20°

Provincia-Emilia

Giuseppe, una faccia da «lattina»

Giuseppe, una faccia da «lattina»
1

di Paolo Panni

Ci sarà anche il volto del giovane di Roncole Verdi Giuseppe Lodi Rizzini sulle lattine di Pepsi classica e Pepsi light di quest’anno. 23 anni, studente di ingegneria informatica all’Università di Parma, è un appassionato di concorsi e, nei mesi scorsi, ha deciso di partecipare a quello intitolato «Be the face» lanciato da Pepsi, per scegliere, i volti di 32 consumatori da piazzare su oltre 60 milioni di lattine. Partecipare era semplice: bastava inviare la propria foto al sito www.pepsi.it e ottenere il maggior numero possibile di voti, entrando così fra i primi 32. All’organizzazione sono giunte più di 2.100 foto; oltre 430 mila sono stati i voti per determinare i vincitori e più di 9 mila i messaggi e gli appelli al voto che gli utenti si sono scambiati sul sito Pepsi.

Giuseppe Lodi Rizzini, dalla piccola Roncole Verdi, ha scatenato una «campagna elettorale» da fare invidia a politici «di grido» ed ha ottenuto più di 8 mila voti in un paio di mesi. Una quota che gli ha consentito di classificarsi intorno alla 20ª posizione entrando fra i migliori 32 che finiranno, col loro volto, su più di 60 milioni di lattine Pepsi. Lattine che sono già presenti su molti scaffali e presto saranno reperibili ovunque, anche nella Bassa. Spiegando il «segreto» del suo successo, Giuseppe Lodi Rizzini ha puntualizzato: «Ho fatto iscrivere al sito della Pepsi amici, parenti e chiunque avesse un computer con la connessione ad internet. Ho avvisato tutti quelli che potevo e quotidianamente ricordavo a tutti di votare. Ho utilizzato anche strumenti come Facebook, Messenger, forum e blog per farmi pubblicità». Una «campagna elettorale» in grande stile, assolutamente tecnologica, che ha premiato i suoi sforzi. «E mi ha fatto piacere - ha commentato - anche perché era una bella iniziativa. C'era in palio anche un’auto, ma sapevo che era quasi impossibile arrivarci. Mi bastava il risultato che ho ottenuto, è una bella soddisfazione». Lodi Rizzini non è nuovo a vittorie in concorsi su internet; in passato si è già affermato in iniziative simili. «Ma questa - ha detto - è stata l’affermazione più importante e anche quella che mi ha tenuto maggiormente occupato. Del resto navigo su internet e quando qualche concorso mi interessa partecipo volentieri».

Dopo questo exploit, che porterà il suo volto su tantissime lattine, non ha dimenticato i ringraziamenti. «Un ringraziamento particolare - ha dichiarato - va a Matteo Mainardi di Sissa che ha lavorato molto per sostenermi. Ma voglio dire grazie anche a tutti gli altri amici, di Roncole, Busseto e dintorni che mi hanno aiutato». Il suo sogno è quello di arrivare alla laurea in ingegneria informatica e di trovare un lavoro nel settore. Nel frattempo si gode questa notorietà. Ed ora, naturalmente, anche nella Bassa inizierà la corsa per accaparrarsi le lattine Pepsi «firmate» anche dal volto di Lodi Rizzini. Infine soddisfazione per il grande successo ottenuto dal concorso «Be the face» è stata espressa da Rafael Narvaez, marketing director Pepsi Co. Beverages Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    13 Maggio @ 11.07

    Grande Beppe

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Maxi-sequestro di armi da guerra in provincia. In manette in cinque

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

OGGI

Imu, Tari e Cosap sbarcano in Consiglio comunale Diretta

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

4commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

pavia

Omicidio di Garlasco, archiviata l'inchiesta bis su Sempio

roma

Massacrato dal branco: fermati due fratelli. Si nascondevano da parenti

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara