14°

31°

Provincia-Emilia

Montagna Est: nuovi equilibri nella Comunità

Montagna Est: nuovi equilibri nella Comunità
Ricevi gratis le news
0

Giulia Coruzzi
Nuovi equilibri, nuove composizioni, nuovi assetti: la Comunità montana Appennino Parma Est è pronta per la trasformazione. Tanti i cambiamenti che la interesseranno visto e considerato che domenica entrerà ufficialmente in vigore il nuovo statuto delle Comunità montane emiliano-romagnole. Chi andrà ad assistere alle sedute di consiglio si troverà al cospetto di un tavolo assai meno affollato.

Consiglio e giunta più snelli
Se prima infatti i consiglieri erano 24, 3 per ciascuno degli 8 Comuni coinvolti, da quest’anno saranno 16, 2 per ogni Comune. Calestano, Corniglio, Langhirano, Lesignano, Monchio, Neviano, Palanzano e Tizzano nomineranno una coppia di rappresentanti ciascuno: uno dovrà rappresentare la maggioranza comunale (ma non dovrà essere obbligatoriamente il sindaco) e uno la maggioranza. Questo consentirà fondamentalmente la riduzione dei costi della politica. Per tutelare il peso specifico delle maggioranze è stato stabilito che i consiglieri che le rappresenteranno, avranno diritto a esprimere un voto che varrà doppio rispetto a quello dell’opposizione. In tutto quindi, in occasione di votazione, le quote saranno ancora 24: 16 espresse dagli 8 consiglieri nominati dalle maggioranze e 8 da quelli scelti dalle  minoranze.
Novità sostanziali anche per la giunta che sarà costituita dagli 8 sindaci,   che non percepiranno alcun compenso. Il principio che ispira la nuova natura della giunta è la volontà di formare un organo che sia diretta espressione dei problemi del territorio: i primi cittadini, che più di ogni altro si presume conoscano la realtà delle proprie zone, saranno chiamati ad affrontare insieme le urgenze e le necessità della Comunità montana.  Di fatto l’ente dovrebbe risultare più snello e, soprattutto, rappresentare un’unione ideale di comuni.

Nuovi assetti politici
Ma in seguito alle scorse elezioni come cambieranno gli equilibri politici all’interno della Comunità Appennino Parma Est? Qualcuno ha già iniziato ironicamente a parlare della giunta come se fosse una squadra di calcio dicendo che è un «4-3-1», indicando così 4 sindaci di centrosinistra, 3 di centrodestra e uno  di centro. E’ quindi piuttosto immediato ritenere che l’«uno» in questione potrebbe finire col divenire decisivo: Giordano Bricoli, primo cittadino di Neviano, qualora decidesse di spostarsi verso destra potrebbe determinare uno   stallo.
«Tutti i sindaci si sono incontrati nei giorni scorsi - si è limitato a commentare Bricoli -: credo si sia partiti col piede giusto: è emersa la volontà di fare scelte coese e di lavorare per una gestione unitaria, ragionando insieme per affrontare le priorità di sviluppo montano».
 Ma c'è chi non si riconosce nelle «etichette calcistiche», come il sindaco di Tizzano Amilcare Bodria, che precisa: «Tengo a ricordare che rappresento una lista civica, non il centrodestra».
Si apre pertanto uno scenario molto particolare e per nulla scontato. Nelle prossime settimane si definirà la composizione del consiglio di Comunità, dopodiché si potrà procedere alla nomina del nuovo presidente che dovrà, da statuto, essere sia membro di giunta che consigliere, rappresentando così una sorta di cerniera tra i due organismi. Chiunque degli 8 sindaci potrà presentare il proprio documento programmatico sottoscritto da almeno 1/3 dei consiglieri e in cui sia specificato anche il nome del candidato vicepresidente. Per essere eletto il presidente dovrà ricevere almeno 13 voti (maggioranza assoluta).
Indicativamente il nome del   presidente dovrebbe essere cosa certa intorno a metà  settembre.

Il commiato di chi lascia
Dopo il processo mediatico subito nei mesi scorsi, la giunta della Comunità montana Appennino Parma Est si è riunita lunedì per ricevere il saluto degli assessori uscenti e in quella sede sono stati sottolineati il lavoro svolto negli ultimi anni, la fiducia ottenuta dalle istituzioni, la funzionalità delle gestioni associate, i finanziamenti devoluti specie a favore del Distretto Turistico e i progetti legati all’agricoltura e alla forestazione. E' stato evidenziato che la Comunità «ha davvero motivo di esistere», insieme a quella di Valtaro e Valceno. Sono 200 Comunità montane sopravvissute e legittimate a proseguire il proprio ruolo di supporto ai Comuni.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Samuele Turco suicida in carcere

delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

6commenti

incidente

Cade dalla bici in via Repubblica: grave 74enne

L'omicidio

Fred nella casa, un silenzioso dolore

salsomaggiore

Trovati con arnesi da scasso nell'auto: quattro denunciati

2commenti

gazzareporter

"Ladri di biciclette... alla parmigiana": il racconto di una lettrice

1commento

parma calcio

Di Gaudio in maglia crociata

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

tg parma

Messa in sicurezza del Baganza, l'Unione Pedemontana pressa la Regione

partecipate

Stu Pasubio, chiusa l'indagine preliminare. Pizzarotti: "Resto tranquillo"

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

1commento

Ateneo

Iscrizioni all'Università, alcuni corsi subito "bruciati". Con polemica

Salsomaggiore

Migranti o miss, questo è il dilemma

MONCHIO

«Montagna creativa», una start up per il territorio

1commento

lavoro

L'osteopatia entra in Barilla: trattamenti per i dipendenti

Per migliorare la resistenza allo stress e in generale la vita dei lavoratori

Prevenzione

«Intervenire sul Baganza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

19commenti

ITALIA/MONDO

londra

Il fratello di Diana: "Quattro tentativi di rubare la salma"

Francia

Incendi in Costa Azzurra, evacuate 10.000 persone Foto

SPORT

calcio

Serie A: si riparte il 19 agosto con il match delle 18

CASSANO

Fantantonio e il contrordine del contrordine

5commenti

SOCIETA'

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video