11°

26°

Provincia-Emilia

Faccia a faccia fra i candidati sul futuro del commercio

Faccia a faccia fra i candidati sul futuro del commercio
0

La campagna elettorale punta dritta sul commercio con un faccia a faccia tra i rappresentanti e gli iscritti dell’Ascom con i tre candidati sindaco, Roberto Bianchi, Alessandro Barbieri e Raffaello Sassi. Ad introdurre l’incontro è stato Claudio Franchini, responsabile dell’area associati dell’Ascom di Parma che ha sottolineato la necessità di sostenere i piccoli negozi, mentre Simone Meschi, funzionario Ascom della zona di Medesano e Noceto, ha ribadito la richiesta di creare armonia tra la piccola e la media-grande distribuzione. Per i mercati settimanali, invece, Meschi ha chiesto maggior qualità, quantità e tipologia al fine di portare gente nei centri che aiutano a lavorare anche i negozi in sede fissa.
Terminate le richieste degli addetti ai lavori, la parola è passata ai tre candidati. Il primo a intervenire è stato il sindaco in carica, Roberto Bianchi. «L'amministrazione comunale - spiega - è stata molto attenta ad evitare la rottura di equilibri fra piccole realtà e medie-grandi distribuzioni». Bianchi ha sottolineato che l’aumento demografico «va comunque tenuto in considerazione nella programmazione commerciale futura in rapporto alla nuova viabilità, ma sempre con equilibrio».
Alessandro Barbieri, lista «Medesano Democratica», ha proposto una serie di novità: frenare la nascita di strutture commerciali medie-grandi e favorire quelle esistenti, favorire l’integrazione, un servizio navetta per la terza età da casa verso i negozi di paese, strategie fiscali a favore dei commercianti e introduzione della raccolta rifiuti porta e porta.
Il candidato sindaco di «Medesano Domani», Raffaello Sassi, ha sottolineato la situazione di via Roma, auspicando che si torni ai fasti di un tempo. Portando esempi concreti, Sassi ha ricordato che nel suo programma, dopo la realizzazione della tangenziale, è prevista la pedonalizzazione della via per renderla un punto di aggregazione. Sempre secondo Sassi, la nuova amministrazione comunale deve poi aiutare i piccoli negozi e chi vuole aprirli. Per i mercati settimanali ha infine proposto maggior qualità delle merci in esposizione, e alla domenica un mercato itinerante dei produttori locali.
Bianchi, da parte sua, ha chiarito che «il dare una mano ai commercianti non è un compito istituzionale, perché il Comune può solo creare delle condizioni favorevoli e i commercianti devono fare un salto di qualità, devono essere competitivi e specializzarsi». L'attuale primo cittadino si è poi dichiarato favorevole alle feste in paese, ma contrario al porta a porta a causa dei costi.
Per Barbieri occorre favorire i produttori locali, mentre sulla sicurezza il candidato ha sottolineato che la gente non è tranquilla e chiede maggior presenza delle forze dell’ordine. Restando in tema sicurezza, per Sassi ci sono pochi carabinieri, mentre Bianchi ritiene di aver fatto un buon lavoro grazie alla convenzione con l’Unione Terre Verdiane, che ha portato la nuova caserma e più videosorveglianza e illuminazione. Dagli iscritti Ascom in sala è arrivata la richiesta di essere maggiormente coinvolti nelle scelte e di rinvestire parte degli oneri d’urbanizzazione a favore del commercio. 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

3commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

6commenti

Lealtrenotizie

Anziana investita da un'auto in via Pellico: è grave

PARMA

Anziana investita da un'auto in via Pellico: è grave

Un altro incidente è avvenuto in via Abbeveratoia, di fronte all'ospedale

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

1commento

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

COLLECCHIO

La Finanza acquisisce documenti alla Copador

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

4commenti

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

2commenti

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

4commenti

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

3commenti

Lega Pro

Parma, e adesso la Lucchese

1commento

Intervista al dG

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Iniziativa

Per il mese di giugno acqua gratis nelle casette Iren

Criminalità

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

4commenti

Iniziativa

Acer Parma, bollette listate a lutto per le vittime di Manchester

Busseto

Addio a Scrivani: ha insegnato a guidare a  generazioni

Sport Paralimpici

Giulia, pesce combattente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

made in italy

Addio a Laura Biagiotti, "signora della moda" - Gallery

ISLANDA

Turista italiano 20enne muore in un incidente in bici

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

Moto

Rossi, notte serena all'ospedale

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

2commenti

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima