Provincia-Emilia

Traversetolo, spara all'ex cognato

Traversetolo, spara all'ex cognato
0

Roberto Longoni
E' iniziata con una lite, è finita con un colpo di pistola e una tragedia sfiorata. Pochi centimetri più in basso, e il proiettile che ha ferito un giovane albanese alla spalla sinistra avrebbe ucciso. Lui, sulla trentina, è ricoverato in ospedale. Altri tre sono stati medicati, hanno la testa bendata da vistose fasciature ed ematomi in varie parti del corpo. Lo scontro si è scatenato in due fasi e ha visto contrapposte - tra Traversetolo e Piazza - due famiglie che un tempo erano unite e ora divise per  l'affidamento di un ragazzo. Famiglie immigrate da anni e che mai avevano avuto a che fare con la legge. «Gente onesta, lavoratori» mormoravano ieri sotto choc gli abitanti in via Trieste a Traversetolo, dove tutto è iniziato.
  Erano da poco trascorse le 19,30, quando un uomo di 43 anni ha cominciato a discutere (per l'ennesima volta, da quando si era separato) con l'anziano ex suocero sotto la casa nella quale ora vive la ex moglie. Un confronto animato, che ha visto i contendenti passare dalle parole ai fatti. Non si sa chi abbia alzato le mani per primo. Fatto sta che ad avere la peggio è stato l'anziano, che avrebbe rimediato una serie di pugni e calci. E con lui la moglie che - secondo una prima ricostruzione tutta ancora da verificare da parte dei carabinieri che stanno conducendo le indagini - era corsa in suo aiuto. Il pensionato alla fine è rimasto steso al suolo, esanime, mentre l'altro lo sfiorava sgommando via con la Peugeot stationwagon.
  Intanto, qualcuno aveva chiamato il 112. Ma altri (forse la stessa anziana coppia albanese) avevano telefonato ai due figli dell'uomo riverso a terra. I due - entrambi sulla trentina - sono accorsi a bordo di diverse auto. Uno, artigiano, è sceso in via Trieste da un Fiat Doblò. Si è fermato accanto al padre. Vedendolo ricoperto di sangue, con una gamba malconcia, è  montato su tutte le furie. C'è chi dice che sia corso in casa uscendone con qualcosa avvolto in uno straccio: potrebbe essere stato un coltello o una spranga. Ma la circostanza è tutta da verificare. Poco dopo, il giovane è partito a bordo del suo Doblò: un  attimo prima che arrivasse il fratello al volante di una Honda Civic rossa. I due sapevano dove andare, per chiedere ragione di ciò che era successo in via Trieste, e ci sono arrivati in pochi minuti.
E' a Piazza di Basilicanova, sotto la casa dell'ex cognato che è finita la loro corsa. Qui, l'uomo coinvolto nella violenta discussione con il loro padre era con un fratello. A questo punto non è ben chiaro come siano andati i fatti. Resta da stabilire - ed è quanto  hanno cercato di fare per tutta la notte i carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo della Compagnia di Parma, del Nucleo operativo e radiomobile di via delle Fonderie e delle stazioni di Traversetolo e di Monticelli - se ci sia subito stata una nuova aggressione. I figli dell'anziano malmenato avrebbero raccontato di essere andati a chiedere un chiarimento.
 L'altro, a sua volta affiancato da un fratello di 37 anni, avrebbe detto di aver avuto paura, trovandosi di fronte due uomini armati di spranghe (o bastoni) e coltelli. Armi che non sono state trovate dai carabinieri. Mentre è stata trovata la pistola, una calibro 22 dalla matricola abrasa  che ha ferito uno dei due figli dell'anziano. Pare che sia stato esploso un colpo solo (ma dopo che erano volati calci e pugni, perché tutti e quattro i protagonisti della seconda parte della vicenda hanno vistose ecchimosi) e che a sparare sia stato l'uomo che aveva avuto la violenta discussione in via Trieste. A questo punto, i fratelli della sua ex moglie sono corsi via, a bordo dell'Honda Civic, verso Traversetolo.
 Poco dopo, sono arrivati i carabinieri, che hanno fermato il presunto sparatore e hanno raccolto le prime testimonianze sia a Piazza che in via Trieste. Sono intervenute anche le ambulanze e le automediche di Parmasoccorso e della Croce Azzurra. Il giovane ferito alla spalla è stato portato in ospedale. Le sue condizioni non destano preoccupazione. Per il 43enne è scattato il fermo (anche per la detenzione illegale dell'arma). L'uomo dovrebbe essere sottoposto al più presto alla prova dello Stub, per avere conferma del fatto che sia stato davvero lui a sparare. Gli interrogatori dei carabinieri, che conducono le indagini dirette dal pm Giorgio Grandinetti, sono proseguiti fino a tarda notte, per stabilire tutte le responsabilità e le posizioni dei quattro coinvolti nello scontro. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)