo calcolato che la diminuzione nella sola nostra sezione sarà di circa il 50 %. Così si perdono la montagna e i suoi donatori».
«Come Unione non possiamo che dirci contrari a questa decisione - conclude Bovis - e chiedere che si salvaguardi una realtà preziosa come quella dei presidi Avis comunali, mantenendo un centro specifico che consenta di mantenere le perdite naturali di donatori che ci saranno e soprattutto di mantenere un'importante presenza e presidio sul territorio».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Casaltone, un paese diviso in due

Il caso

Casaltone, un paese diviso in due

Poggio di Sant'Ilario

Da fuoco alla stanza e ustiona moglie e figlia

Asessuali

Vivere in astinenza: il documentario della parmigiana Soresini

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Fidenza

Piazza Grandi, operazione recupero archeologico

Lutto

Laurano dice addio a «Ester» la centenaria

Integrazione

Fine del Ramadan, una festa condivisa

Serie B

Le avversarie del Parma ai raggi X

Promozione

Apolloni: «Felice per questa B»

BALLOTTAGGIO

"Effetto Parma" festeggia. Pizzarotti: "Altri cinque anni entusiasmanti" Video

L'intervista di TvParma: "Penso che per questa vittoria abbiano pesato la nostra concretezza e i nostri contenuti"

2commenti

elezioni 2017

Lavagetto (Pd): "Ora riflessione ma possiamo imparare dalle cose fatte bene" Video

LE ALTRE CITTA'

Piacenza, Patrizia Barbieri (centrodestra) sindaco

Dem sconfitti praticamente ovunque. Spezia, vittoria di Peracchini. Genova, vince Bucci

PARMA

Upi, oggi l'assemblea annuale al Regio con il ministro Delrio

elezioni 2017

Ballottaggio, affluenza al 45,17%

Calo in tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna 

5commenti

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

2commenti

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

MALTEMPO

Frane, smottamenti e vento forte: danni al Nord-Est Foto

SOCIETA'

elezioni 2017

Genova: elettore al seggio con cane al seguito Foto

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

SERIE A

Donnarumma inneggia a Raiola, poi si scusa con i tifosi. Dopo l'Europeo incontro con il Milan

MOTORI

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande