21°

31°

politica

Insieme come ai tempi del Ducato: Parma e Piacenza verso l'unione

Il presidente della Regione vuole creare una macroarea, in futuro estesa a Reggio e Modena. Fritelli: "Per me sono già una realtà sola". Incontro a Bologna il 17 dicembre

Insieme come ai tempi del Ducato: Parma e Piacenza verso l'unione
0

Il futuro di Parma potrebbe essere quello di tornare al passato. All'unione con Piacenza. I tempi del Ducato farnesiano sono lontani secoli, ma è indubbio che il nuovo presidente della Regione punta deciso verso un nuovo assetto del territorio che prevede la realizzazione di macroaree. E chi sostiene la tesi dei corsi e ricorsi della storia potrebbe trovare una conferma alle proprie affermazioni.
Intervenendo nei giorni scorsi a Piacenza, Stefano Bonaccini, che da una settimana siede nella stanza dei bottoni della Regione, è stato interrogato sulle difficoltà economiche che riguardano un numero sempre più alto di amministrazioni locali.
«Dobbiamo evitare di piangerci addosso - ha risposto -. Possiamo realmente creare occasioni di speranza per il futuro, ma dobbiamo fare sistema. Da parte mia - ha aggiunto - posso dire di aver convocato tutti i presidenti delle province perché noi vogliamo andare oltre la riforma Delrio delle province ed essere i primi in Italia a parlare di accorpamenti che potrebbero portare, perché no, a una “macroarea Emilia”. Vedo insieme, ad esempio, Piacenza e Parma, in futuro unite anche a Reggio Emilia e Modena. Il contenuto preciso delle unioni lo decideremo con i sindaci non appena saranno chiare le funzioni delle nuove Province, diventate una sorta di agenzia dei Comuni. Di certo, entro i prossimi cinque anni vorrei dei cambiamenti significativi».
Che Bonaccini stia facendo sul serio è confermato dal fatto che l'incontro con i presidenti delle province è fissato per il 17 dicembre. All'appuntamento parteciperà anche il neo eletto presidente dell'amministrazione provinciale di Parma, Filippo Fritelli.
«Condivido pienamente il principio di unire i territorio al fine di creare un'unica realtà funzionale sotto il profilo politico-amministrativo - spiega Fritelli -. Parma e Piacenza possono essere il primo passo da cui partire per un riassetto generale del territorio regionale».
«Come sindaco - Fritelli è anche primo cittadino di Salsomaggiore Terme - un'apertura verso Piacenza l'abbiamo già fatta. A noi è sembrato naturale. Il primo passo ha riguardato strategie politiche e opportunità di promozione delle nostre realtà in vista dell'apertura dell'Expo di Milano 2015. Sono personalmente convinto dell'importanza di superare le barriere campanilistiche che sono soltanto psicologiche, non limiti reali».
Piacenza è l'unica provincia che alle ultime elezioni regionali ha privilegiato Alan Fabbri (Lega Nord e Forza Italia) rispetto rispetto a Stefano Bonaccini. Questo spostamento potrebbe incidere?
«Se guardiamo al Comune capoluogo e alla Provincia - replica Fritelli - Piacenza è guidata da esponenti di centrosinistra, ma il discorso che si sta affrontando va ben oltre l'orientamento politico. L'importante è condividere l'impostazione di un'area vasta e di darsi un coordinamento fra diverse realtà territoriali. Forse potrebbe non bastare. Magari servirebbe qualcosa di più di questo primo passo e con la Regione vedremo di intraprendere un percorso condiviso. Ma il mio parere, sicuramente condizionato dal fatto che sono salsese, è che Piacenza e Parma sono già una realtà sola».
Si potrebbe arrivare quindi ad una sorta di fusione? «Sotto questo aspetto - sottolinea Fritelli - la regia regionale è fondamentale. Del resto, per completare la riorganizzazione delle province manca ancora la parte legislativa che fa capo alla Regione. A questo punto, è evidente che la normativa non potrà non tenere conto di quello che ci diremo il 17 dicembre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Parma al voto: domani si decide il prossimo sindaco

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

baseball

Parma concede il bis: è doppietta contro il Novara

Finisce 3-1: lanciatore vincente Rivera, salvezza per Santana, 3 su 4 di Deotto. La corsa per i play off continua

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse