10°

SALSOMAGGIORE

Anna Maria Corazza di nuovo in Europa

Da Tabiano alla Svezia: ha ottenuto il record di 83 mila preferenze

 Anna Maria Corazza

Anna Maria Corazza

1

Nel prossimo parlamento europeo ci sarà anche una rappresentante del nostro territorio, anche se non eletta in Italia. Per la seconda volta consecutiva è stata infatti eletta in Svezia, dove risiede da 13 anni dopo il matrimonio con un politico svedese, Anna Maria Corazza Bildt, che è cresciuta fra Parma e Tabiano Castello. Candidata nelle file del partito conservatore di maggioranza in Svezia, «Moderaterna», che guida il paese scandinavo dal 2006 e fa parte del Partito popolare europeo, per lei la rielezione è arrivata con un vero e proprio plebiscito, come racconta lei stessa alla «Gazzetta»: «Ero il numero 3 in lista, ma ho ottenuto 83.068 preferenze, il 16% di quelle del mio partito e sono risultata così la più votata in assoluto, staccando di oltre 21 mila voti il capolista». Una situazione che potrebbe portarla, nel nuovo Parlamento europeo, a ricoprire il ruolo di capogruppo di «Moderaterna», «in quanto solitamente questo incarico viene affidato proprio al candidato più votato». Va detto che Anna Maria Corazza Bildt è una «strajè» ancora molto legata al nostro territorio: cresciuta fra Parma e Tabiano Castello, la sua famiglia gestisce un «relais di charme» all'interno dell'antico maniero ristrutturato chiamato «Antico Borgo di Tabiano Castello» meta di numerosi turisti stranieri che ha nell'offerta di prodotti del territorio a «chilometri zero» uno dei suoi punti di forza. E l'impegno in Europa di Anna Maria Corazza è stato dal 2009 a oggi e sarà anche nella prossima legislatura, legato «alla tutela dei piccoli e medi imprenditori agricoli e alimentari, cercando di semplificare e sburocratizzare tutte le procedure legate agli adempimenti legislativi dell'Unione europea». Il segreto del suo successo elettorale è lei stessa a spiegarlo: «Nel 2009 ero al numero 9 in lista e sono risultata la terza più votata, quest'anno sono salita fino al primo posto, ma le mie campagne elettorali, che non hanno avuto presenze televisive per via del rigido regolamento che vige in Svezia, sono state all'insegna della tutela delle produzioni tipiche. Un concetto che mi deriva dalla mia formazione in Italia, dove sono cresciuta a contatto con animali allevati naturalmente in aziende agricole, ma che in Svezia ha fatto particolarmente presa, perché non era affatto scontato». Quanto al suo impegno, «ho lavorato in particolare sulla nuova etichettatura alimentare, che dovrà entrare in vigore nel prossimo futuro, per unire al rispetto della tutela dei consumatori anche regole non penalizzanti nei confronti delle piccole e medie imprese alimentari e agricole». Un altro «fronte» è quello «della realizzazione di un dossier sul dominio dei supermercati rispetto ai loro fornitori, soprattutto se medio-piccoli, per arrivare a definire un'informazione alimentare che sia in grado di far capire ai consumatori che a prezzi superiori quasi sempre corrisponde anche una qualità di quello che acquistano e quindi mangiano, anch'essa superiore».
A Bruxelles, poi, la parlamentare italo-svedese ha avuto modo di collaborare a più riprese anche «con “Academia Barilla”, che è presente a livello di istituzioni europee con un lavoro veramente importante e prezioso, in particolare sul fronte della lotta agli sprechi alimentari e della qualità dei prodotti che vengono proposti ai consumatori europei. In questo sono poi stata favorita dal fatto che Barilla è molto conosciuta anche in Svezia, in quanto proprietaria del popolare marchio Wasa». Cibo e prodotti della terra, dunque, sono i due fronti dell'impegno parlamentare di Anna Maria Corazza: «Ed è proprio su questo che continuerò a lavorare anche in questa legislatura, favorita dall'esperienza dei precedenti 5 anni». Con un «imprinting» che rimane però indissolubilmente legato alle origini parmensi: «Sì, perché anche se è in Svezia che sono stata eletta, la mia cultura alimentare nasce dalla mia origine italiana che rende per me naturali concetti, come il buon trattamento degli animali da allevamento, che nel Nord Europa solo da poco tempo hanno iniziato a fare breccia. E spero per questo di poter fare un lavoro utile anche per i prodotti italiani».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    01 Giugno @ 18.43

    R E N Z

    E' incredibile, non abbiamo mai letto nulla di così lineare e concreto dagli eletti italiani d'Italia... che danno sempre l'impressione di non avere la BENCHE' MINIMA... di come difendere le produzioni italiane.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

8commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

polfer

Teneva 17 dosi di cocaina nel reggiseno: arrestata

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

3commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

calendario

Scorci, tradizioni e personaggi. Dodici mesi di Parma illustrata

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti