Provincia-Emilia

Salso - «Parco Corazza vietato ai bimbi». La protesta delle mamme

Salso - «Parco Corazza vietato ai bimbi». La protesta delle mamme
Ricevi gratis le news
1

«Parco Corazza vietato ai bambini?». A lamentarsi sono tante mamme salsesi che, nei giorni scorsi, hanno portato i loro piccoli a prendere una boccata d’aria al parco Corazza e sono state riprese dagli agenti  della Polizia municipale che hanno vietato ai bimbi di calpestare l’erba e di correre sul prato.
«Certo - spiegano alcune mamme, che si sono fatte portavoci della protesta e hanno contattato la «Gazzetta» - se i nostri figli avessero calpestato l’erba che stava crescendo e le aiuole, i vigili avrebbero avuto perfettamente ragione. Ma giocavano tranquillamente nelle zone non vietate dai cartelli e dove l'erba è già cresciuta da un po'. È giusto che non si vada in bici nel parco - anzi, questo rende sicuramente meno pericolose le passeggiate che facciamo con i nostri bimbi -, ma nell’erba i piccoli non fanno proprio niente di male».
Ad esser «riprese» da un agente di Polizia municipale, nei giorni, anche alcune educatrici d'asilo con un gruppo di piccoli che, vista la bella stagione, hanno approfittato per fare un giretto in città.
«Io mi trovavo al parco Corazza - racconta un'altra mamma - con mia figlia di tre anni alla quale scappava la pipì. Mi sono spostata verso l'area non ristrutturata e, mentre la piccola stava facendo pipì vicino a un albero, sono stata ripresa da un vigile. La giustificazione? Questo parco è per i turisti, non per i bambini. Ora, vi sembra che tutto questo abbia senso. Il parco Corazza, almeno la parte ristrutturata, perchè l'altra, adiacente al cantiere, è rimasta sporca e pericolosa, è l'unico parco in centro città e non ci si può andare con i bambini?».
     «Se parco Corazza è per i turisti, allora noi dove andiamo? - si chiedono le mamme - . Perché le alternative  - fanno notare - sono veramente poche, se non nulle. Il parco Mazzini è impraticabile: la manutenzione è scarsa, i prati sono pieni di cartacce, vetri di bottiglie molte pericolosi, ed escrementi di cani se non materiale lasciato probabilmente da tossicodipendenti  tossici. Insomma, sembra quasi che a Salso vengano tenuti più in considerazione gli animali dei bambini: provate a fare un giro al parco Mazzini: troverete persone con gli animali e poche mamme con i bambini: ci sarà un motivo?»
Ma la protesta non si ferma qui. «Non parliamo poi del parco giochi adiacente: i giochi sono rotti e pericolosi, tutto è pericoloso in stato di abbandono, nonostante il sindaco avesse promesso ad alcune mamme una ristrutturazione entro primavera».
 «Gli altri spazi verdi sono sono troppi lontani dal centro - rilevano -. Il nuovo parco giochi vicino alla Coop è bello, ma non tutti hanno la macchina per poterci andare. E ad  esempio il parco “La favorita” di via Costa è quasi impraticabile per colpa di vandali. Insomma,  noi coi nostri bimbi dove andiamo?». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco remaggi via pascoli salsomaggiore

    20 Maggio @ 08.01

    Caro sindaco se i bambini non possono calpestare l'erba neanche la MANDRIA della manifestazione di mis italia con i loro stend proprio possono invadere l'area del prtao di parco CORAZZA

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS