15°

MALTEMPO

Po, nuovo allarme rosso. Evacuate le golene

Piena del Po
0

E' allerta rossa per la nuova onda di piena del Po, che arriverà nel Parmense tra la notte e la mattinata di domani. Sono a rischio le golene, e la Protezione civile sta evacuando quelle della zona di Polesine-Zibello.

«E' previsto che questa piena importante, rimanga all’interno degli argini maestri, ma è altrettanto previsto che tutte le aree golenali, anche quelle chiuse, anche quelle abitate, possano essere interessate». Lo ha detto il responsabile della Protezione civile dell’ Emilia-Romagna Maurizio Mainetti intervistato dalla emittente 'E'tv-Rete 7'.
Dopo le piogge che hanno interessato il Piemonte e la Lombardia, Aipo, l’Agenzia interregionale per il Po, ricorda infatti che la nuova piena supererà il livello 3 di 'criticità elevatà nel tratto lombardo-emiliano e Veneto. Dopo il piacentino e la provincia di Cremona, infatti, la piena toccherà il parmense, reggiano, mantovano e infine il tratto ferrarese/rodigino.
La piena, in base ai modelli previsionali, si configura superiore a quella appena transitata, che stamattina alle 7 ha oltrepassato Pontelagoscuro (nel ferrarese) con un colmo di 2,70 m sullo zero idrometrico (szi), e che ora sta defluendo nei rami del delta, sempre con livello 3 di criticità.
Aipo prevede che il nuovo colmo transiti a Ponte Becca (Pavia) questa sera su livelli di 5,40-5,50 metri, a Piacenza domani mattina con valori sugli 8 metri, a Cremona domani sera con valori nell’intorno di 5 metri.
Mentre si sviluppa la nuova piena, nella parte occidentale dell’asta del Po, resta infine un livello di criticità elevata nel tratto tra Casalmaggiore e il mare Adriatico.


AGGIORNAMENTI ORE 13:  IN ARRIVO UNA NUOVA ONDA DI PIENA
Le intense precipitazioni di ieri e della notte trascorsa e il conseguente notevole innalzamento di affluenti piemontesi, lombardi e, in misura minore, emiliani stanno provocando, come già preannunciato nel comunicato delle 20 di ieri sera, una nuova onda di piena del Po, che supererà il livello 3 di criticità (criticità elevata) nel tratto lombardo-emiliano e veneto e che, in base ai modelli previsionali, si configura superiore a quella in corso, che ha oltrepassato Pontelagoscuro stamattina alle ore 7 con un colmo di 2,70 m sullo zero idrometrico e che ora sta defluendo nei rami deltizi del Po, sempre con livello 3 di criticità (criticità elevata).
Si prevede che il nuovo colmo transiti a Ponte Becca nella sera di oggi (domenica 16 novembre) su livelli di 5,40 / 5,50 m s.z.i., a Piacenza al mattino di domani (lunedì 17 novembre) con valori nell'intorno degli 8 m. s.z.i. e a Cremona domani sera con valori nell'intorno di 5 m s.z.i.

Oltre alle golene aperte, tuttora in larga parte allagate, anche le golene chiuse secondarie potranno essere interessate dalla piena, mentre per quelle principali il franco risulterà notevolmente ridotto.
Mentre si sviluppa questo nuovo incremento nella parte occidentale dell'asta del Po, permane un livello di criticità elevata (livello 3) nel tratto tra Casalmaggiore e il mare Adriatico.
Il servizio di piena centrale e le strutture territoriali di AIPo sono impegnati nelle attività di previsione e monitoraggio e proseguono la vigilanza e il controllo delle arginature e delle opere idrauliche, con la collaborazione degli enti locali e dei olontari di protezione civile.
Le operazioni in corso sul territorio sono svolte in stretto coordinamento tra tutti gli Enti facenti parte dei sistemi di protezione civile regionali e locali.
Si richiama la necessità di assoluta prudenza nei pressi delle aree prospicienti il fiume e in generale in relazione a strutture o attività che possono essere interessate dalla piena. Si invita ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni e prescrizioni delle autorità locali e di protezione civile, a non ostacolare le eventuali operazioni, a restare informati sull’evolversi della situazione.
In base alle indicazioni della Regione Emilia-Romagna, la navigazione commerciale, a seguito degli incrementi idrometrici e della conseguente riduzione dei tiranti d'aria sotto i ponti, può subire delle 2 Agenzia Interregionale per il fiume Po.

PO, AGGIORNAMENTO ORE 9

Una fase di allarme è stata attivata dalla protezione civile per il Po tra Piacenza e Parma da lunedì mattina: viste le nuove precipitazioni si prevede il superamento del livello 2 nel pomeriggio-sera di domani e del livello 3 per lunedì mattina. L’innalzamento del livello, al momento, prevede l'allagamento delle sole aree golenali.
Da lunedì mattina sarà quindi attiva la fase di allarme (a criticità elevata) nei comuni piacentini di Calendasco, Caorso, Castel San Giovanni, Castelvetro Piacentino, Monticelli d’Ongina, Piacenza, Rottofreno, Sarmato, Villanova sull'Arda e in quelli parmigiani di Polesine Parmense, Roccabianca, Sissa Trecasali e Zibello.

"Il servizio di piena centrale e le strutture territoriali di AIPo - recita una nota - sono impegnati nelle attività di previsione e monitoraggio e proseguono la vigilanza e il controllo delle arginature e delle opere idrauliche, con la collaborazione degli enti locali e dei volontari di protezione civile.
Le golene aperte continuano ad essere interessate dalla piena; in considerazione della prolungata permanenza dei livelli previsti anche per i comprensori golenali "non a rischio sormonto", è svolta da parte delle strutture di protezione civile e dei titolari dei comprensori stessi un'attenta attività di monitoraggio delle arginature al fine di prevenire/intervenire prontamente su eventuali fenomeni di filtrazione/sifonamento.
A causa delle precipitazioni avvenute, in corso e previste, il personale AIPo e gli altri enti preposti sono attivati anche sugli affluenti appenninici piemontesi e sui corsi d’acqua lombardi ed emiliani.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv