21°

35°

Provincia-Emilia

Fornovo, magrebino tenta di violentare una donna

Ricevi gratis le news
21

E' riuscita a divincolarsi e a fuggire da un malintenzionato mentre cercava di molestarla. Dopo essersi allontanata dall’uomo ha incrociato una pattuglia della Polizia ferroviaria di Fornovo Taro ed ha chiesto aiuto.

L'uomo fermato in pochi minuti
Agli agenti della Polfer sono bastati pochi minuti per rintracciare e fermare l’uomo. L’episodio di tentata violenza sessuale si è consumato in pieno giorno, in una via molto frequentata in paese. La vicenda ha visti coinvolti un cittadino magrebino di trentasei anni, in regola con i documenti e il permesso di soggiorno, e una trentenne residente nel comune di Fornovo.

La ricostruzione dell'accaduto
Stando alle riscostruzioni, la donna stava percorrendo la via quando sarebbe stata avvicinata dal cittadino extracomunitario che l’avrebbe importunata con delle avance. La trentenne avrebbe reagito immediatamente, riuscendo a divincolarsi e ad allontanarsi in tutta fretta. Proprio in quel momento è passata una pattuglia della polizia ferroviaria, impegnata nel presidio della stazione. La donna ha così richiamato l’attenzione degli agenti che l’hanno soccorsa. Dopo aver rapidamente raccolto la testimonianza della tentata aggressione e acquisite le indicazioni utili per identificare il malintenzionato, gli agenti Polfer si sono messi subito sulle sue tracce, lo hanno rintracciato e fermato a poca distanza. L’uomo, all’arrivo degli agenti, non ha opposto alcuna resistenza ed è stato successivamente accompagnato negli uffici della stazione ferroviaria di Fornovo.

Indagato per violenza sessuale

Il trentaseienne è stato successivamente fotosegnalato ed ora è indagato per reato di violenza sessuale. La brillante operazione degli agenti della Polfer di Fornovo Taro rientra in un progetto più ampio, finalizzato al presidio del territorio e ai servizi per la sicurezza dei viaggiatori, sia in stazione che a bordo dei treni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Russo

    10 Agosto @ 14.05

    Looka 76 ti chiuderei dentro un cortile con gli innumerevoli extracomunitari che fanno atti di violenza gratuita e molto altro. Dopo vedrai capiresti che non è una questione di razzismo. Parma è stata rovinata negli ultimi 10 anni e da chi ? Avete stancato. Almeno non difendeste certe situazioni. Basta chi non è bene intenzionato e non ha un minimo di riconoscenza se ne torni a casa sua ! Vediamo se gli danno la casa, la scuola, ecc. Ma basta prenderci in giro !

    Rispondi

  • Giorgio Russo

    10 Agosto @ 14.00

    A Mauro. E con quale principio devo vedere la mia città rovinarsi sempre di più ? Ci invadono e hanno sempre tutti i diritti. 10 anni fa' si stava molto meglio. Vada a fare un giro in via Palermo o via Trento o altre zone dopo si riempirebbe meno la bocca di stato di diritto. Ho capito cosa vuole dire ma lo sa che vanno gratis nei ns. ospedali e i loro figli frequentano per la maggiore le ns. scuole sempre gratis con una scusa o l'altra. Hanno la precedenza anche nelle materne quando vi sono pochi posti. Perchè mlti vendono in nero e risultano non avere reddito ! Avete stufato ! Tutti i giorni alla ribalta per melefatte. Fortuna che sono una minoranza ! Speriamo bene !

    Rispondi

  • parmense doc

    10 Agosto @ 13.30

    Mauro e Looka 76 ci siete o ci fate? perchè dinfendete sta gente?ma lo sapete per una donna che cosa vuol d ire essere violentata o anche solo STRATTONATA E SBATTUTA SU UN'AUTO? ma per voi l'antirazzismo giustifica tutto? ma avete mai sentito dire MANDELA o LUTHER KING giustificar ei neri che stuprano ile bianche? cmq parlate con le loro donne oppure visto che siete così BUONI presentate le vostre sorelle a questi bravi MAROCCHINI stupratori..

    Rispondi

  • mauro

    10 Agosto @ 12.44

    gio, devi leggere attentamente l'articolo. In fondo c'e' scritto che' e' indagato. per il reato di violenza sessuale. Indagato, non condannato, queste sono le basi di uno stato di diritto. dove vige il principio meglio un colpevole fuori che un innocente dentro.

    Rispondi

  • luigi

    10 Agosto @ 12.09

    Looka sarà sicuramente un disubbidiente dei centri sociali (abusivi) che parlano di pace e sono i primi ad essere violenti. I nuovi nazisti-rossi per intenderci. Chi non la pensa come loro è un fascista. Hanno un vocabolario mentale ridotto a due-tre parole. E sono sempre pronti a difendere l'illegalità e i delinquenti. Tranquillo Looka, siete spariti dal Parlamento mica per niente.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Abbraccio tra il padre e Solomon

Delitto San Leonardo

Abbraccio tra il padre e Solomon

Accoglienza

Ecco la giornata dei profughi

Varsi

Colto da malore, grave il sindaco Aramini

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

CAMPIONI

Emanuele, Filippo e Matteo, i ragazzini d'oro

Personaggi

Dal Crazy Horse alla laurea

Felino

Soldi nelle slot invece che ai figli: condannato

Scurano

Il camionista: «Così ho evitato una tragedia»

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

10commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel