14°

Provincia-Emilia

Soragna: il principato compie trecento anni

Soragna: il principato compie trecento anni
0

di Bruno Colombi


SORAGNA - Per la storia locale, domani è una data importante e significativa. Il 4 agosto di trecento anni fa, nel 1709, l’imperatore Giuseppe d’Austria sancì con un proprio diploma il titolo di Principe del Sacro Romano Impero e di Soragna per il marchese Giampaolo IV Meli Lupi e per i suoi successori. Da marchesato, Soragna diventò, quindi, principato.
Un titolo che in realtà  gli era già stato assegnato cinque anni prima, con l’iscrizione del feudatario di Soragna tra i principi del Sri: un riconoscimento che, a causa della guerra in corso per la successione spagnola, non potè però essere formalizzato nel relativo diploma imperiale, cosa che invece si verificò il 4 agosto del 1709.
Venne, in questo modo, premiata la fedeltà del marchese Giampaolo all’Impero ed alle sue vicende: una fedeltà che valse al signore di Soragna importanti amicizie e considerazioni alla corte di Vienna, nonché appoggi e protezioni da parte del principe Eugenio di Savoia, comandante dell’esercito imperiale in Italia, sul territorio parmense, su cui l’Austria continuava a vantare il proprio dominio. Elevando Soragna a proprio principato, l’impero volle ancora una volta opporsi al predominio spagnolo in Italia, riaffermando che il Ducato di Parma e Piacenza non era un feudo del Papa, territori che lo stesso pontefice aveva assegnato ai Farnese, ma un suo dominio. Non stupiscono quindi tutte quelle azioni avverse che la corte di Parma mise in atto in più sedi contro i Meli Lupi e che si conclusero addirittura con la concessione, per il signore di Soragna, del diritto di «battere moneta con le insegne delle proprie armi». Si arrivò anche alla confisca del feudo da parte del Maggior Magistrato, ma il principe di Soragna, sostenuto da Vienna, riuscì sempre ad uscirne fuori, grazie anche all’esborso di quei 4 mila fiorini d’oro previsti dai capitoli che Giampaolo onorò con l’invio a Vienna di consistenti carichi di oggetti in oro e argento.
A parte le vicende personali del neo principe, la notizia del titolo ottenuto venne accolta a Soragna con manifestazioni di giubilo, tra cui il suono a festa dopo la mezzanotte di tutte le campane delle chiese del paese, rocca compresa. Seguirono messe solenni, canti del Te Deum, cerimonie religiose con la partecipazione delle autorità comunali e di numeroso pubblico. Non mancarono - come scrivono le cronache del tempo -  «ripetuti spari di archibuggiate in segno di allegrezza». Nel diploma imperiale, oggi custodito nell’archivio della Rocca di Soragna, venne inoltre per la prima volta definito lo stemma Meli Lupi - con i quarti raffiguranti l’aquila nera imperiale, il lupo rampante, il cervo dei Meli e le bande rosso e oro verticali della nobiltà veneta - e con l’aggiunta della corona e dell’ermellino costituenti l’attributo del titolo principesco.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Gazzareporter

Ponte delle Nazioni: aiuola nel degrado Foto

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

3commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

11commenti

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv