22°

Provincia-Emilia

Borgotaro, multato perché ubriaco. Anche se non guidava

Borgotaro, multato perché ubriaco. Anche se non guidava
6

Multato perché ubriaco. Anche se non guidava. E' successo a Borgotaro, dove i carabinieri hanno fermato dopo un breve inseguimento un'auto su cui viaggiavano (a zig-zag) due giovani.  All'autista, che si è rifiutato di sottoporsi all'etil-test, è stato elevato un verbale per "rifiuto dell'accertamento dello stato di ebbrezza": già denunciato per aver guidato ubriaco, al ragazzo sono stati anche cancellati dieci punti sulla patente ed è stata sequestrata l'auto perché non coperta da assicurazione. 
Diverso invece il caso del passeggero, che ha deciso di effettuare la prova dell'etilometro con un risultato ben superiore al limite di 0,5 g/l: per lui, anche se non era al volante, è scattata la sanzione amministrativa di 103 euro per "ubriachezza".  Secondo l'articolo 688 del codice penale, infatti, "chiunque, in luogo pubblico o aperto al pubblico è colto in stato di manifesta ubriachezza è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 51 a 309 euro".
Già a fine maggio, un uomo era stato denunciato dai carabinieri di Borgotaro per avere alzato un po' troppo il gomito all'interno di un locale. In questo caso anche il gestore dell'esercizio era finito nei guai: per lui era scattata una denuncia per "somministrazione di bevande alcoliche a persona in stato di manifesta ubriachezza".

Nell'ambito dei controlli effettuati nei giorni di Ferragosto, i carabinieri hanno poi denunciato un cittadino extracomunitario che aveva guidato ubriaco finendo fuori strada. L'uomo, a cui è stata sequestrata l'auto senza assicurazione e proposta per la confisca, è stato fermato dai militari mentre stava passeggiando sulla provinciale 523. Gli sono stati tolti dieci punti e ritirata la patente.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • i ragazzi di gaiano

    18 Agosto @ 12.21

    se quando guido quello di fianco a me è ubriaco e molesto lo lascio a piedi, è la stessa cosa di tenere un cane libero per l'abitacolo ... ovviamente l'ubriaco lo fa per stupidità il cane per altri motivi.

    Rispondi

  • federico

    18 Agosto @ 12.00

    A norma di legge l'ubriachezza è punita, come citato dall'articolo dell Gazza, se si è colti in tale statoin un luogo pubblico o aperto al pubblico. Un bel caso giuridico ( propongo ovviamante un ricicorso al multato): se infatti chi si ubriaca per strada o in un locale pubblico è punibile, qualche riserva invece ce l'ho sull'ubriachezza in auto senza esserne alla guida. Infatti è punita l'ubiachezza in quanto l'ebbro ha un comportamento sicuramente inidoeo ad un luogo pubblico ( ulra , molestie , ecc..). Ma al chiuso in un auto, soprattutto se in movimento, beh qualche dubbio ce l'ho. Soprattutto ho dei dubbi sulla richiesta di effettuare il test alcolometrico a chi non guida. O non ce la raccontano tutta : ad esempio il multato esibiva le pudenda da finestrino piuttosto che apostrofare i passanti con maleparole. Allora è punibile. Ma l'ubriaco che all'interno dell'abitacola canta canzonaccie e da di stomaco non so se sia perseguibile. Infondo non lo vede nessuno e non lo sente nessuno.

    Rispondi

  • ROBERTA

    17 Agosto @ 17.27

    siamo nel ridicolo piou assurdo secondo la legge quindi se ci si ubriaca bisogna sedersi li dove si e fino a che non si e smaltita. o forse si puo essere multati per abuso di suolo pubblico. non c'e piu nessuna liberta. mi auguro che il sig passeggero di quella auto trovi un giudice che possa aiutarlo nonostante la legge assurda

    Rispondi

    • Paolo

      17 Agosto @ 19.14

      Liberi di ubriacarsi ? Certo, a casa propria o di amici senza obbligare per la strada altri a sopportarne le fastidiose conseguenze ... e nemmeno i vicini. Perchè in democrazia la propria libertà è regolata (se volete ... limitata) dai diritti deglia altri. Chi predica e rivendica libertà assoluta, non sempre tollera le "conseguenze" quella altrui

      Rispondi

  • Lorenzo

    17 Agosto @ 17.25

    Vedi Manno84, siamo tutti liberi di fare qualsiasi cosa, fin tanto che non rischiamo di cagionare un danno ad altri. Se io bevo e poi mi metto alla guida in stato psicofisico alterato, posso arrivare nel luogo in cui sono diretto... come anche andare a sbattere contro un'altra macchina! Posso ascoltare musica in casa mia: ma se metto un volume tipo "aereo che decolla", disturberò i miei vicini. Posso usare il telefonino quanto mi pare: ma se lo tengo acceso al cinema, in teatro o in un altro luogo dove può causare fastidio o interferenze (strumenti ospedalieri) sono un imbecille! Di altri esempi ce ne sarebbero un'infinità... ma penso che avrai capito che servono dei limiti ragionevoli.

    Rispondi

  • Francesco

    17 Agosto @ 14.06

    Ecco come spillare soldi alla gente. Non che ubriacarsi sia una bella cosa però se uno vuole secondo me dovrebbe essere libero di farlo....altrimenti che repubblica saremmo? Dictat docet.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

 Il “maratoneta in carrozzina” ha scritto un articolo per la “sua” Gazzetta

5commenti

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

3commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara