Provincia-Emilia

Si sente male in Croazia, muore all'ospedale di Vaio

Si sente male in Croazia, muore all'ospedale di Vaio
0

FIDENZA - Se n'è andato a 60 anni, Flavio Vignali, stroncato da ictus. Era una figura molto conosciuta e stimata in tutta la città.
Flavio si trovava in vacanza in Croazia, da un mese, con la moglie Isabella. Erano al ristorante, quando all’improvviso, Flavio è stato colpito da un malore.
In un primo momento le sue condizioni non sembravano gravissime, tanto che pareva essersi ripreso. Ottenuta l’autorizzazione per il trasporto, giovedì scorso è stato trasferito all’ospedale di Vaio. Ma le sue condizioni si sono aggravate ed è deceduto.
La sua scomparsa ha suscitato profonda impressione in tutta la città, dove Flavio aveva numerosi amici. E ieri i suoi familiari hanno ricevuto tantissime attestazioni di affetto e di solidarietà.
Da ventidue anni Flavio e Isabella trascorrevano le vacanze in Croazia e si può dire che i coniugi Vignali siano stati fra i primi fidentini a scoprire quel mare. Da qualche settimana di vacanza, erano passati a due mesi, anche perchè entrambi in pensione. E Flavio considerava la Croazia la sua seconda casa, come lui stesso amava definirla. Tanto che aveva lasciato fissa la roulotte.
Vignali aveva lavorato per quarant'anni come carrozziere all’Autocar, nel quartiere artigianale e da cinque era in pensione. Brillante, di compagnia, era una uomo solare e pieno di voglia di vivere.
Estroverso e simpatico, era sempre il primo a salutare. Si ritrovava ogni sera al bar «Oasi» della Coop per l’aperitivo con gli amici. Flavio amava molto anche la musica leggera italiana.
La figlia Denise ha ricordato il padre, come una persona, che adorava la compagnia.
«Non era mai stanco di stare con gli amici - ha ricordato -  e lui era sempre l'ultimo a lasciare la compagnia. Erano in vacanza da un mese in Croazia, lui e mia madre, perchè a lui piacevano tantissimo quella terra e quel mare. Aveva iniziato ad andare là più di vent'anni fa, quando ancora la Croazia era un mare da scoprire. Ma allora il tempo era più limitato, perchè lavoravano ancora entrambi e allora si accontentavano di poche settimane. Poi i miei genitori sono andati in pensione e così la vacanza si è prolungata. Hanno lasciato la roulotte fissa in Croazia e anche quest'anno sono partiti il 25 giugno. Una bella vacanza in quella terra che lui amava, tanto da considerarla quasi come la sue seconda casa. E dopo un mese quel malore improvviso, che non gli ha lasciato scampo. Pieno di energia, instancabile, brillante, un uomo e un padre speciale».
Ieri la notizia della scomparsa di Flavio Vignali, nonostante la giornata festiva, con tanti fidentini in vacanza, ha fatto in breve tempo il giro della città. Nessuno riusciva a credere che quell'amico così simpatico e sempre disponibile con tutti, se ne fosse andato in così poco tempo.
Flavio viveva con la moglie nella frazione di Parola, dove la famiglia Vignali è molto conosciuta e stimata. Ma non solo. Frequentava anche Fidenza, dove ha lavorato per quasi mezzo secolo, facendosi stimare per l'elevata professionalità e le doti umane. Chi ha avuto modo di conoscerlo e di volergli bene lo ha ricordato come una persona speciale, un amico prima di tutto, che non si negava mai a nessuno. Flavio con la sua allegria, la sua spontaneità, il suo sorriso aperto, ha lasciato in eredità un prezioso patrimonio di valori e doti umane.
«Impossibile non essergli amici e non volergli bene» hanno ricordato alcuni conoscenti. Perchè lui, Flavio, era un tessitore di amicizie. Dialogava sempre volentieri con tutti, una parola, una battuta e sempre con quel sorriso sulle labbra.
Ieri alla moglie e alla figlia, è toccato il triste compito di comunicare la triste notizia all'anziana madre Norma e anche alla suocera Italina. Il loro adorato Flavio se n'era andato, in un assolato giorno d'estate.
Oltre alla moglie Isabella, ha lasciato l'adorata figlia Denise con Paolo, la mamma Norma, il fratello Claudio con Sonia e Nicole, la suocera Italina con Sergio e i parenti.
La cerimonia funebre sarà celebrata oggi pomeriggio alle 15,30 nella chiesa parrocchiale di Parola.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti