12°

23°

valparma

«Massese da rifare? Impossibile, senza risorse»

L'assessore Fellini: «Danni per 18 milioni, la stessa cifra che lo Stato ci ha tolto»

strada Massese

strada Massese

Ricevi gratis le news
1

«Se nevica, questo inverno, nelle condizioni attuali non siamo in grado di spazzare la strada. Se dovesse venire una frana in una strada, a novembre, dovremo chiuderla» lancia l’allarme Andrea Fellini, assessore provinciale alla viabilità. «Se lo stato non sblocca il patto stabilità, se non ci restituisce almeno la metà di quello che ci ha tolto, la Provincia non potrà fare nulla» spiega Fellini, che interviene sulla «Gazzetta» dopo l’articolo che segnalava lo stato della strada Massese, da Langhirano a Monchio lastricata di dossi, avvallamenti, e buche.
Un problema che conosce bene chi la percorre. I cittadini avevano chiamato in causa la Provincia: «Ci prendono per baciocchi? La Massese è tutta da rifare» aveva sottolineato, ad esempio, Luciano Orsi, macellaio di Lagrimone, utilizzando il termine dialettale “baciòc”, uno che capisce poco.
«Chi dice che la Provincia tratta i cittadini da “baciocchi” dovrebbe dire che è invece qualcun altro che sta prendendo in giro i cittadini e le istituzioni. – replica Fellini - Io non accetto si punti il dito contro la Provincia, quel dito va puntato contro chi ci ha tolto la possibilità di lavorare. Non hanno azzoppato una provincia, ma un territorio. Io penso di poterlo dire con molta serenità. Ho sempre cercato di esserci, di dare risposte».
L’assessore alla provincia snocciola i dati: «Sulla Massese abbiamo speso, tra il 2009 e il 2014, 7 milioni e mezzo di euro, tra messa in sicurezza, ripristino fondi stradali, lavori di somma urgenza, sistemazioni di frane. La Provincia di Parma, negli ultimi 5 anni, con gli interventi sulla propria rete viaria, estesa 1.350 chilometri, ha speso 50 milioni di euro. Questo dà anche la dimensione degli interventi sulla Massese». Ma i problemi non mancano: sono ben dieci le «ferite» ancora aperte sulla strada che collega Parma con l’appennino.
«Noi oggi vorremmo intervenire dove c’é bisogno, ma non siamo nelle condizioni per farlo, perché qualcuno ci ha messo nelle condizioni di non poterlo fare. Da inizio anno ci sono stati danni sulle nostre strade per 18 milioni di euro. Ironia della sorte, negli ultimi anni ci hanno tolto 18-20 milioni di euro dallo stato. Lavoriamo in condizioni di emergenza, non sappiamo più fare fronte al disastro, basterebbe ci lasciassero la metà delle risorse che ci hanno tolto».
«E quindi – continua Fellini - siamo noi che ci associamo al grido di rabbia dei cittadini per quello che sta succedendo. Hanno messo un ente, che fino ad anno scorso sapeva dare risposte al territorio, nelle condizioni di non riuscire a dare risposte. Ancora non è chiaro chi farà il nostro lavoro. Nel frattempo continuiamo a farlo noi in condizioni disperate. È solo grazie alla sensibilità e all’attaccamento del personale della Provincia che siamo ancora qui e cerchiamo di far fronte a situazioni di emergenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cambogiano

    05 Agosto @ 13.08

    sono solo inutili scuse, se lo stato non avesse spottratto quei soldi la provincia li avrebbe comunque spesi male e per altre cose! è sotto l'occhio di tutti come qualsiasi intervento di asfaltatura duri solo 2 anni nei casi piu fortunati, e questo non perchè non ci siano soldi o si lavori in emergenza (ormai consuetudine degli ultimi 10 anni), semplicemente perchè vengono avvallati progetti di risanamento stradale che sono gia sulla carta fallaci anzicchè promuovere progetti risolutivi con garanzia d'efficacia per 10 anni. costano di piu? e allora si devono preddisporre sul breve termine risorse maggiori che alla lunga però fannor isparmiare tutti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Sul Lungoparma

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti: «Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere e gentiluomo

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»