10°

18°

Provincia-Emilia

Lasciano il neonato nel furgone per andare al bar: denunciati giovani genitori

10

I genitori sono andati al bar, mentre il figlio, neonato, è rimasto nel loro furgone sotto al sole in una strada di Guastalla. Ben presto l'aria si è surriscaldata nell'abitacolo e il piccolo ha iniziato a piangere disperato. Ma i genitori - due ventenni residenti a Parma - non sentivano le urla: stavano giocando con i videopoker. Alcuni passanti hanno chiamato i carabinieri, che alla fine hanno denunciato la giovane coppia per abbandono di minore. In base alla legge, i due rischiano di perdere la custodia del neonato, che potrebbe essere dato in affido: su questo deciderà la magistratura.

L'episodio è avvenuto ieri mattina a Guastalla, attorno alle 10,30. I protagonisti della vicenda sono un 20enne nato a Ferrara e la compagna 23enne originaria di Roma, entrambi residenti anagraficamente a Parma ma di fatto domiciliati nella Bassa reggiana.
Alcune persone hanno chiamato il 112 segnalando che in un furgone c'era un neonato che piangeva ed era solo. Una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Guastalla è intervenuta, trovando il piccolo in lacrime dentro un furgone parcheggiato, vicino al centro sportivo di via Sacco e Vanzetti. I finestrini erano stati abbassati ma, stando sotto il sole cocente, la temperatura era comunque alta nell'abitacolo.
I carabinieri hanno intuito che i genitori potessero trovarsi nel bar vicino al furgone. Entrati nel locale, hanno scoperto che il 20enne e la compagna stavano giocando tranquillamente con i videopoker. Portati all’esterno del bar e invitati a prendersi cura del piccolo, i giovani sono stati poi condotti in caserma per gli accertamenti. Il piccolo stava bene e loro sono stati rilasciati, ma non prima di essersi presi una denuncia a piede libero (inoltrata alla Procura di Reggio) per il reato di concorso in abbandono di minore.

Ora un primo provvedimento potrebbe essere anche quello di vedere l’affido del piccolo: la condotta dei due infatti oltre ad essere stata relazionata alla Procura reggiana verrà dettagliatamente segnalata anche a quella dei Minori di Bologna che potrebbe proprio valutare  tale provvedimento nei confronti della giovane coppia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alberto

    09 Luglio @ 09.07

    se dipendesse da me chiuderei le tube alla ragazza in modo che non possa più rischiare di fare un'azione irresponsabile come appunto quella , invece a lui lo taglierei proprio . mi rendo conto di essere un poco drastico ma al pensiero che ci sono dei genitori che fanno salti mortali per poter avere un figlio da accudire amorevolmente mentre altri sono immaturi tutta la vita........chi non ne ha a quindici (anni) non ne ha nemmeno a trenta.

    Rispondi

  • roberto c.

    08 Luglio @ 18.35

    Sono perfettamente d'accordo con GIO. Aggiungo solo che i nostri politici combattono, giustamente, altre dipendenze (droga e alcool) e non la dipendenza che porta tantissime persone ad accanirsi nei videopoker, nei gratta & vinci e altri giochi a premi. Gli stessi sono ben coscienti che, causa il momento di crisi, molti tentano il colpo della disperazione e allora che fa il nostro stato? Ogni giorno ne inventa uno nuovo, che automaticamente porta loro ingenti entrate, fregandosene del fatto che possano creare altre dipendenze. Che esistano dipendenze positive e altre negative? Con questo non voglio accusare in toto lo Stato, giustificando, in questo caso, la giovane coppia in questione (a tal proposito, è mia personale opinione, che per loro ci vorrebbe la galera) ma credo che i nostri politici dovrebbero rifletterci un po' sopra. Saluti

    Rispondi

  • Marco Finelli

    08 Luglio @ 18.16

    Il mio fegato sta andando a pezzi dal nervoso sentendo che c'è sempre qualcuno pronto ad aiutare degli idioti senza cervello. Perchè è questo quello che sono!!!

    Rispondi

  • angela

    08 Luglio @ 17.42

    Forse bisogna solo dare ai due giovanissimi genitori un'assistenza. E' probabile che non si siano resi conto di quello che facevano fino a quando non sono arrivati i carabinieri. Ci vorrebbe un'assistenete sociale o una famiglia di supporto che aiutasse i due giovani nel difficile e impegnativo compito di genitori.

    Rispondi

  • luca

    08 Luglio @ 16.05

    forse non sapevano che un neonato non è un "bambolotto"....... NON E' UN GIOCATTOLO A LORO USO E CONSUMO...... UN BAMBINO E' UNA RESPONSABILITA' GROSSA..... FORSE HANNO FATTO IL PASSO PIU' LUNGO DELLA GAMBA..... CMQ ESISTE ANCHE IL PRESERVATIVO...... E QUI MI FERMO...... POICHE' QUANDO VENGO AL CORRENTE DI CERTE NOTIZIE M'INFERVORO..... E NON VORREI DIRE DELLE BESTIALITA'...... ME LE TENGO PER ME....... DICO SOLO..... "GENITORI DEGENERI !!!!! "

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma"

SOCIAL NETWORK

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma" Foto

Presentazione libro (Vanni)

Intervista

"Nessuno può fermarmi": un romanzo ricorda la tragedia dell'Arandora Star Video

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Incidente in autostrada: 5 chilometri di coda fra il bivio A1/A15 e Campegine Tempo reale

Autostrada

Incidente mortale in A1: lunghe code tra Fidenza e Parma, problemi anche in tangenziale

Incidente anche verso Milano: code tra Fidenza e Fiorenzuola

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

Sondaggio

"Il Parma andrà in B? Avete fiducia?": prevale il pessimismo, "no" al 63%

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

17commenti

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

Ausl

Cup: fila agli sportelli per un’altra settimana

Problemi a causa dell’installazione della nuova anagrafe sanitaria regionale

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

vasto

Uccise l'uomo che investì la moglie: condannato a 30 anni

1commento

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

2commenti

SOCIETA'

WEEKEND

I cinque eventi imperdibili di sabato e domenica

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

LIBRO 

Emozioni del calcio di una volta

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery