12°

Provincia-Emilia

Premio Daolio: vince Marco Sforza

Premio Daolio: vince Marco Sforza
0

E’ la canzone “Le nostre stagioni” del cantautore reggiano Marco Sforza accompagnato dai Trio Separè il brano vincitore del XV Premio Centro Augusto Daolio che si è concluso a Cavriago domenica 14 al termine della finalissima che ha visto sei band calcare il palco di piazza Zanti. Al secondo posto “Ve Nus”, proposta dagli Stilb. E il Premio Giorgio Rizzo, intitolato allo storico presidente di giuria scomparso prematuramente, è andato agli Shop’n’hour che hanno interpretato “C’è un Re”.
 
"Le nostre stagioni – racconta il vincitore del Premio Daolio numero quindici - parla principalmente del tempo. Del tempo che passa stagione dopo stagione. Il tempo che ti accompagna per tutto l'anno nelle cose quotidiane, nel lavoro, nei sogni, nelle incertezze. E’ una canzone intimista e vera”. Sforza ha vinto in maniera netta un’edizione che si è caratterizzata già dalle prime selezioni per un deciso ritorno dei cantautori. Musica ironica ma anche molto intima, quella di Sforza, anche grazie al clarinettista Matteo Pacifico e alle percussioni di Fabio Volpini. Marco Sforza spiega: “sono stato allevato a pane e valzer, con le melodie che ascoltava la mamma nei  pomeriggi di lavori a maglia”. Cresciuto con la musica nelle orecchie e nel cuore, dopo sono arrivate le feste di paese e “baci mai dati”, ma la musica era sempre lì in sottofondo. Quando i ricordi hanno iniziato a sfilacciarsi Marco ha iniziato a scrivere per non dimenticare: “Saranno state quelle note, quelle grosse voci, quelle splendide ballate… ascoltavo tutto questo e in qualche modo volevo farne parte.
 
Al secondo posto sono arrivati gli Stilb con “Ve Nus”, un’altra conferma dell’importanza della scrittura in questa edizione del contest. Scrittura sociale in questo caso, perché il testo del quartetto di Predappio si ispira proprio al progetto che da il nome alla canzone. Si tratta di una vera e propria strategia per un deciso cambio di rotta dell’umanità. L’innovazione al servizio dell’uomo per una coesistenza possibile tra tecnologia e natura.  Tra le loro influenze musicali gli Stilb, guidati da Andrès Mingarini e Emanuele Casament,  citano Nirvana, RadioHead, DepecheMode, e perfino Csi.
 
La versione degli Shop’n’hour di “C’è un Re”, brano firmato Carletti, Veroli, Daolio, fa breccia nel cuore della giura che la valuta come cover migliore del Premio. Si tratta di un brano del 1991 contro la guerra su cui gli Shop’n’hour hanno la possibilità di trovare analogie rispetto alla situazione politica del Paese. Sostituendo il Re protagonista del brano con un presidente, le cose vengono facili.  In questo caso viene assegnato il Premio speciale Giorgio Rizzo e va a una band reggiana che schiera sei musicisti e scommette su ambienti funk, o meglio post/funk, la costruzione del suono.  Gli shop’n’hour iniziano a suonare insieme nel 2003 come gruppo strumentale. “Per ignoranza di genere e non per capacità innata – spiegano – ci siamo sempre sforzati di seguire, mescolare, reinterpretare e caratterizzare le nostre canzoni grazie alle esperienze di ognuno.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia