-6°

MALTEMPO

Niente ticket su visite e farmaci per gli alluvionati. Cosa fare

Ecco l'elenco delle vie e dei paesi interessati dal provvedimento

Alluvione a Parma: cittadini e volontari al lavoro
14

Esenzione dal pagamento del ticket per le visite, per gli esami specialistici e per i farmaci. E' quanto disposto dalla Giunta regionale, con una propria delibera adottata oggi, tra le misure urgenti a favore dei residenti in alcuni quartieri della città di Parma e nei Comuni parmensi e piacentini colpiti dalle recenti inondazioni e altri eventi alluvionali nel mese di ottobre.
Le esenzioni riguardano le prestazioni sanitarie (visite ed esami) nelle strutture pubbliche e private convenzionate di tutta l’Emilia-Romagna e l’assistenza farmaceutica, sia per quanto riguarda i farmaci di fascia A, sia i farmaci di fascia C in distribuzione diretta da parte delle Aziende Usl.
Il provvedimento entra in vigore oggi e ha una durata fino al 31 dicembre 2014, termine oltre il quale sarà possibile un’ulteriore proroga.
L’impegno della Regione Emilia-Romagna a copertura del mancato introito dei ticket, per sostenere le misure adottate, è stimato in circa 350 mila euro e riguarda una popolazione colpita di circa 30mila persone.
Il provvedimento è a beneficio dei residenti nei territori comunali colpiti dai recenti fenomeni alluvionali, e dei lavoratori residenti in altri comuni (e loro famigliari a carico) ma che svolgono attività professionali nelle zone colpite dall’alluvione. In particolare, la misura è a favore dei residenti in strada Farnese e nei quartieri Montanara e in parte del Molinetto del Comune di Parma (sul sito dell’Azienda Usl di Parma in www.ausl.pr.it è disponibile l’elenco delle vie cittadine interessate), e dei residenti nei comuni di Bedonia, Berceto, Calestano, Collecchio, Colorno, Compiano, Corniglio, Felino, Fornovo di Taro, Langhirano, Lesignano Bagni, Monchio delle Corti, Montechiarugolo, Palanzano, Sala Baganza, Terenzo, Tizzano Val Parma, Torrile e Traversetolo. Inoltre, beneficiano del provvedimento anche i residenti nei Comuni piacentini di Bettola, Cerignale, Coli, Corte Brugnatella, Farini, Ferriere e Ottone.
Per ottenere l’esenzione dal ticket, tutti i residenti devono presentare una richiesta di esenzione ticket agli sportelli della propria Azienda Usl, portando con sè la carta di identità in corso di validità. Per informazioni è possibile chiamare anche il numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033 033 attivo nei giorni feriali dalle 8,30 alle 17,30 e il sabato dalle 8,30 alle 13,30.

Cosa fare e dove rivolgersi per le esezioni 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    21 Ottobre @ 11.18

    INTANTO IL GOVERNO , IN "FINANZIARIA" , ha pesantemente tagliato i finanziamenti alle Regioni. Vuole inoltre eliminare l' IRAP . L' 80 % delle spese regionali è per la Sanità . L' IRAP va a finanziare la spesa sanitaria. Le regioni sono furibonde. Il democristiano Renzi ha risposto che "gli passerà !". Come faranno le Regioni a "condonare" spese sanitarie in queste condizioni non so. Forse coi soliti "magheggi" contabili all' italiana per cui i soldi scompaiono di qua e ricompaiono di là , e , probabilmente , non ci sono nè di qua , nè di là , come la pallina sotto i tre bussolotti all' Autogrill in Autostrada. Ci sono tanti sprechi ? Non c' è dubbio ! Ma voi credete che , stante l' attuale ordinamento della Sanità in Italia , se ci sarà da tagliare spese in un Ospedale , ormai diventato come un Ministero , si toglieranno Direttori , vicedirettori , segreterie dei Direttori e dei vicedirettori ? NO ! State sicuri che si toglieranno Medici ed Infermieri dall' Unità Coronarica ! I Reparti ospedalieri di Maternità che non facciano un minimo di 500 parti all' anno verranno chiusi , così una partoriente dovrà farsi un paio d' ore di macchina per andare a sgravare , altrimenti lo farà in casa con la "mammana" , come ai bei tempi andati . "Rubano ! " , "rubano ! " . Può darsi che rubino , ma , per accusare qualcuno di furto , ci vogliono nome e cognome , e bisogna specificare cosa ruba , quando ruba , come ruba , altrimenti sono le solite "ciacole" delle allegre comari di Windsor . Certo , guardando i rapporti del Ministero della Salute , dati incongrui se ne trovano tanti !

    Rispondi

    • David€

      21 Ottobre @ 12.59

      i reparti maternità che fanno poche nascite stanno già chiudendo (vedi Città di Parma) e credo che sia anche giusto...

      Rispondi

      • Vercingetorige

        21 Ottobre @ 17.08

        LA "CITTA' DI PARMA" non è un Ospedale Pubblico , è una Casa di Cura Privata ( sia pure convenzionata con la Regione ) . Il motivo per cui preferisce non praticare più l' Ostetricia , ma solo la Ginecologia , non è tanto il basso numero di nascite , ma il fatto che , nell' assistenza ad un parto , naturale o operatorio , possono verificarsi complicanze e difficoltà che potrebbe essere difficile affrontare. Ad esempio necessità di trasfusione di sangue per la madre , o di rianimazione per il neonato . Inoltre richiede Sala Parto e Sala Operatoria operative 24 ore su 24. I Ginecologi ritengono l' Ostetricia più "pericolosa" della Ginecologia. Lei trova giusto che i piccoli reparti di Maternità in Città chiudano perchè ha l' Ospedale Maggiore a dieci minuti di distanza , ma, se abitasse a Borgotaro e sua moglie dovesse partorire , magari di notte , d' inverno e sotto la neve , non so cosa penserebbe , dovendo scendere a Parma, o a Vaio, perchè Borgotaro non fa 500 parti all' anno

        Rispondi

      • salamandra

        21 Ottobre @ 15.13

        Beh David€, se chiudono tutti quelli di una città forse proprio giusto non è... (ma la città di Parma non è privata poi?). L'ha già detto Vercingetorige e lo ripeto anche io. Il 23 novembre cambiamo registro evitando come la peste di votare PD/PDL/Lega e affini. Anche tirando un dado, ma non quelli.

        Rispondi

        • David€

          22 Ottobre @ 13.27

          La città di Parma è una clinica privata convenzionata con la mutua... quindi i parti li paghiamo noi

          Rispondi

  • vv

    21 Ottobre @ 10.39

    non va mai bene niente...

    Rispondi

  • Caliburnus

    21 Ottobre @ 09.48

    ma mi spiegate a cosa serve una proroga delle bollette? Le bollette salate non arriveranno ora, appena finita l estate, arriveranno tra 2 o 4 mesi quando faranno le letture. E a cosa serve quindi prorogare? Non dico l esenzione, ma almeno i metri cubi d acqua utilizzati nei giorni rossi credo che l iren possa scontarli. Sinceramente comincio a pensare che anche in questa alluvione qualcuno ricavi parecchi guadagni, e si lecca i baffi come è successo in tanti altri disastri.

    Rispondi

  • ElenaV

    21 Ottobre @ 09.23

    @paolo: in linea di massima sono d'accordo con lei, tuttavia riflettendo mi è venuto in mente che forse chi ha perso auto, elettrodomestici e mobili (e non disponga di un reddito che gli permetta di "rimediare" seppure con sforzi e sacrifici), nei prossimi mesi farà fatica anche a pagare le piccole somme dei ticket. Intendo dire che se prima di lunedì scorso una famiglia aveva programmato di pagare (è solo un esempio, il primo che mi è venuto in mente) l'apparecchio per i denti del figlio, magari a rate, ora quei soldi verranno destinati ad "investimenti" più urgenti.. Quindi ben vengano le esenzioni. Se poi, come dice lei, qualcuno "all'italiana" approfitterà, almeno ci saranno famiglie che ne godranno avendone davvero bisogno.

    Rispondi

  • jumbler

    21 Ottobre @ 09.00

    Provvedimento quasi esclusivamente a carattere elettorale, sono stati inseriti comuni che non si capisce quali eventi alluvionali abbiano subito.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

2commenti

tg parma

Filippo Greci, dai Nuovi consumatori alla candidatura alle comunali Video

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

gazzareporter

Piazzale Borri, quelle dichiarazioni di (zero) amore...

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

1commento

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

SANT'ILARIO D'ENZA

Soldi e gioielli in freezer per "salvarli" dal mercurio: anziana truffata

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video