14°

28°

Provincia-Emilia

Trebbiatura verso la conclusione

Trebbiatura verso la conclusione
Ricevi gratis le news
0

di Nicoletta Fogolla
La trebbiatura dei cereali a paglia volge al termine. Il discorso vale anche per le varietà più tardive, sia di pianura sia di collina e di montagna. Quest’anno la superficie provinciale destinata all’orzo è stata assai contenuta.
 I risultati delle prime trebbiature di metà giugno hanno evidenziato delle rese molto scarse (7/8 quintali per biolca) che, con le successive, sono migliorate, fino a raggiungere i 15-16 quintali. Buono il peso specifico, con valori oltre i 65 chilogrammi per ettolitro. «Lo stato fitosanitario - dice Millo Martini del Consorzio fitosanitario provinciale di Parma - delle coltivazioni di grano tenero non ha presentato problemi di rilievo. Si sono riscontrati: un’elevata presenza di mal del piede nei terreni poco livellati, il fusarium sulla spiga, quasi trascurabile e dei leggeri attacchi di septoria. Le produzioni, però, non evidenziano valori entusiasmanti. Le colture uscite dall’inverno presentavano uno scarso accestimento e, di conseguenza, un investimento di spighe per metro quadrato, piuttosto ridotto».
Le produzioni «si sono attestate su valori variabili dai 10 ai 18/20 quintali per biolca, con parametri di peso specifico buoni, a partire da 75/77 fino a raggiungere valori tra gli 83 e gli 85 chilogrammi per ettolitro. Il valore delle proteine è risultato tendenzialmente scarso, per il dilavamento dell’elemento fertilizzante azoto dai terreni, verificatosi nell’aprile scorso, per le ripetute piogge, come pure per le scarse concimazioni fatte dagli agricoltori, che hanno tenuto il pugno troppo chiuso per lo scarso prezzo del cereale sul mercato e per il proibitivo prezzo raggiunto dal concime chimico nella scorsa primavera».
Le varietà migliori sono essere quelle a ciclo di maturazione medio. Martini sottolinea: «Bisogna ricordare che i più positivi valori di trebbiatura sono stati appannaggio di coloro, che hanno dedicato al proprio grano più attenzioni». La previsione di produzione nazionale di grano tenero e orzo risulta stimabile in calo. C'è da sperare pertanto in una risalita dell’attuale prezzo di mercato (all’incirca euro 140/tonnellata), ma tutto sarà condizionato dalle produzioni dei Paesi nostri concorrenti come Francia, Germania, Ungheria, Ucraina. «Gli agricoltori - spiega Martini - che coltivano il grano duro non sono tanti, ma ben consapevoli delle necessità del mercato. Il prezzo è soddisfacente in caso di prodotto con elevate qualità molitorie. Pertanto, risultano zelanti nell’esecuzione di operazioni colturali volte alla qualità, quali le concimazioni azotate primaverili e gli interventi anticrittogamici, nella fase fenologica della levata del grano e durante la fase di botticella-inizio spigatura».
Il raccolto 2009 del grano duro a Parma ha evidenziato «un prodotto un po' scarso a proteine, ma con un peso specifico alto e produzioni con dati variabili dai 10 ai 18/19 quintali alla biolca». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti