Provincia-Emilia

Sorbolo esternalizza i servizi educativi, i sindacati: "Scelta sbagliata"

0

"L’amministrazione neoeletta del Comune di Sorbolo decide di esternalizzare una nuova sezione di nido per l’anno scolastico 2009-2010, adducendo come motivazione non tanto la volontà di aumentare il numero di iscritti riducendo la lista d’attesa, ma piuttosto la necessità di far quadrare il bilancio dell’Ente, rispettando le disposizioni delle leggi finanziare che danno indicazione di diminuire le spese del personale per garantire il contenimento della spesa pubblica - scrivono i sindacati in una nota stampa - Inoltre le spese previste e messe a bilancio per l’assunzione di un nuovo educatore, verrebbero dirottate su altri settori del Comune per l’assunzione di un dipendente da destinarsi ad un’area diversa da quella educativa".

"A fronte di tale decisione FP CGIL, CISL FP, UIL FPL, RSU del Comune di Sorbolo e le segreterie confederali esprimono stupore e deciso disaccordo, in quanto con la precedente Giunta Comunale, di cui faceva parte l’attuale sindaco, si era concordato, attraverso un accordo stipulato tra le parti, di mantenere la gestione diretta di almeno due sezioni delle quattro in funzione all’interno del nido, a garanzia della qualità del servizio erogato e per permette di mantenere in capo all’Amministrazione la gestione del progetto educativo - continua il comunicato - Oggi la nuova Giunta stravolge le decisioni prese dalla precedente amministrazione e affida la gestione di un’altra sezione alle cooperative sociali, venendo meno agli accordi presi in precedenza e appaltando non solo un servizio alla persona ma soprattutto un pezzo di storia, di cultura e di tradizione di un’intera comunità. A trent’anni dalla sua apertura, il nido Arcobaleno vede svendere per questioni economico-politiche la professionalità e la serietà dei suoi educatori e operatori. Per l’ennesima volta le politiche dell’infanzia e della cultura  vengono accantonate in nome del tetto di spesa del personale, con la chiara consapevolezza che appaltare un altro pezzo di nido comunale significa condannarlo ad una lenta e progressiva estinzione. L’amministrazione comunale nell’arco di pochi anni, arriverà, di questo passo, a cedere totalmente le redini della gestione del nido ad un appalto esterno, scegliendo di rinunciare ad occuparsi direttamente dell’accoglienza, della cura e dell’educazione dei bambini di Sorbolo".

"Tutto il personale, unitamente alle organizzazioni sindacali, intende evitare che questo avvenga. Si invita quindi l’attuale Amministrazione a rivedere la propria decisione, mantenendo fede agli accordi presi con la precedente. Si chiede a politici ed amministratori che esprimano la precisa volontà politica di tutelare il servizio, continuando a prendersi carico della questione educativa così come un’amministrazione di trent’anni fa fece aprendo un servizio fortemente voluto e desiderato dalle famiglie e dai cittadini. Sull’onda di quella spinta il nido comunale chiede di rimanere attivo con le sue due sezioni, per poter continuare ad erogare la professionalità e la serietà che in questo cammino ha contraddistinto educatori e operatori".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)