10°

20°

Provincia-Emilia

In arrivo 6,5 milioni di euro per l'Agricoltura

In arrivo 6,5 milioni di euro per l'Agricoltura
Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

Avranno una ricaduta forte su tutto il territorio i contributi che saranno assegnati grazie a 9 bandi approvati dalla Giunta della Provincia nell’ambito del Prip e che metteranno a disposizione di aziende agricole e Comuni 6,5 milioni di euro.
La nuova iniziativa è stata presentata questa mattina in Provincia dal vicepresidente Pier Luigi Ferrari e dal dirigente del settore Sviluppo rurale Vittorio Romanini. Erano presenti Nicola Dall’Oglio, presidente dell’azienda Stuard, e i funzionari del servizio provinciale Agricoltura, che hanno curato la procedura.
Frutto di un lungo percorso di consultazione e concertazione con i soggetti istituzionali e economici del territorio, le azioni promosse con i bandi mirano a sostenere una migliore qualità della vita nelle zone rurali e favorire la diversificazione produttiva delle aziende agricole. Lo scopo è quello di contrastare lo spopolamento e aumentare l’attrattività di queste zone, sia come sede di investimento che di residenza.
“Sono bandi con cui intendiamo sostenere le attività e lo sviluppo delle imprese agricole e in questo modo far crescere il territorio – ha spiegato il vicepresidente Ferrari  -  Completano il lavoro avviato con gli altri bandi pubblicati nelle settimane scorse e che hanno messo a disposizione contributi per 21 milioni di euro per sostenere il miglioramento della competitività delle imprese agricole, dell’ambiente e dello spazio rurale”. I bandi, come ha spiegato Vittorio Romanini, hanno come destinatari soggetti pubblici e privati ovvero i Comuni  e le imprese agricole.

Sono molte le opportunità offerte. Saranno finanziate azioni per realizzare o ampliare l’attività agrituristica e didattica sostenendo la ristrutturazione degli immobili e l’acquisto di attrezzature specifiche. Sono destinate risorse per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti alternative: centrali termiche con caldaie alimentate prevalentemente a cippato, impianti per la produzione di biogas, impianti per l’utilizzo dell’energia solare, eolica, idrica e piccole reti di distribuzione dell’energia prodotta. Un tema questo sottolineato da Nicola Dall’Oglio, su cui la Provincia è impegnata con diverse iniziative in alcune realtà del territorio fra cui l’azienda Stuard.
Verranno inoltre sostenuti interventi di valorizzazione degli itinerari enogastronomici: la strada del Culatello di Zibello, strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli, strada del Fungo porcino di Borgotaro. In questo ambito sono previste risorse per progetti di recupero di fabbricati posti lungo l’itinerario da destinare a centri informativi, realizzazione di locali per la conoscenza e la degustazione dei prodotti tipici e per la piccola ricettività, segnaletica stradale e turistica.
I bandi promuovono anche azioni specifiche mirate a migliore la condizione di vita nei centri rurali di cui sono oggetto i Comuni. Vengono infatti finanziati interventi per il miglioramento delle strade vicinali private e a uso pubblico esistenti; l’ampliamento della rete acquedottistica, e il risanamento delle reti distributive; il recupero di fabbricati rurali da destinare all’uso pubblico; la realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia sfruttando le biomasse locali.
Non manca il sostengo alla formazione degli operatori economici per migliorarne le competenze professionali e favorire anche attraverso il sapere la diversificazione dell’economia locale e promozione trasversale della competitività dello spazio rurale.

I bandi prevedono la presentazione delle domande di contributo al Servizio Agricoltura della Provincia entro il prossimo 30 settembre.

Dai precedenti bandi, oltre 21 milioni di euro. I 6,5 milioni di euro si aggiungono a una “tranche” di bandi già emessi dalla Provincia nell’ambito del Prip (Piano rurale integrato provinciale), il documento di programmazione che, all’interno dei parametri definiti dal Programma regionale di sviluppo rurale, delinea le politiche di sviluppo rurale nel nostro territorio per i prossimi anni e i fondamentali indirizzi della spesa. Con i precedenti interventi, la Provincia ha nel complesso messo a bando oltre 21 milioni di euro, resi disponibili attraverso sette misure specifiche per tutto il territorio agricolo. Di questi oltre il 45% sono stati destinati direttamente agli imprenditori agricoli che si impegnano in investimenti aziendali od operano in territori di montagna e oltre il 50% agli agricoltori che adottano comportamenti virtuosi e compatibili con le esigenze ambientali e territoriali.

In particolare i primi tre bandi prevedevano oltre 8,3 milioni di euro a sostegno dell’ammodernamento delle imprese, per favorirne il processo di innovazione tecnologica; dei giovani agricoltori, così da incentivare il ricambio generazionale nel settore agricolo; della formazione per gli imprenditori, per accrescere la loro professionalità. Gli altri tre, pari a 12 milioni e mezzo di euro, erano stati approvati dalla giunta provinciale a favore degli agricoltori delle zone montane, della gestione sostenibile dei territori agricoli e del ripristino di spazi naturali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: