23°

Provincia-Emilia

Soragna: il principato compie trecento anni

Soragna: il principato compie trecento anni
0

di Bruno Colombi


SORAGNA - Per la storia locale, domani è una data importante e significativa. Il 4 agosto di trecento anni fa, nel 1709, l’imperatore Giuseppe d’Austria sancì con un proprio diploma il titolo di Principe del Sacro Romano Impero e di Soragna per il marchese Giampaolo IV Meli Lupi e per i suoi successori. Da marchesato, Soragna diventò, quindi, principato.
Un titolo che in realtà  gli era già stato assegnato cinque anni prima, con l’iscrizione del feudatario di Soragna tra i principi del Sri: un riconoscimento che, a causa della guerra in corso per la successione spagnola, non potè però essere formalizzato nel relativo diploma imperiale, cosa che invece si verificò il 4 agosto del 1709.
Venne, in questo modo, premiata la fedeltà del marchese Giampaolo all’Impero ed alle sue vicende: una fedeltà che valse al signore di Soragna importanti amicizie e considerazioni alla corte di Vienna, nonché appoggi e protezioni da parte del principe Eugenio di Savoia, comandante dell’esercito imperiale in Italia, sul territorio parmense, su cui l’Austria continuava a vantare il proprio dominio. Elevando Soragna a proprio principato, l’impero volle ancora una volta opporsi al predominio spagnolo in Italia, riaffermando che il Ducato di Parma e Piacenza non era un feudo del Papa, territori che lo stesso pontefice aveva assegnato ai Farnese, ma un suo dominio. Non stupiscono quindi tutte quelle azioni avverse che la corte di Parma mise in atto in più sedi contro i Meli Lupi e che si conclusero addirittura con la concessione, per il signore di Soragna, del diritto di «battere moneta con le insegne delle proprie armi». Si arrivò anche alla confisca del feudo da parte del Maggior Magistrato, ma il principe di Soragna, sostenuto da Vienna, riuscì sempre ad uscirne fuori, grazie anche all’esborso di quei 4 mila fiorini d’oro previsti dai capitoli che Giampaolo onorò con l’invio a Vienna di consistenti carichi di oggetti in oro e argento.
A parte le vicende personali del neo principe, la notizia del titolo ottenuto venne accolta a Soragna con manifestazioni di giubilo, tra cui il suono a festa dopo la mezzanotte di tutte le campane delle chiese del paese, rocca compresa. Seguirono messe solenni, canti del Te Deum, cerimonie religiose con la partecipazione delle autorità comunali e di numeroso pubblico. Non mancarono - come scrivono le cronache del tempo -  «ripetuti spari di archibuggiate in segno di allegrezza». Nel diploma imperiale, oggi custodito nell’archivio della Rocca di Soragna, venne inoltre per la prima volta definito lo stemma Meli Lupi - con i quarti raffiguranti l’aquila nera imperiale, il lupo rampante, il cervo dei Meli e le bande rosso e oro verticali della nobiltà veneta - e con l’aggiunta della corona e dell’ermellino costituenti l’attributo del titolo principesco.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

"Quarta Categoria"

Domani un derby "Special": Reggiana-Parma

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

giovedi'

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

elezioni 2017

Salvini giovedì 30 a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

2commenti

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon