14°

27°

Provincia-Emilia

Terre del Po: Censi è presidente ma l'ente ha un futuro incerto

Terre del Po: Censi è presidente ma l'ente ha un futuro incerto
0

Paolo Panni
Si è riunito, per la prima volta, il rinnovato consiglio dell’Unione civica Terre del Po (composta dai Comuni di Polesine e Zibello) che, per la seconda volta consecutiva, ha eletto presidente Andrea Censi. Sull'operato dell'ente, tuttavia, pesa un grande interrogativo dovuto ai contenuti di una nuova legge regionale che contiene precise misure per un ridisegno istituzionale delle forme associative.

Tra i componenti del consiglio l'unico a dissociarsi in merito alla condivisione della rielezione di Censi è stato l’ex sindaco di Polesine, e primo presidente dell’Unione Davide Maestri, secondo cui sarebbe stato più logico, dopo tre legislature con la presidenza sempre affidata al sindaco di Polesine, un «cambio della guardia» con il primo cittadino di Zibello. «Anche nella passata legislatura - ha lamentato Maestri - si era parlato di una staffetta a metà mandato ma questa non c'è mai stata». Il sindaco di Zibello Manuela Amadei, vicepresidente dell’Unione, ha quindi replicato dicendo che a fronte del buon lavoro fatto finora, e delle problematiche da affrontare, nonostante Censi fosse pronto a cedere la presidenza, l’amministrazione di Zibello si è trovata concorde nell’optare per una sua riconferma. Quest’ultimo ha ringraziato per la rinnovata fiducia ed ha rivolto a tutti un appello per un lavoro di squadra invitando a vincere dubbi, diffidenze ed appartenenze di parte. Ma quale sarà il futuro dell’Unione?

E’ questo l’interrogativo che tutti si pongono. Infatti la nuova legge regionale contiene misure chiare sul ridisegno istituzionale dell’organizzazione sul territorio delle forme associative «frutto - ha detto Censi - di una precisa volontà del legislatore di razionalizzare le unioni e renderle più efficienti ed operative». Fra le novità maggiori il fatto che le unioni dovranno essere formate da non meno di tre comuni con una popolazione complessiva superiore ai 15mila abitanti oppure non meno di quattro comuni senza vincolo sul numero di abitanti, oltre ad una razionalizzazione dei servizi delegati alle unioni stesse. Zibello e Polesine, insieme, non arrivano nemmeno ai 4mila abitanti e si tratta di appena due comuni: ovvio quindi che non si rientri nei parametri della nuova legge regionale. «Anche se - ha detto il consigliere Maestri a margine della seduta - le Unioni come la nostra possono andare avanti, ma senza percepire i trasferimenti».

Per Censi questa «è una spinta che la Regione vuole per imprimere una più convinta azione dei comuni verso un modello di Unione operativo e fortemente integrato all’azione amministrativa dei singoli comuni». Entro ottobre un progetto di riassetto dovrà essere presentato. «Per questo - ha anticipato Censi - insieme al vicepresidente già nei prossimi giorni inizieremo una serie di incontri con le istituzioni locali a noi vicine nella volontà di non disperdere il patrimonio di esperienze e risultati ottenuti con l’Unione civica Terre del Po, ma appunto con la convinzione che questa esperienza debba trovare un ridisegno futuro utile al continuo miglioramento dei servizi resi ai cittadini». Il primo inevitabile riferimento sarà l’Unione Terre verdiane ma «non saranno scelte fatte altrove - ha detto ancora Andrea Censi - che condizioneranno il nostro cammino futuro, ma la volontà di costruire insieme ad altri una struttura sovracomunale che sappia interpretare i bisogni dei cittadini e dare risposte adeguiate alle nuove sfide».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ricevi gratis le news più importanti in tempo reale con il BOT di Gazzetta

LA NOVITA' 

Ricevi gratis le news più importanti in tempo reale con il BOT di Gazzetta

Lealtrenotizie

Parma calcio sorteggio

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

Sondaggio: i nostri lettori speravano nei toscani o nella Reggiana. In caso di passaggio del turno, i crociati incontrerebbero la vincente di Pordenone-Cosenza

9commenti

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti

2commenti

ENERGIA

Enel smetterà di cercare nuovi clienti via telefono

Novità dal 1° giugno

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali, il sindaco: "Pagheranno le famiglie"

tg parma

Tubercolosi: migliora il 17enne malato ma c'è un altro caso "sospetto" al Rondani Video

2commenti

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

2commenti

PARMA

Spacciava eroina in via Spadolini: condannato a 4 anni

Aveva 5,5 chili di cannabis: patteggia 36enne

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

1commento

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Alimentare

Parmacotto rilancia il brand sui canali digitali

ESTATE

Torna "Musica in castello": 36 eventi in tutta la provincia

Chiesa

Azione Cattolica: il parmigiano Matteo Truffelli confermato presidente

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Napoli

Padre e figlio uccisi a Giugliano: forse è una rapina

MODA

Laura Biagiotti è gravissima

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

CICLISMO

Giro: a Van Garderen il tappone dolomitico

MOTORI

novita'

Mazda CX-5, il Suv compatto che sfida i marchi premium

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza