17°

30°

Provincia-Emilia

Reggio: 15enne muore in piscina, gli altri non escono dall'acqua

14

Hanno visto una giovane vita spezzarsi, ma non hanno rinun­ciato a nuotare tranquillamente in piscina. E al dramma si ag­giunge la rabbia. Un quindicen­ne originario del Marocco è mor­to nel pomeriggio, probabilmen­te a causa di un malore, mentre si trovava in acqua in una piscina pubblica a Scandiano, nel com­prensorio ceramico reggiano.
  Il ragazzo, – Yassin Hammly, residente ad Arceto, una frazio­ne di Scandiano – si trovava nella piscina e verso le 16 ha fatto un tuffo, ma poco dopo si è sentito male. Un bagnino è immedia­tamente intervenuto e sono pre­sto arrivati gli uomini del 118, ma i soccorsi sono stati inutili. Se­condo le prime ipotesi il quin­dicenne potrebbe essere stato vittima di una congestione.
  Gli accertamenti sono con­dotti dai carabinieri; la salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. Ma c'è anche un altro aspetto del dram­ma: il ragazzo, frequentava la terza media e si era recato alla piscina «L'Azzurra» assieme ad alcuni amici. Diversi frequenta­tori della piscina, per lo più ra­gazzi, non hanno lasciato la va­sca nemmeno dopo quello che è successo, continuando a restare immersi durante le operazioni di soccorso a bordo piscina, sem­bra incuranti anche degli inviti fatti dai responsabili della strut­tura a uscire dall’acqua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberta

    25 Maggio @ 14.55

    Se io mi trovo dentro la piscina e il bagnino e il personale mi dicono di uscire, io esco. Non sto a chiedermi perché e per come. Non c'entra se uno sta morendo. Anche se uno semplicemente vomita in piscina bisogna uscire. Ma quale falso moralismo?

    Rispondi

  • Matteo

    25 Maggio @ 11.38

    Antonio, hai provato a raddrizzare il tiro ma per gente come te è fisiologicamente impossibile. Hai preso a pretesto un dramma per fare della finta politica, faziosa ma talmente inutile da risultare comica. Almeno fossi stato in grado di contestualizzare. Mah. Sei solo da disprezzare. Se non ti piace l'Italia che sta guarendo, facci un favore dai, le frontiere non sono poi così lontane.

    Rispondi

  • Roberta

    25 Maggio @ 09.00

    La verità è che oggi i ragazzi sono acivili totali. Ecco qul è la verità. Non per colpa loro ma per colpa di famiglie completamente assenti che non gli insegnano neanche le minime regole dell'educazione e del vivere civile.

    Rispondi

  • piru

    25 Maggio @ 08.46

    Forse non avete letto bene la notizia, o forse propriamente la notizia... non c'è. Il ragazzo si è sentito male in acqua ed è stato "prontamente soccorso dal bagnino" e iniziate le manovre rianimatorie a bordo vasca. Quindi i bagnanti non hanno nuotato col cadvere in acqua. Cosa dovevano fare? Uscire dall'acqua e circondare il bagnino che faceva la respirazione artificiale magari commentando con scosse del capo o imprecazioni? Gli inviti ad uscire dall' acqua "pare" siano stati fatti da qualcuno. Da chi? Perchè? A cosa serviva uscire? Per rispetto? Per i bagnanti era solo un ragazzo che si è sentito male in acqua, come tante volte succede, malore che si risolve di solito senza grossi problemi. In questo caso purtroppo ci è scappato il morto (ancora non si sa bene il perché) ma nessuno lo poteva immaginare. Penso che se fossi stato in quella piscina anch'io sarei rimasto in acqua. La notizia vera è che nel pubblico queste notizie suscitano sempre reazioni di falso moralismo (agevolate dai giornali che ti porgono la notizia in un certo modo) che non hanno nulla a che vedere con la realtà.

    Rispondi

  • Marco

    25 Maggio @ 06.41

    Non è questione di razzismo - semplicemente i ragazzi non capivano cosa stava succedendo - l'istinto stesso ti porta a non stare in acqua con un morto... Per quanto riguarda l'educazione, è un discorso che sto iniziando ad affrontare (sono neopapa) - percui insegnero a lavorare e studiare - ma se incontrerà uno dei tanti laureati con contratto di lavoro per 15 giorni a 400 euro netti sara 'dura' fargli capire che è giusto studiare - gli insegnero a essere onesto, ma quando vedra che gente che ruba e non ha i problemi del fine mese, che rimane impunita, sara 'dura' fargli capire che è giusto essere onesti. L'educazione è trasmettere valori, ma se ci sono le contraddizioni (tante), quanto vale l'educazione nella vita di tutti i giorni? io vedo che i ragazzi oggi sono molto meglio di quello che ero io. Un esempio ? ho dato l'esame patente A insieme ad altri ragazzini (patente B) - un ragazzo problematico è stato bocciato ed è andato in escandescenza, i suoi 'compagni' gli hanno fatto circolo, lo hanno isolato e tranquillizzato e penso tra di loro non si conoscessero e nessuno li aveva invitati a fare questo - ai miei tempi non sarebbe successo...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Parma-Piacenza 0-0

PLAY-OFF

Parma-Piacenza 0-0 all'intervallo. Crociati avanti ma senza occasioni  (La formazione crociata). Traffico in tilt, code in biglietteria (la viabilità)

Il programma dei quarti: tutte giocano alle 20.30. Solo il Pordenone sta ribaltando il risultato

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

3commenti

tg parma

Ladri e vandali al Palaciti Video

Incursione nella notte al palazzetto. I malviventi mettono tutto a soqquadro , danneggiano uffici e spogliatoi poi fuggono con scarpette da ginnastica e tute

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

1commento

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

13commenti

motori

Abarth Day, a Varano oltre 5 mila fan dello Scorpione

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

1commento

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

SPORT

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

CICLISMO

Giro, tappa a Rolland. Dumoulin sempre in rosa

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare