12°

Provincia-Emilia

A Noceto il minivolley porta il sole e l'allegria

A Noceto il minivolley porta il sole e l'allegria
Ricevi gratis le news
0

Trecentocinquanta  ragazzi in campo per il torneo dedicato ai «100 anni della Croce Verde Noceto». Questa volta le condizioni atmosferiche hanno aiutato il circuito del campionato provinciale di minivolley e in una bellissima giornata di sole si è disputato il torneo di Noceto, prima tappa all’aperto e ultima del campionato provinciale. Come succede da qualche anno per il torneo di green-volley di luglio, anche in questa occasione ha funzionato benissimo la cooperazione organizzativa fra Oasi Noceto, amministrazione comunale, Croce Verde locale, Comitato provinciale Fipav e Apapar.
Oltre alla nutrita rappresentanza della locale società dell’Oasi Noceto, hanno fatto la parte del leone in fatto di numero di partecipanti e risultati le squadre della vicina società della Felce Medesano. Ottimi risultati sono giunti però anche per le rappresentative di Varanese, Collecchio, Sala Baganza, Borgotaro, Fontanellato, Energy, Tizzano, Parmigianino, Fidenza e Sorbolo. Nonostante parecchie società normalmente presenti in tutte le tappe del campionato provinciale fossero assenti causa il concomitante impegno del torneo nazionale di Igea Marina (si calcola siano stati circa un centinaio i ragazzi di Parma normalmente presenti, impegnati in Romagna) i numeri sono stati ancora una volta eccezionali e al di sopra di ogni rosea previsione. L'allestimento dei terreni da gioco, presso i campi da calcio della locale società messi gentilmente a disposizione dai Crociati e dal Comune di Noceto, è stato curato da Gabriele Dallatomasina, vero guru in materia, con il preziosissimo ausilio di Franco Colla, Michele Costa e un gruppo di volontari. L’organizzazione dell’evento ha visto quali principali artefici Gianfranco "Greg" Lucani e Pietro Pesci. Del coordinamento generale e della cura dei calendari e dei gironi se ne è occupato Carlo Alberto Cova, ottimamente coadiuvato nell’occasione da Dario Mambriani. Un plauso particolare va a tutte le ragazze e allenatori delle squadre giovanili dell’Oasi Noceto che hanno arbitrato i vari gironi. Il poter giocare all’aperto in spazi ampissimi ha offerto diversi vantaggi rispetto alle precedenti tappe indoor. In primis, i ragazzi non impegnati di volta in volta in volta nelle partite del calendario, hanno potuto continuare a giocare tra di loro nelle aree non impegnate dai 15 campi ufficiali. In secondo luogo i genitori hanno potuto assistere da vicinissimo alle gesta dei loro ragazzi senza correre il rischio di penalizzare i campi vicini.
 Ad una giornata dalla fine sono diverse le categorie per le quali il verdetto per l’assegnazione del titolo provinciale è ancora aperto. Moltissimo sarà deciso nell’ultima tappa in programma il 31 maggio al Palasport di Parma in occasione del Volley Day Ducale; questo torneo, oltre alle vittorie di tappa per tutti i gironi delle cinque categorie, assegnerà punti doppi validi per la classifica finale. L'organizzazione è sicura che per quest’ultima tappa ufficiale il tutto esaurito in termini di iscrizioni si avrà molto prima del termine di chiusura ufficiale delle iscrizioni, previsto per il 28 maggio. I responsabili delle squadre dovranno iscrivere al più presto i propri ragazzi all’indirizzo e-mail minivolley@fipavparma.it 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I regali di Natale per lui

PGN

I regali di Natale per lui

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

2commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

carabinieri

Traffico rifiuti a Livorno, sei arresti. Intercettazioni choc: "I bambini? Che muoiano"

1commento

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260