Provincia-Emilia

Camminate e cultura sull'Appennino: torna "PassoParola"

Camminate e cultura sull'Appennino: torna "PassoParola"
Ricevi gratis le news
0

  Una rassegna interamente dedicata al camminare, dove il ritmo dei passi si accorda a quello del pensiero: questo è PassoParola, il festival del cammino nato da un progetto della Provincia in collaborazione con il Dipartimento di Filosofia dell’Università, la sezione di Parma del Cai, l’associazione La Boscaglia, i comuni di Berceto e di Terenzo, il Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano con il patrocinio della Regione e della Comunità Montana Appennino Parma Ovest.
     Quattro giornate, dal 30 maggio al 2 giugno, che si snoderanno tra luoghi suggestivi attraversati dalla storica Via Francigena nel tratto dell’Appennino parmense, toccando Berceto, Cassio e Corchia: tappe imperdibili per ogni camminatore. Quegli stessi paesi visitati nel Medioevo da viandanti e pellegrini che, dall’Europa nord-occidentale si recavano a Roma attraverso il passo della Cisa, offriranno molteplici momenti di condivisione attraverso una serie di appuntamenti (tutti legati dal filo rosso del camminare) che spazieranno dalla filosofia alle escursioni, dagli spettacoli alla musica, dalle meditazioni agli incontri, da una fiera alle attività dedicate esclusivamente a bambini e ragazzi.
     Si arriverà a Berceto, fulcro dell’evento, attraverso “viaggi di avvicinamento” a piedi dai quattro punti cardinali (della durata dai 2 ai 3 giorni) insieme a guide professioniste; da nord, ovvero da Fornovo, sarà Massimo Montanari (esperto di trekking con gli asini e autore di libri per adulti e bambini) ad accompagnare i partecipanti lungo il cammino, affiancati dalla compagnia di alcuni asinelli; da ovest, ovvero dal Passo dei Due Santi lungo la G.E.A. (Grande Escursione Appenninica) con Riccardo Carnovalini; da sud, partendo da Terrarossa in Lunigiana lungo la Via Francigena con Iuri Pagliai; da est con Alessandro Vergari che partirà dal Lago Santo parmense e percorrerà sentieri poco conosciuti (info e prenotazioni: segreteria@boscaglia.it, tel. 051-6264169).

     Sono 4 le giornate e 6 le sezioni del festival. Darà il via alla “quattrogiorni” la sezione dedicata al seminario filosofico dal titolo “Pensieri Viandanti. Le poetiche del camminare”, curato dal professore Italo Testa e suddiviso in tre sessioni dal pomeriggio di sabato 30 maggio a lunedì 1° giugno. Aperto a tutti, coinvolgerà scrittori, pensatori e docenti, italiani e stranieri, impegnati per l’occasione, non solo in lezioni e conferenze, ma anche in “passeggiate filosofiche” ed escursioni laboratoriali. Tra gli ospiti, Michael Jakob (Università di Grenoble e Ginevra) e Alain Montandon (Università di Clermont-Ferrand).
     Per la sezione “Incontri con autori e testimonianze di camminatori” numerosi sono gli appuntamenti da sabato a lunedì a partire dalle “Testimonianze” condotte da Luca Gianotti, fondatore dell’associazione di trekking La Boscaglia. Il primo appuntamento dal titolo “Asino chi cammina” affronterà il tema del camminare in compagnia di asini e interverranno Massimo Montanari e Claudio Visentin, docente di storia del turismo all’università della Svizzera italiana e fondatore della Scuola del viaggio. Ospiti d’eccezione sotto il palco, gli asinelli arrivati nel pomeriggio da Fornovo. "Passo leggero o passo pesante? L’impatto del nostro viaggiare" si occuperà del tema dell’impatto ambientale e sociale del viaggiare (a piedi in particolare) con Riccardo Carnovalini (fotografo e camminatore di professione), Manuel Lugli (alpinista e organizzatore di spedizioni) e Marco Lo Bianco (esperto di turismo responsabile, presidente onlus ForAfrica). Infine il terzo incontro “A volte ritornano: voglia di pellegrinaggio”, incentrato sull’esplosione negli ultimi anni del camminare spirituale, prevede tra gli altri l’intervento di Enrico Brizzi che giungerà direttamente dai sentieri, in occasione di una pausa dalla sua ultima camminata lungo la Linea Gotica. Brizzi è reduce dal pellegrinaggio a piedi da Roma a Gerusalemme, dal quale è nato il volume La Via di Gerusalemme che abbina gli appunti di viaggio dell’autore alle indicazioni pratiche del suo compagno di percorso, insieme alle foto più belle scattate mentre si camminava verso la Città “tre volte santa”. 
     Il Cai di Parma darà voce a diversi alpinisti e camminatori speciali: Lorenzo Barbiè che ha all’attivo il trekking più lungo fino ad ora percorso, 4.300 chilometri e Franco Michieli, alpinista che si orienta grazie al solo istinto e conoscenza, senza l’ausilio di gps, bussola o carte.
     Nei quattro giorni del festival non mancheranno passeggiate ed escursioni (terza sezione), organizzate dalla Sezione di Parma che proporrà iniziative per adulti (tra queste l’escursione con Franco Michieli che affronterà l’orientamento senza l’ausilio di strumenti) e ragazzi attraverso gli incantevoli sentieri dell’Appennino Parmense. Le proposte sono veramente variegate: oltre al trekking saranno infatti organizzate passeggiate naturalistiche come quelle “in notturna” alla ricerca delle tracce dei lupi con simulazione di attività di wolf howling (tecnica dell’ululato indotto). Davvero suggestive e rilassanti anche le camminate meditative in programma all’alba e al tramonto.
     La quarta sezione riguarda gli spettacoli: il festival infatti è anche musica. Numerosi appuntamenti si avvicenderanno anche quest’anno coinvolgendo da domenica a martedì sia Berceto che Cassio. In una cornice assai suggestiva come il bellissimo Duomo di Berceto, si esibiranno due grandi artisti: domenica sera sarà la volta di Giovanni Lindo Ferretti nel recital “Bella Gente d’Appennino”, reading per voce e violino. Lunedì sera sarà ancora musica con “Cello Solo” di Giovanni Sollima, violoncellista e compositore palermitano dallo stile inconfondibile che presenterà originali contaminazioni fra generi diversi. Sempre a Berceto si svolgerà il concerto conclusivo con i Violini di Santa Vittoria in “La tradizione musicale emiliana nel ballo liscio” che vedrà esibirsi viola, contrabbasso e violini in un excursus nella tradizione musicale emiliana.

    Una novità dell’edizione 2009, oltre al cammino che inizierà prima del festival con l’arrivo da quattro tracciati differenti, è la sezione dedicata ai bambini e ai ragazzi, con eventi studiati ad hoc per loro, tra cui escursioni di vario genere, laboratori e attività educative.
     Sperimentato per la prima volta lo scorso anno, torna il mercato tematico “La fiera del camminare” dedicato al cammino e al viaggio, che si arricchisce nella proposta: trentacinque stand, allestiti sotto una tensostruttura nella piazza del mercato di Berceto (nelle giornate di domenica e lunedì), ospiteranno editoria di settore, associazioni di viaggi escursionistici, abbigliamento sportivo, attrezzatura da montagna, cosmetici naturali, partner del festival e tanto altro ancora. Ci sarà anche uno spazio riservato a dibattiti e discussioni in cui verranno somministrate “Pillole per camminatori” e dimostrazioni pratiche su varie tematiche dedicate al camminare, a cura del Cai. 
       Inoltre durante la manifestazione, a Berceto nel Punto Tappa a fianco del Duomo, sarà possibile visitare la mostra collettiva a tema dal titolo “L’AMO” (acronimo di Liguria Amata Martoriata Opere), patrocinata dalla Regione Liguria. L’intento di questa esposizione è far conoscere, attraverso gli acquerelli di Claudio Jaccarino e di Gabriella Arduino, le tavole di Roberta Ferraris e le fotografie di Carlo Lovisolo, la bellezza e le problematiche ambientali emerse da un cammino effettuato dagli artisti la scorsa estate. In mostra anche confronti fotografici di Riccardo Carnovalini che presenta scatti realizzati a distanza di 23 anni in due diverse edizioni del viaggio a piedi CamminAmare. Saranno presenti anche poesie-aforismi di Gianluca Bonazzi e il film documentario di Elisa Nicoli sulla stessa tematica.
     PassoParola, curato e organizzato da Parma Turismi, vuol riconfermarsi un’occasione inedita di scoperta, indagine interiore e ricerca ma anche attività fisica e pratica sportiva affinché il camminare diventi parte integrante di una scelta di vita consapevole.
     Tutte le iniziative e gli eventi inseriti nel programma sono a partecipazione gratuita. Obbligatoria è la prenotazione per le escursioni curate dal Cai, mentre è consigliata per gli altri eventi. Per i partecipanti al seminario filosofico la Provincia di Parma offre vantaggiose soluzioni di ospitalità. Iscrizione obbligatoria entro il 22 maggio.
     In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno in luoghi al coperto opportunamente segnalati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande