torrechiara

Dal Barrio al Castello: Ruggiero, voce «argentina»

Al festival «Tebaldi» accompagnata da un affiatato quartetto. Raffinato e non scontato il suo viaggio musicale in Sudamerica

Dal Barrio al Castello: Ruggiero, voce «argentina»
0

È tornato a risuonare, il cortile d’onore del Castello di Torrechiara, per il secondo appuntamento del Festival omonimo, dedicato a Renata Tebaldi. Protagonista della serata, ancora una volta meteorologicamente favorevolissima a un'escursione nelle nostre colline più prossime, la voce di Antonella Ruggiero, cioè una delle cantanti italiane più intelligentemente curiose e disposte a usare il suo gusto e il suo ragguardevolissimo bagaglio vocale seguendo un estro continuamente rinnovato lungo sempre nuovi versanti.
Dopo aver esplorato nel suo originale stile musica sacra, repertorio da big band, Broadway o la musica contemporanea, era la volta, in questo suo nuovo “Recital popular” (nuovissimo, visto che era al suo debutto) dell’incontro con la musica latinoamericana, e quella argentina in particolare. Un incontro che nasceva, come anche nel caso dei suoi “viaggi” precedenti, da quello con straordinari musicisti: come, per questo “Recital“, i Del Barrio, un trio argentino che, grazie anche alla perfetta integrazione con il fisarmonicista Massimo Tagliata, ha fornito ai voli della voce della Ruggiero un arsenale coloristico ricchissimo oltre che brani originali di gran bellezza.
Si sono così dipanati classici celeberrimi quali “Gracias a la vida” o “Alfonsina y el mar”, “Besame mucho” o “Adios nonino” (ma anche capolavori extra territoriali come “Caravan” di Duke Ellington) tutti riletti in una chiave moderna in cui l’asciuttezza del fraseggio, la nettezza dei timbri, la sofisticata rilettura in un linguaggio in cui tradizione si mescola a modernissimi stilemi jazzistici, nulla toglie alla drammaticità che spesso ne costituisce il colore comune, ma anzi ne fa ancora più fondo il pathos.
Esemplare di quello che abbiamo cercato di spiegare ora è stata ad esempio la rilettura di “Creuza de ma” di De André (in omaggio non solo alla bellezza di questo brano, che sarebbe stato già motivo sufficiente, ma anche di tutti quegli italiani che attraversarono l’oceano per cercar fortuna in Argentina) in cui questa canzone celeberrima è stata notomizzata fino a farne emergere, in maniera emozionante, una sorta di nuovo scheletro ritmico e melodico. (Un funambolismo compositivo, prima e più che tecnico, che si è moltiplicato nella strumentale suite costruita in stile - e non ci viene aggettivo migliore per definirlo- “cubista“, sui lacerti del “Condor pasa”).
Infine una serata, tra la voce di Antonella Ruggiero, capolavori conosciuti e nuovi brani suoi e dei Del Barrio, che si è condensata in una sorprendente, piacevolissima e per nulla condiscendente, anzi, festa di musica; conclusa, dopo il trascinante intermezzo strumentale dei Del Barrio, con una nuova applauditissima cavalcata vocale della Ruggiero nella quale anche la riproposizione delle “vecchie” “Vacanze romane” era rinnovata da questa rapace rilettura. E intensissimo finale con “Solo le pido a Dios”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

I dati definitivi: il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

1commento

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro prima giù poi recupera - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

5commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

11commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)