23°

MALTEMPO

Po, nuovo allarme rosso. Evacuate le golene

Piena del Po
0

E' allerta rossa per la nuova onda di piena del Po, che arriverà nel Parmense tra la notte e la mattinata di domani. Sono a rischio le golene, e la Protezione civile sta evacuando quelle della zona di Polesine-Zibello.

«E' previsto che questa piena importante, rimanga all’interno degli argini maestri, ma è altrettanto previsto che tutte le aree golenali, anche quelle chiuse, anche quelle abitate, possano essere interessate». Lo ha detto il responsabile della Protezione civile dell’ Emilia-Romagna Maurizio Mainetti intervistato dalla emittente 'E'tv-Rete 7'.
Dopo le piogge che hanno interessato il Piemonte e la Lombardia, Aipo, l’Agenzia interregionale per il Po, ricorda infatti che la nuova piena supererà il livello 3 di 'criticità elevatà nel tratto lombardo-emiliano e Veneto. Dopo il piacentino e la provincia di Cremona, infatti, la piena toccherà il parmense, reggiano, mantovano e infine il tratto ferrarese/rodigino.
La piena, in base ai modelli previsionali, si configura superiore a quella appena transitata, che stamattina alle 7 ha oltrepassato Pontelagoscuro (nel ferrarese) con un colmo di 2,70 m sullo zero idrometrico (szi), e che ora sta defluendo nei rami del delta, sempre con livello 3 di criticità.
Aipo prevede che il nuovo colmo transiti a Ponte Becca (Pavia) questa sera su livelli di 5,40-5,50 metri, a Piacenza domani mattina con valori sugli 8 metri, a Cremona domani sera con valori nell’intorno di 5 metri.
Mentre si sviluppa la nuova piena, nella parte occidentale dell’asta del Po, resta infine un livello di criticità elevata nel tratto tra Casalmaggiore e il mare Adriatico.


AGGIORNAMENTI ORE 13:  IN ARRIVO UNA NUOVA ONDA DI PIENA
Le intense precipitazioni di ieri e della notte trascorsa e il conseguente notevole innalzamento di affluenti piemontesi, lombardi e, in misura minore, emiliani stanno provocando, come già preannunciato nel comunicato delle 20 di ieri sera, una nuova onda di piena del Po, che supererà il livello 3 di criticità (criticità elevata) nel tratto lombardo-emiliano e veneto e che, in base ai modelli previsionali, si configura superiore a quella in corso, che ha oltrepassato Pontelagoscuro stamattina alle ore 7 con un colmo di 2,70 m sullo zero idrometrico e che ora sta defluendo nei rami deltizi del Po, sempre con livello 3 di criticità (criticità elevata).
Si prevede che il nuovo colmo transiti a Ponte Becca nella sera di oggi (domenica 16 novembre) su livelli di 5,40 / 5,50 m s.z.i., a Piacenza al mattino di domani (lunedì 17 novembre) con valori nell'intorno degli 8 m. s.z.i. e a Cremona domani sera con valori nell'intorno di 5 m s.z.i.

Oltre alle golene aperte, tuttora in larga parte allagate, anche le golene chiuse secondarie potranno essere interessate dalla piena, mentre per quelle principali il franco risulterà notevolmente ridotto.
Mentre si sviluppa questo nuovo incremento nella parte occidentale dell'asta del Po, permane un livello di criticità elevata (livello 3) nel tratto tra Casalmaggiore e il mare Adriatico.
Il servizio di piena centrale e le strutture territoriali di AIPo sono impegnati nelle attività di previsione e monitoraggio e proseguono la vigilanza e il controllo delle arginature e delle opere idrauliche, con la collaborazione degli enti locali e dei olontari di protezione civile.
Le operazioni in corso sul territorio sono svolte in stretto coordinamento tra tutti gli Enti facenti parte dei sistemi di protezione civile regionali e locali.
Si richiama la necessità di assoluta prudenza nei pressi delle aree prospicienti il fiume e in generale in relazione a strutture o attività che possono essere interessate dalla piena. Si invita ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni e prescrizioni delle autorità locali e di protezione civile, a non ostacolare le eventuali operazioni, a restare informati sull’evolversi della situazione.
In base alle indicazioni della Regione Emilia-Romagna, la navigazione commerciale, a seguito degli incrementi idrometrici e della conseguente riduzione dei tiranti d'aria sotto i ponti, può subire delle 2 Agenzia Interregionale per il fiume Po.

PO, AGGIORNAMENTO ORE 9

Una fase di allarme è stata attivata dalla protezione civile per il Po tra Piacenza e Parma da lunedì mattina: viste le nuove precipitazioni si prevede il superamento del livello 2 nel pomeriggio-sera di domani e del livello 3 per lunedì mattina. L’innalzamento del livello, al momento, prevede l'allagamento delle sole aree golenali.
Da lunedì mattina sarà quindi attiva la fase di allarme (a criticità elevata) nei comuni piacentini di Calendasco, Caorso, Castel San Giovanni, Castelvetro Piacentino, Monticelli d’Ongina, Piacenza, Rottofreno, Sarmato, Villanova sull'Arda e in quelli parmigiani di Polesine Parmense, Roccabianca, Sissa Trecasali e Zibello.

"Il servizio di piena centrale e le strutture territoriali di AIPo - recita una nota - sono impegnati nelle attività di previsione e monitoraggio e proseguono la vigilanza e il controllo delle arginature e delle opere idrauliche, con la collaborazione degli enti locali e dei volontari di protezione civile.
Le golene aperte continuano ad essere interessate dalla piena; in considerazione della prolungata permanenza dei livelli previsti anche per i comprensori golenali "non a rischio sormonto", è svolta da parte delle strutture di protezione civile e dei titolari dei comprensori stessi un'attenta attività di monitoraggio delle arginature al fine di prevenire/intervenire prontamente su eventuali fenomeni di filtrazione/sifonamento.
A causa delle precipitazioni avvenute, in corso e previste, il personale AIPo e gli altri enti preposti sono attivati anche sugli affluenti appenninici piemontesi e sui corsi d’acqua lombardi ed emiliani.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

"Quarta Categoria"

Oggi un derby "Special": Reggiana-Parma

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

giovedi'

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

elezioni 2017

Salvini giovedì 30 a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

2commenti

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon