12°

valparma

«Massese da rifare? Impossibile, senza risorse»

L'assessore Fellini: «Danni per 18 milioni, la stessa cifra che lo Stato ci ha tolto»

strada Massese

strada Massese

Ricevi gratis le news
1

«Se nevica, questo inverno, nelle condizioni attuali non siamo in grado di spazzare la strada. Se dovesse venire una frana in una strada, a novembre, dovremo chiuderla» lancia l’allarme Andrea Fellini, assessore provinciale alla viabilità. «Se lo stato non sblocca il patto stabilità, se non ci restituisce almeno la metà di quello che ci ha tolto, la Provincia non potrà fare nulla» spiega Fellini, che interviene sulla «Gazzetta» dopo l’articolo che segnalava lo stato della strada Massese, da Langhirano a Monchio lastricata di dossi, avvallamenti, e buche.
Un problema che conosce bene chi la percorre. I cittadini avevano chiamato in causa la Provincia: «Ci prendono per baciocchi? La Massese è tutta da rifare» aveva sottolineato, ad esempio, Luciano Orsi, macellaio di Lagrimone, utilizzando il termine dialettale “baciòc”, uno che capisce poco.
«Chi dice che la Provincia tratta i cittadini da “baciocchi” dovrebbe dire che è invece qualcun altro che sta prendendo in giro i cittadini e le istituzioni. – replica Fellini - Io non accetto si punti il dito contro la Provincia, quel dito va puntato contro chi ci ha tolto la possibilità di lavorare. Non hanno azzoppato una provincia, ma un territorio. Io penso di poterlo dire con molta serenità. Ho sempre cercato di esserci, di dare risposte».
L’assessore alla provincia snocciola i dati: «Sulla Massese abbiamo speso, tra il 2009 e il 2014, 7 milioni e mezzo di euro, tra messa in sicurezza, ripristino fondi stradali, lavori di somma urgenza, sistemazioni di frane. La Provincia di Parma, negli ultimi 5 anni, con gli interventi sulla propria rete viaria, estesa 1.350 chilometri, ha speso 50 milioni di euro. Questo dà anche la dimensione degli interventi sulla Massese». Ma i problemi non mancano: sono ben dieci le «ferite» ancora aperte sulla strada che collega Parma con l’appennino.
«Noi oggi vorremmo intervenire dove c’é bisogno, ma non siamo nelle condizioni per farlo, perché qualcuno ci ha messo nelle condizioni di non poterlo fare. Da inizio anno ci sono stati danni sulle nostre strade per 18 milioni di euro. Ironia della sorte, negli ultimi anni ci hanno tolto 18-20 milioni di euro dallo stato. Lavoriamo in condizioni di emergenza, non sappiamo più fare fronte al disastro, basterebbe ci lasciassero la metà delle risorse che ci hanno tolto».
«E quindi – continua Fellini - siamo noi che ci associamo al grido di rabbia dei cittadini per quello che sta succedendo. Hanno messo un ente, che fino ad anno scorso sapeva dare risposte al territorio, nelle condizioni di non riuscire a dare risposte. Ancora non è chiaro chi farà il nostro lavoro. Nel frattempo continuiamo a farlo noi in condizioni disperate. È solo grazie alla sensibilità e all’attaccamento del personale della Provincia che siamo ancora qui e cerchiamo di far fronte a situazioni di emergenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cambogiano

    05 Agosto @ 13.08

    sono solo inutili scuse, se lo stato non avesse spottratto quei soldi la provincia li avrebbe comunque spesi male e per altre cose! è sotto l'occhio di tutti come qualsiasi intervento di asfaltatura duri solo 2 anni nei casi piu fortunati, e questo non perchè non ci siano soldi o si lavori in emergenza (ormai consuetudine degli ultimi 10 anni), semplicemente perchè vengono avvallati progetti di risanamento stradale che sono gia sulla carta fallaci anzicchè promuovere progetti risolutivi con garanzia d'efficacia per 10 anni. costano di piu? e allora si devono preddisporre sul breve termine risorse maggiori che alla lunga però fannor isparmiare tutti.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS