12°

Fontanellato

Studio fotografico svaligiato

Studio fotografico svaligiato

Lo studio fotografico derubato

Ricevi gratis le news
1

È di circa 50 mila euro il bottino del furto messo a segno a Fontanellato nella notte tra martedì e mercoledì. A farne le spese è stato lo studio fotografico Dell’Amico, nel pieno centro della cittadina della Bassa, a pochi passi dalla rocca Sanvitale. Qui, dopo che erano riusciti a rubare le chiavi del negozio, i ladri hanno arraffato tutto ciò che hanno trovato: incasso, macchine fotografiche e altri accessori di valore.
Nella serata di martedì il titolare dello studio fotografico, Filippo Dell’Amico, dopo aver effettuato un servizio fotografico, è tornato a casa verso le 23. Durante la notte, i malviventi si sono avvicinati alla sua automobile e hanno visto una borsa sul sedile del passeggero: hanno rotto il vetro dell’automobile e si sono portati via tutto il materiale contenuto nella borsa, e cioè il portafoglio di Dell’Amico, una valigetta contenente una macchina fotografica e le chiavi del negozio. A indicare ai malviventi dove si trovasse lo studio c'erano i biglietti da visita del fotografo. Con le chiavi, gli ignoti sono arrivati allo studio di via Marconi e, disattivando l’allarme, sono entrati senza forzare l’ingresso o rompere la vetrina del negozio. Entrati nello studio fotografico, si sono portati via il cassetto del registratore di cassa, contenente circa cinquecento euro, ma soprattutto hanno trovato le chiavi della cassaforte del negozio, che si trovavano in un’altra saletta adiacente all’ingresso del negozio. Nella cassaforte si trovava l’apparecchiatura professionale del titolare dello studio fotografico: i malviventi, dopo aver devastato la sala per trovare la chiave della cassaforte, hanno preso tutto il materiale, oltre al denaro. Poi hanno aperto una finestra sul retro della sala e hanno passato il materiale rubato direttamente nel cortile interno, da cui sono riusciti a uscire, successivamente, approfittando di un cancello aperto.
I titolari si sono accorti di quanto accaduto nella mattinata di mercoledì, alla riapertura del negozio, quando si sono trovati la saletta adiacente a quella d’ingresso completamente a soqquadro. È scattata subito la denuncia e i carabinieri di Fontanellato hanno immediatamente aperto un’indagine. Dalla ricostruzione effettuata dagli inquirenti, comunque, parrebbe che l'ipotesi più probabile sia quella che porta a qualcuno che conosceva i movimenti dei titolari dello studio fotografico Dell’Amico e che abbia quindi studiato nei minimi dettagli come agire, fino ad effettuare il colpo. Per ora, l’unica certezza è che il danno è stato ingente. Sarebbe di circa cinquantamila euro, infatti, il valore del materiale portato via dallo studio fotografico. «L'ammontare preciso è comunque ancora in via di definizione», hanno dichiarato i carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • StefanoC

    22 Agosto @ 11.09

    E l'assicurazione, se c'è, non pagherà una cippa perchè sono entrati con le chiavi... Poraccio.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260