21°

31°

Provincia-Emilia

Acquedotto di Rigoso: una risorsa per la montagna

Acquedotto di Rigoso: una risorsa per la montagna
0

Quando cent'anni fa gli abitanti di Rigoso, come quelli di tanti paesi dell’Appennino Parmense, costruirono il loro acquedotto avevano ben presente il valore dell’acqua. Lo avevano tanto presente che, per dare l’acqua alle loro case e alle loro stalle, lavorarono duramente per captare le acque e posare le tubazioni. 
In base al numero di persone e di mucche, ogni famiglia fornì il numero di giornate di lavoro e per acquistare i materiali si fece una colletta. Tutti costi vivi, cioè spese generali uguale zero. Un insegnamento per quanto avviene oggi, ove le risorse a disposizione di un’organizzazione vengono spesso indirizzate non al perseguimento degli obiettivi per i quali l’organizzazione è stata costituita, ma ai costi strutturali improduttivi (ad es. molti consigli d’amministrazione in società pubbliche).
Ma torniamo a questi pionieri di 100 anni fa. Essi passarono il testimone alle generazioni successive e, così come in molti altri paesi dell'Appennino, l’acquedotto di Rigoso, opera pubblica privatamente gestita, continua ad esistere. Sempre con spese generali uguale zero.  A Rigoso, vuoi per la stazione di Pratospilla presente nel suo territorio, vuoi per la pesca nei laghi che lo circondano, si è sviluppata e si sono costruite molte nuove case. Il vecchio acquedotto non era più sufficiente, tanto che nel mese di agosto poteva succedere che l’acqua venisse razionata.
Le famiglie si sono riunite e hanno deciso di costruire un nuovo acquedotto. Il direttivo si è mosso, ha preso contatti con i vari enti e la Comunità Montana si è detta disponibile a fornire, attraverso i propri tecnici, la progettazione. Ma le risorse necessarie erano ingenti, la cifra si aggirava intorno ai 100 mila euro e si pensava di poter accedere ad una qualche legge che fornisse contributi per realizzare un’opera di primario interesse pubblico, come quello di fornire acqua alle famiglie e alle attività produttive.  La sorpresa fu grande, come anche l’amaro in bocca, quando si scoprì che una legge regionale stabilisce che soltanto Enìa, per il territorio dell’Appennino Est, può accedere a questi contributi. Ma come, si chiesero le famiglie di Rigoso, ma Enìa non è società di diritto privato come l’acquedotto di Rigoso? Comunque fecero alcune riunioni, discussero e decisero: l’acquedotto si deve fare. E si fece. Grazie all’impegno ed alla capacità di Angelo Malmassari, alla Comunalia di Trefiumi che autorizzò la presa dell’acqua nel territorio di sua competenza, a tutte le 144 famiglie di Rigoso che si tassarono.
È stata captata un'acqua splendida, con durezza zero, alla Piana dei Giunchi, a 1330 metri, con una portata di 130 litri al minuto. È stata realizzata una tubazione di tre chilometri in doppio tubo con una sezione di 63 millimetri. La spesa totale ha sfiorato gli 80 mila euro e non è stato possibile, proprio per le risorse disponibili, realizzare anche una centralina per la produzione di energia elettrica «pulita».
La ditta Bacchieri Giuseppe, che ha realizzato l’opera, ha consentito una forte dilazione nei pagamenti per non gravare sulle famiglie di Rigoso. Ma Comune, Provincia e Regione, a causa delle leggi esistenti, non hanno potuto fornire alcun aiuto. Ci si augura che il Consorzio Bentivoglio Enza, visto che la posa delle tubazioni ha comportato il rifacimento delle cunette per un lungo tratto della strada Rigoso-Pratospilla, abbia la bontà di erogare un contributo. Visto che, tra l’altro, tutte le famiglie di Rigoso pagano a questo consorzio la tassa annuale per i consorzi di bonifica.
Ci si augura anche che Enìa possa assumere un atteggiamento di maggior disponibilità nei confronti dell’acquedotto di Rigoso. Enìa, infatti, dopo che il Comune di Monchio ha conferito ad Enìa la gestione delle acque e degli scarichi, è l’interlocutore di tutti gli acquedotti come quello di Rigoso ed è certamente un interlocutore diverso da come sarebbe il Comune con i suoi cittadini, che così caparbiamente, razionalmente ed economicamente provvedono all’approvvigionamento di questo bene essenziale come l’acqua.

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Ancora risse davanti alla stazione

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

fidenza

Catena di soccorsi e affetto salva un capriolo investito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse