SALSOMAGGIORE

Anna Maria Corazza di nuovo in Europa

Da Tabiano alla Svezia: ha ottenuto il record di 83 mila preferenze

 Anna Maria Corazza

Anna Maria Corazza

Ricevi gratis le news
1

Nel prossimo parlamento europeo ci sarà anche una rappresentante del nostro territorio, anche se non eletta in Italia. Per la seconda volta consecutiva è stata infatti eletta in Svezia, dove risiede da 13 anni dopo il matrimonio con un politico svedese, Anna Maria Corazza Bildt, che è cresciuta fra Parma e Tabiano Castello. Candidata nelle file del partito conservatore di maggioranza in Svezia, «Moderaterna», che guida il paese scandinavo dal 2006 e fa parte del Partito popolare europeo, per lei la rielezione è arrivata con un vero e proprio plebiscito, come racconta lei stessa alla «Gazzetta»: «Ero il numero 3 in lista, ma ho ottenuto 83.068 preferenze, il 16% di quelle del mio partito e sono risultata così la più votata in assoluto, staccando di oltre 21 mila voti il capolista». Una situazione che potrebbe portarla, nel nuovo Parlamento europeo, a ricoprire il ruolo di capogruppo di «Moderaterna», «in quanto solitamente questo incarico viene affidato proprio al candidato più votato». Va detto che Anna Maria Corazza Bildt è una «strajè» ancora molto legata al nostro territorio: cresciuta fra Parma e Tabiano Castello, la sua famiglia gestisce un «relais di charme» all'interno dell'antico maniero ristrutturato chiamato «Antico Borgo di Tabiano Castello» meta di numerosi turisti stranieri che ha nell'offerta di prodotti del territorio a «chilometri zero» uno dei suoi punti di forza. E l'impegno in Europa di Anna Maria Corazza è stato dal 2009 a oggi e sarà anche nella prossima legislatura, legato «alla tutela dei piccoli e medi imprenditori agricoli e alimentari, cercando di semplificare e sburocratizzare tutte le procedure legate agli adempimenti legislativi dell'Unione europea». Il segreto del suo successo elettorale è lei stessa a spiegarlo: «Nel 2009 ero al numero 9 in lista e sono risultata la terza più votata, quest'anno sono salita fino al primo posto, ma le mie campagne elettorali, che non hanno avuto presenze televisive per via del rigido regolamento che vige in Svezia, sono state all'insegna della tutela delle produzioni tipiche. Un concetto che mi deriva dalla mia formazione in Italia, dove sono cresciuta a contatto con animali allevati naturalmente in aziende agricole, ma che in Svezia ha fatto particolarmente presa, perché non era affatto scontato». Quanto al suo impegno, «ho lavorato in particolare sulla nuova etichettatura alimentare, che dovrà entrare in vigore nel prossimo futuro, per unire al rispetto della tutela dei consumatori anche regole non penalizzanti nei confronti delle piccole e medie imprese alimentari e agricole». Un altro «fronte» è quello «della realizzazione di un dossier sul dominio dei supermercati rispetto ai loro fornitori, soprattutto se medio-piccoli, per arrivare a definire un'informazione alimentare che sia in grado di far capire ai consumatori che a prezzi superiori quasi sempre corrisponde anche una qualità di quello che acquistano e quindi mangiano, anch'essa superiore».
A Bruxelles, poi, la parlamentare italo-svedese ha avuto modo di collaborare a più riprese anche «con “Academia Barilla”, che è presente a livello di istituzioni europee con un lavoro veramente importante e prezioso, in particolare sul fronte della lotta agli sprechi alimentari e della qualità dei prodotti che vengono proposti ai consumatori europei. In questo sono poi stata favorita dal fatto che Barilla è molto conosciuta anche in Svezia, in quanto proprietaria del popolare marchio Wasa». Cibo e prodotti della terra, dunque, sono i due fronti dell'impegno parlamentare di Anna Maria Corazza: «Ed è proprio su questo che continuerò a lavorare anche in questa legislatura, favorita dall'esperienza dei precedenti 5 anni». Con un «imprinting» che rimane però indissolubilmente legato alle origini parmensi: «Sì, perché anche se è in Svezia che sono stata eletta, la mia cultura alimentare nasce dalla mia origine italiana che rende per me naturali concetti, come il buon trattamento degli animali da allevamento, che nel Nord Europa solo da poco tempo hanno iniziato a fare breccia. E spero per questo di poter fare un lavoro utile anche per i prodotti italiani».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    01 Giugno @ 18.43

    R E N Z

    E' incredibile, non abbiamo mai letto nulla di così lineare e concreto dagli eletti italiani d'Italia... che danno sempre l'impressione di non avere la BENCHE' MINIMA... di come difendere le produzioni italiane.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS