23°

Provincia-Emilia

Trebbiatura verso la conclusione

Trebbiatura verso la conclusione
0

di Nicoletta Fogolla
La trebbiatura dei cereali a paglia volge al termine. Il discorso vale anche per le varietà più tardive, sia di pianura sia di collina e di montagna. Quest’anno la superficie provinciale destinata all’orzo è stata assai contenuta.
 I risultati delle prime trebbiature di metà giugno hanno evidenziato delle rese molto scarse (7/8 quintali per biolca) che, con le successive, sono migliorate, fino a raggiungere i 15-16 quintali. Buono il peso specifico, con valori oltre i 65 chilogrammi per ettolitro. «Lo stato fitosanitario - dice Millo Martini del Consorzio fitosanitario provinciale di Parma - delle coltivazioni di grano tenero non ha presentato problemi di rilievo. Si sono riscontrati: un’elevata presenza di mal del piede nei terreni poco livellati, il fusarium sulla spiga, quasi trascurabile e dei leggeri attacchi di septoria. Le produzioni, però, non evidenziano valori entusiasmanti. Le colture uscite dall’inverno presentavano uno scarso accestimento e, di conseguenza, un investimento di spighe per metro quadrato, piuttosto ridotto».
Le produzioni «si sono attestate su valori variabili dai 10 ai 18/20 quintali per biolca, con parametri di peso specifico buoni, a partire da 75/77 fino a raggiungere valori tra gli 83 e gli 85 chilogrammi per ettolitro. Il valore delle proteine è risultato tendenzialmente scarso, per il dilavamento dell’elemento fertilizzante azoto dai terreni, verificatosi nell’aprile scorso, per le ripetute piogge, come pure per le scarse concimazioni fatte dagli agricoltori, che hanno tenuto il pugno troppo chiuso per lo scarso prezzo del cereale sul mercato e per il proibitivo prezzo raggiunto dal concime chimico nella scorsa primavera».
Le varietà migliori sono essere quelle a ciclo di maturazione medio. Martini sottolinea: «Bisogna ricordare che i più positivi valori di trebbiatura sono stati appannaggio di coloro, che hanno dedicato al proprio grano più attenzioni». La previsione di produzione nazionale di grano tenero e orzo risulta stimabile in calo. C'è da sperare pertanto in una risalita dell’attuale prezzo di mercato (all’incirca euro 140/tonnellata), ma tutto sarà condizionato dalle produzioni dei Paesi nostri concorrenti come Francia, Germania, Ungheria, Ucraina. «Gli agricoltori - spiega Martini - che coltivano il grano duro non sono tanti, ma ben consapevoli delle necessità del mercato. Il prezzo è soddisfacente in caso di prodotto con elevate qualità molitorie. Pertanto, risultano zelanti nell’esecuzione di operazioni colturali volte alla qualità, quali le concimazioni azotate primaverili e gli interventi anticrittogamici, nella fase fenologica della levata del grano e durante la fase di botticella-inizio spigatura».
Il raccolto 2009 del grano duro a Parma ha evidenziato «un prodotto un po' scarso a proteine, ma con un peso specifico alto e produzioni con dati variabili dai 10 ai 18/19 quintali alla biolca». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

A Felegara

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato nel suo studio

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

xxx

notizia 4

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon