21°

33°

Festa

Adunata degli alpini: la carica dei 600 da Parma

Da Santa Maria del Piano è partito un antoarticolato-dormitorio. "Tutti a Pordenone: il Friuli, terra della Julia, è casa nostra"

Adunata degli alpini: la carica dei 600 da Parma

Raduno degli alpini in Friuli

Ricevi gratis le news
0

Con la rituale cerimonia dell’alzabandiera e la deposizione delle corone ai caduti di ieri mattina, è partita ufficialmente la 87esima adunata nazionale degli Alpini in programma per tutto il fine settimana a Pordenone, con l’attesa sfilata di domani per le vie della città, alla quale non mancheranno ovviamente le Penne nere del nostro territorio. Numerosi gruppi sono partiti già lunedì, per un totale di quasi 600 alpini della provincia attesi per il seguitissimo appuntamento annuale che nel 2005 aveva fatto tappa proprio nella nostra città. In tutto il territorio sono oltre 4.000 gli alpini, più 1.300 sostenitori e amici, distribuiti in 48 sezioni, comprese due della Lunigiana.
In vista dell’adunata nazionale, c’è chi si è messo in viaggio coi mezzi propri (e a proprie spese) e persino chi si è organizzato in maniera originale, come il gruppo di Santa Maria del Piano di Lesignano, che ha raggiunto il Friuli giovedì con un autoarticolato, pronto per diventare dormitorio a disposizione di 24 persone. «L’adunata è un momento importante perché molto spesso rappresenta l’unica possibilità di incontrare vecchi amici conosciuti anche 50 anni prima» spiega il presidente della sezione locale dell’Associazione nazionale alpini Mauro Azzi, in partenza per Pordenone ieri pomeriggio, in tempo per l’arrivo della Bandiera di guerra. «Come sempre ci aspettiamo un’ottima accoglienza -continua-, ancora di più in Friuli, che è un po’ la nostra casa». Il motivo? Nella storica Brigata Julia, l’apporto delle reclute del Parmense è sempre stato fondamentale, ecco perché tra gli striscioni dispiegati durante la sfilata domenicale di 12 ore, con un lungo cordone formato da almeno 100 mila alpini, ranghi compatti in fila per nove, uno sarà dedicato proprio alla memoria delle «penne mozze parmensi del Gemona, Tolmezzo e Conegliano», battaglioni e artiglieria della brigata per la quale hanno perso la vita. Ma non sarà l’unico striscione: uno sarà dedicato a Don Gnocchi, cappellano degli alpini «che ha lasciato una grande testimonianza a Parma», sottolinea Azzi, mentre non mancherà il consueto ricordo di Pietro Cella, bardese, primo alpino medaglia d’oro nel 1896.
Poi, visto il tema annuale dell’adunata, «Gli Alpini esempio per l’Italia», un altro striscione ricorderà l’impegno solidale delle Penne nere, col gruppo parmense che in favore di opere e strutture benefiche, l’anno scorso, ha raccolto 70 mila euro, risultando la sezione con più offerte della regione. A Pordenone, infine, non mancheranno storici membri del gruppo come Giuseppe Vitali, classe 1936, che mostra con orgoglio la medaglia della prima adunata alla quale ha preso parte, Torino 1961, Eugenio Magri, vice presidente vicario emerito, presente persino a quella di Milano nel 1959, Romano Prati, past president, come tutti lo chiamano, e Cesare Pini, consigliere di sezione, classe 1939.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox: i controlli della settimana

PARMA

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

2commenti

Lealtrenotizie

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

10commenti

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

1commento

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

3commenti

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sull'immigrazione: "Lo Stato faccia di più"

5commenti

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Giorno, debutto con gol: "Pronto a dare tutto" Video - Le prossime amichevoli (guarda) 

meteo

Il caldo intenso sta per finire, arriva aria fresca

Piogge e temporali al Nord.Centro-sud,calo termico di 8-10 gradi

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

varano

Incidente a Scarampi: ferito un motociclista

incidenti

Auto contromano in via Capelluti, frontale: ferita una donna

2commenti

via Mantova

Ignoti danno fuoco alla rete della casa cantoniera

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

Mombasa

Kenya, rapina in villa: uccisa Laura Satta, 71enne di Cremona. Ferito il marito

2commenti

Afghanistan

Kamikaze contro un minibus a Kabul: almeno 24 morti e 42 feriti

SPORT

ATLETICA

Under 20, Scotti d'oro nella 4x400

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

SOCIETA'

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

1commento

Malore

Frassica in ospedale per una bevanda ghiacciata

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori