Bassa

Paese dormitorio? L'etichetta divide Sorbolo

Paese dormitorio? L'etichetta divide Sorbolo

Sorbolo

1

L'etichetta di «paese dormitorio» divide i sorbolesi. Per alcuni Sorbolo è un paese senza senso di comunità e perfino più «deserto del deserto alla sera», ma per la maggior parte dei cittadini a passeggio tra le bancarelle del mercato è un paese in cui si vive bene e con tante associazioni di volontariato attive. Di sicuro molti ripongono grande fiducia nella nuova amministrazione e, in particolare, nella figura di un sindaco giovane come Nicola Cesari per dare attuazione a qualche idea nuova che rivitalizzi il paese.
«Si può fare qualcosa di più per migliorare Sorbolo – dichiara Claudio Gennari -. Servirebbe un centro per i giovani maggiormente attrattivo ed anche una piscina coperta potrebbe essere utile non solo per i ragazzi, ma anche per gli anziani organizzando corsi ad hoc. E’ chiaro che con i pochi soldi che si hanno a disposizione di questi tempi non è facile fare progetti». Una spiegazione sulla poca vivacità del paese prova a darla Pierino Rossi: «ormai ci sono troppi stranieri in giro alla sera e alla fine i sorbolesi preferiscono restare in casa. Si esce poco perché ci si fida sempre meno degli altri».
«L’etichetta di paese dormitorio per Sorbolo credo che sia ormai superata – sostiene invece Pierino Montanari -. Di sicuro c’è grande attesa per quello che potrà fare la nuova amministrazione. Il nuovo sindaco è un giovane, ha voglia di fare ed aspettiamo di vedere quali proposte può avanzare sperando che non gli mettano i bastoni tra le ruote, come purtroppo è successo tante volte in passato a chi ha cercato di fare qualcosa». Pensiero completamente diverso quello del suo compagno di chiacchiere al bar: «La verità è che a Sorbolo dopo le 20 si vede meno gente in giro che nel deserto del Sahara». Ancor più esplicite Tiziana e Carmen: «il 2 novembre è la festa di Sorbolo perché è un paese morto. Tranquillo certo, ma un po’ di vivacità in più non guasterebbe. La stessa fiera di pochi giorni fa non è stata un granché».
Contrario all’etichetta di paese dormitorio è Corrado Martini: «Il paese si è vivacizzato specie negli ultimi tempi – sostiene -. Le iniziative ci sono, il problema è che spesso vengono snobbate dalla gente del posto. Con la nuova amministrazione sono convinto che avremo un paese più vivo, pulito, accogliente e sicuro».
Critico, ma speranzoso Fabio Roncaglia. «Quando mi candidai sindaco nel ’99 – dichiara – dissi che Sorbolo era un paese dormitorio. Quindici anni dopo credo che la situazione non sia cambiata. Specie nei quartieri nuovi, da sorbolese mi sento un po’ estraneo, lì manca il senso di comunità. Le associazioni che si salvano, poiché veramente utili, sono poche in paese. Ho fiducia nel sindaco: è una persona disponibile che parla con la gente e può proporre qualcosa per smuovere il paese». «Qualche iniziativa in più non guasterebbe – è il commento di Giuliano Pregnolato - sono fiducioso per quello che potrà fare la nuova amministrazione che ha già dimostrato di essere molto disponibile con l’associazione di cui faccio parte».
E’ difficile, in ogni caso, potersi scrollare di dosso certe etichette. «Sorbolo ha sempre avuto la nomea di paese dormitorio – è la riflessione di Mario Dodi -. Il centro si è ampliato molto negli ultimi anni con molta gente arrivata da fuori. Credo che un paese meno vivo sia la diretta conseguenza, anche qui, della generalizzata crisi economica». «Sono arrivate ad abitare a Sorbolo tante persone da Parma – analizza Carla Mazzali –, che iniziano a vivere il paese solo quando hanno i figli da portare a scuola per cui in effetti il nostro è un po’ un paese dormitorio. Le idee comunque non mancano. La fiera di ottobre a mio avviso è stata piena di iniziative con le mostre in municipio e gli artisti per le strade che hanno ravvivato il paese».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gia

    27 Ottobre @ 10.29

    Sorbolo è diventato un paese dormitorio, io abito qui dalla nascita e vedo che si spegne sempre di pù. E' vero si possono fare mercatini, feste e quant'altro e in queste occasioni la gente esce ma quando termina tutti ritornano in casa e ci rimangono fino alla successiva manifestazione. Quando eravamo giovani noi in estate alla sera uscivano i giovani ma anche gli anziani per fare due chiacchiere all'aperto, adesso tutti stanno in casa con il condizionatore e i giovani danno fastidio se si mettono a chiacchierare, ridere e scherzare su una panchina. Fortunatamente esiste ancora il "Bara Pippo". Forse qualcuno ricorderà i primi anni del "disco roller" con il centro sportivo gremito di ragazzi tutti i giovedì sera d'estate...poco alla volta è finito tutto perchè dava fastidio la musica. E' cambiato il tipo di persona che abita in paese ed è cambiata la mentalità. Diamo comunque fiducia al Sindaco, giovane e con tante idee.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Palazzo Chigi: Renzi parlerà a mezzanotte

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città successo dei Sì per pochi voti

55 sezioni su 470: 52.50 il No. In città Si al 50.33%

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

polfer

Nel reggiseno 17 dosi di cocaina: arrestata

7commenti

Amatori Rugby Parma

Beppe Carra: "Non ci basta: vogliamo altre vittorie" Intervista

II capitano commenta l'importante successo, il primo casalingo, contro Livorno - Esplode la festa in campo e negli spogliatoi (guarda le foto)

Carabinieri

Quando la vendita dell'iPhone è una truffa

3commenti

Salsomaggiore

"Lorenzo, un ragazzo speciale"

Domani alle 15 il funerale

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

13commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)