21°

31°

valparma

«Massese da rifare? Impossibile, senza risorse»

L'assessore Fellini: «Danni per 18 milioni, la stessa cifra che lo Stato ci ha tolto»

strada Massese

strada Massese

1

«Se nevica, questo inverno, nelle condizioni attuali non siamo in grado di spazzare la strada. Se dovesse venire una frana in una strada, a novembre, dovremo chiuderla» lancia l’allarme Andrea Fellini, assessore provinciale alla viabilità. «Se lo stato non sblocca il patto stabilità, se non ci restituisce almeno la metà di quello che ci ha tolto, la Provincia non potrà fare nulla» spiega Fellini, che interviene sulla «Gazzetta» dopo l’articolo che segnalava lo stato della strada Massese, da Langhirano a Monchio lastricata di dossi, avvallamenti, e buche.
Un problema che conosce bene chi la percorre. I cittadini avevano chiamato in causa la Provincia: «Ci prendono per baciocchi? La Massese è tutta da rifare» aveva sottolineato, ad esempio, Luciano Orsi, macellaio di Lagrimone, utilizzando il termine dialettale “baciòc”, uno che capisce poco.
«Chi dice che la Provincia tratta i cittadini da “baciocchi” dovrebbe dire che è invece qualcun altro che sta prendendo in giro i cittadini e le istituzioni. – replica Fellini - Io non accetto si punti il dito contro la Provincia, quel dito va puntato contro chi ci ha tolto la possibilità di lavorare. Non hanno azzoppato una provincia, ma un territorio. Io penso di poterlo dire con molta serenità. Ho sempre cercato di esserci, di dare risposte».
L’assessore alla provincia snocciola i dati: «Sulla Massese abbiamo speso, tra il 2009 e il 2014, 7 milioni e mezzo di euro, tra messa in sicurezza, ripristino fondi stradali, lavori di somma urgenza, sistemazioni di frane. La Provincia di Parma, negli ultimi 5 anni, con gli interventi sulla propria rete viaria, estesa 1.350 chilometri, ha speso 50 milioni di euro. Questo dà anche la dimensione degli interventi sulla Massese». Ma i problemi non mancano: sono ben dieci le «ferite» ancora aperte sulla strada che collega Parma con l’appennino.
«Noi oggi vorremmo intervenire dove c’é bisogno, ma non siamo nelle condizioni per farlo, perché qualcuno ci ha messo nelle condizioni di non poterlo fare. Da inizio anno ci sono stati danni sulle nostre strade per 18 milioni di euro. Ironia della sorte, negli ultimi anni ci hanno tolto 18-20 milioni di euro dallo stato. Lavoriamo in condizioni di emergenza, non sappiamo più fare fronte al disastro, basterebbe ci lasciassero la metà delle risorse che ci hanno tolto».
«E quindi – continua Fellini - siamo noi che ci associamo al grido di rabbia dei cittadini per quello che sta succedendo. Hanno messo un ente, che fino ad anno scorso sapeva dare risposte al territorio, nelle condizioni di non riuscire a dare risposte. Ancora non è chiaro chi farà il nostro lavoro. Nel frattempo continuiamo a farlo noi in condizioni disperate. È solo grazie alla sensibilità e all’attaccamento del personale della Provincia che siamo ancora qui e cerchiamo di far fronte a situazioni di emergenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cambogiano

    05 Agosto @ 13.08

    sono solo inutili scuse, se lo stato non avesse spottratto quei soldi la provincia li avrebbe comunque spesi male e per altre cose! è sotto l'occhio di tutti come qualsiasi intervento di asfaltatura duri solo 2 anni nei casi piu fortunati, e questo non perchè non ci siano soldi o si lavori in emergenza (ormai consuetudine degli ultimi 10 anni), semplicemente perchè vengono avvallati progetti di risanamento stradale che sono gia sulla carta fallaci anzicchè promuovere progetti risolutivi con garanzia d'efficacia per 10 anni. costano di piu? e allora si devono preddisporre sul breve termine risorse maggiori che alla lunga però fannor isparmiare tutti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Parma al voto: domani si decide il prossimo sindaco

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse