15°

28°

Provincia-Emilia

Omaggio in musica a Cantoni, "papà" del concerto a fiato

Omaggio in musica a Cantoni, "papà" del concerto a fiato
Ricevi gratis le news
0

Rino Tamani
Mezzani ha reso omaggio a Giuseppe Cantoni, fondatore dell’omonimo e celeberrimo concerto a fiato, nel centenario della sua scomparsa.  La commemorazione è iniziata a Parmetta di Casale di Mezzani con la posa della targa sulla casa dei Cantoni. Il sindaco di Mezzani, Romeo Azzali, ha definito la manifestazione «doverosa, perché, a Casale, Giuseppe ha fondato il concerto a fiato, ha vissuto buona parte della vita ed è morto all’età di 69 anni».
Dopo lo scoprimento della targa da parte di Serino Cantoni,  93 anni, ultimo depositario dell’eredità della famiglia, il concerto a fiato, diretto da Eugenio Martani, ha eseguito «La bicicletta», un brano composto da Giuseppe nel 1861.
Al cimitero di Casale per l’omaggio musicale a Giuseppe, tutti si sono commossi alla lettura dell’annuncio della morte di Giuseppe, causata da «una paralisi violenta, che ha fiaccato la sua forte fibra, ormai abituata ad ogni sorta di sventura». Sventura che Cantoni mitigò col «lavoro indefesso per il quale seppe allevare 14 figli e creare una scuola di banda musicale». Il concerto ha quindi eseguito «Una lacrima», composto da Paride Cantoni per la morte di Giuseppe.
Alla cena, organizzata dai soci del circolo Anspi, ha fatto seguito lo spettacolo musical-teatrale sulla figura di Giuseppe Cantoni, rappresentato nella piazza di Casale, scritto e diretto da Martani.  S'inizia ai primi dell’Ottocento, quando nella Bassa Ovest, a Roncole di Busseto, a ridosso dell’Ongina, nasce Giuseppe Verdi e dall’altra parte, a ridosso dell’Enza, nasce Giuseppe Cantoni. I due, come raccontato in scena, un giorno s'incontreranno. Egidio Bandini ha letto pagine tratte da «L'Anno di Don Camillo» di Giovanni Guareschi, che descrivono Giuseppe Cantoni «un uomo con la musica dentro il cervello che scriveva valzer, polke e marcette per sé e per i componenti della famiglia. I Cantoni erano una famiglia patriarcale, in cui il “vecchio” pensava per tutto e per tutti; ma in quella famiglia uomini, donne e bambini, tutti suonavano qualche strumento a fiato».
 Gli attori della Compagnia Dialettale Sissese, insieme agli strumentisti dell’Antico Concerto a fiato si sono calati nella parte dei fratelli Cantoni che, al ritorno a casa dalla fatica dei campi, ritrovano papà Giuseppe, interpretato magistralmente da Gianni Govi, che ha preparato per loro il consueto antipasto «in musica». Nonostante la pesante giornata lavorativa, il padre non risparmia nessuno dalle prove e apostrofa pesantemente i figli, che vorrebbero riposarsi un poco e tuona, in dialetto: «Fin che sarò al mondo io, queste sono le regole di casa Cantoni».
Tra gli altri interpreti,   il fisarmonicista Gigiòn, interpretato da Corrado Medioli, e due aspiranti allievi di musica, Mauro Adorni e Pietro Giandebiaggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

6commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

15commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

1commento

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

milano

Auto va fuori strada e finisce in un canale, un morto e 3 dispersi

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti