-1°

14°

Provincia-Emilia

Montagna Est: per la presidenza sfida Bovis-Bricoli

Montagna Est: per la presidenza sfida Bovis-Bricoli
0

di  Chiara Cacciani

L'appuntamento al voto è a settembre, quando gli scranni del nuovo Consiglio della Comunità montana est saranno stati tutti assegnati. Ma la questione della   presidenza dell'ente montano non va in ferie. Ed anzi, è ben presente nella testa degli otto sindaci, tutti potenziali  aspiranti - lo dice il nuovo statuto - alla poltrona più «ingombrante». Ed ovviamente c'è chi è «più aspirante» di altri.
Questione di equilibri politici,  di esperienza, questione - ora più che mai - anche di «altitudine». Da tempo nelle terre alte c'è chi chiede che l'incarico  venga affidata  ad uno dei piccoli Comuni montani del comprensorio. E i tempi sembrano maturi. Rendendo meno scontata del previsto l'ipotesi di un mandato-bis del sindaco di Langhirano Stefano Bovis.   
 Le elezioni hanno portato  una notevole ventata di cambiamento, e la cordata dei sindaci «montanari» ha rafforzato il suo peso specifico. L'appartenenza partitica conta, certo: se Langhirano, Calestano, Monchio e Lesignano restano al centrosinistra e Neviano resta l'unico fanalino del  centro «puro», oggi Palanzano e Tizzano dichiarano il loro civismo e Corniglio si attesta nel  centrodestra. Ma il tema della presidenza alle terre alte è capace di raccogliere consensi «senza frontiere». 
Uno dei paladini della battaglia è Amilcare Bodria, neosindaco di Tizzano e già consigliere di minoranza dell'ente montano. E proprio per questo annoverato nella «rosa» dei papabili. Non sembrano avere aspirazioni in tal senso, invece, né Claudio Moretti, sindaco di Monchio («per me la priorità è la questione dei due Parchi. Mi interessa che il nuovo presidente sia persona capace, al di là del luogo da cui proviene»), né la prima cittadina di Calestano Mariagrazia Conciatori («Sono convinta che la rotazione sia giusta. Vedremo più avanti chi appoggiare»).  Un cambiamento lo auspica il sindaco di Palanzano Giorgio Maggiali: «Giusto dare un segnale di attenzione  alle terre alte, pur non toccando la  sede a Langhirano».  Massimo De Matteis, che da giugno indossa la fascia tricolore di Corniglio, invece non si tira indietro: «La  disponibilità a impegnarmi l'ho dimostrata  diventando consigliere per  Corniglio. Ma il disegno deve essere unitario: è importante agire insieme per il bene del territorio».
    In questa situazione aumentano le chance di Giordano Bricoli, il sindaco di Neviano che già  qualcuno aveva lanciato (dietro le quinte) come avversario di Bovis. Una corsa poi abbandonata per mancanza dei numeri necessari. In questo nuovo panorama Bricoli ha il vantaggio della sua «centralità», ha l'esperienza di assessore  alle spalle, l'altitudine è quella giusta. E se c'è chi considera la sua prossima  «scadenza» - Neviano andrà al voto nel 2011 -  un elemento di debolezza, altri colleghi neoeletti potrebbero invece considerarlo il giusto lasso di tempo per imparare le regole del gioco.
    «Un altro mandato? - dice intanto Bovis - Dipende dalle condizioni che ci saranno. Qui non ci si candida, si discute. A maggior ragione ora che siamo un'Unione di Comuni e  c'è bisogno di efficacia nella gestione e di rappresentatività vera. La cosa più importante è evitare scontri politici. Io credo di aver svolto un ruolo positivo: la Comunità è stata salvata, ha ricevuto attenzione e contributi. Langhirano, per la sua centralità, merita un ruolo significativo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

comune

Municipale, "attività positiva nel 2016, anche con 40 agenti in meno" Tutti i numeri

L'assessore Casa ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

crisi

Copador, settimana decisiva

Degrado

Un viaggio per strada del Traglione: un viaggio nel degrado

3commenti

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

BREXIT

Il Telegraph: " La May chiuderà la frontiera a metà marzo"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia