-4°

Provincia-Emilia

«Mia madre malata grave non doveva essere dimessa»

«Mia madre malata grave non doveva essere dimessa»
0

«Se vogliamo avere e costruire una grande sanità non dobbiamo cadere in questi tentativi di sfruttamento delle persone deboli e indifese». Va giù duro Franco Buratti, presidente dell'associazione «Liberi» per la tutela della salute mentale, sulla vicenda della 91enne, ricoverata domenica per un malore a Vaio, che i medici dell'ospedale fidentino avrebbero voluto dimettere dopo aver prestato le cure del caso. Per i medici l'anziana - che vive a Salsomaggiore assieme al figlio -   sarebbe potuta tornare a casa, e ricevere lì le terapie di cui aveva bisogno. 

Una decisione contestata dal figlio,  un pensionato sessantenne e anche lui  con problemi di salute: «Sono solo ad occuparmi di mia madre. Ha bisogno di aiuto per mangiare e per la riabilitazione e  deve essere costantemente accudita:  non riesce ad alzarsi dal letto e le devono essere somministrate flebo. Come posso farcela?», dice Emanuele Gatti, vice-presidente di «Liberi».
Nel braccio di ferro sulle dimissioni è intervenuto anche Buratti, che domenica  sera ha suggerito a Gatti di ricorrere contro la decisione dei medici di Vaio. Con una lettera inviata   ai vertici dell'Ausl di Parma  e dell'ospedale di Vaio, il figlio della 91enne ha chiesto formalmente - adducendo sentenze e leggi - che la madre non venisse dimessa perchè «gravemente ammalata e non autosufficiente e non sempre in grado di programmare il proprio futuro, mentre lo scrivente, parente più prossimo all'ammalata, non è in grado di fornire le necessarie cure al proprio congiunto».
L’Azienda Usl di Parma ribatte sostenendo di aver fatto finora il possibile.  «La signora  - spiega Maria Cristina Aliani, direttore medico del presidio ospedaliero di Fidenza-San Secondo - ha effettuato tre accessi in pronto soccorso nell'agosto 2009 per patologie diverse. Alla valutazione di triage le è sempre stato assegnato un codice verde, e agli accessi dell’11 e del 18 agosto è stata riaffidata al medico curante, confermando il codice verde. Per la paziente risulta inoltre attivata dal proprio medico, dal 24 agosto, l’assistenza domiciliare del Nucleo cure primarie di Salsomaggiore».
«All’ultimo accesso del 31 agosto  - ricorda Aliani - è seguito un ricovero in Medicina d’urgenza dopo un periodo di osservazione breve intensiva. La paziente viene trattenuta, come riportato sulla scheda di osservazione breve, per stipsi ostinata e per motivazioni di carattere socio-familiare. Considerata la dimissione difficile,   è stata attivata la valutazione dell’Unità di valutazione geriatrica, che già era a conoscenza del caso in quanto la paziente era stata ricoverata in due occasioni nello scorso anno in Ortopedia a Fidenza e trasferita in entrambe le occasioni in Lungo degenza a S.Secondo». 
 «Negli ultimi tre anni  - prosegue la dirigente Ausl - la paziente ha avuto nove accessi in pronto soccorso, di cui tre (compreso l’ultimo), seguiti da ricovero».
 «Il caso - conclude Aliani  - è in carico da anni ai servizi territoriali sociali e sanitari. Negli ultimi anni  numerose proposte assistenziali sono state avanzate dai servizi territoriali sociali e sociosanitari, che hanno però finora trovato adesione solo parziale da parte del nucleo familiare. Sono stati ugualmente garantiti i supporti di tipo economico, ed in particolare l’assegno di cura è riconosciuto dal 1 marzo 2006 e l’accompagnamento dal 1 maggio 2008. Oltre a questo, altri sostegni di tipo economico sono stati regolarmente garantiti al nucleo familiare».  m.t. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta