10°

22°

Provincia-Emilia

Minacciato con un coltello per 65 euro

Minacciato con un coltello per 65 euro
Ricevi gratis le news
10

Cristina Pelagatti

«Non dormo da tre notti, sento ancora il freddo della lama sul collo». Queste le parole che P.B., 82enne di Ozzano Taro, ha utilizzato per descrivere le conseguenze della rapina a mano armata subita domenica sera nella sua casa nel pieno centro della frazione. Erano circa le 19.30 quando l’uomo, dopo un breve giro in auto, rientrando dalla porta che conduce alla cantina, nella sua abitazione, si è trovato un ragazzo di circa 25 anni sulle scale che conducono ai locali del secondo piano. P.B. ha chiesto chi fosse e cosa volesse e il ragazzo, per tutta risposta, gli ha intimato di consegnarli 50 euro. Alle proteste dell'uomo che sosteneva di non possedere tale cifra, il ragazzo ha reagito con violenza, strattonandolo verso l’ingresso, dove nel frattempo si era materializzata una complice. L'82enne strattonato, è caduto, poi è stato rialzato e buttato energicamente su una sedia posta a fianco di un piccolo scrittoio nell’ingresso. Il giovane ha continuato a minacciarlo, arrivando a puntargli prima sul viso e poi alla gola un coltello a serramanico con una lama di 20 centimetri. Alla fine, ha sfilato dalle tasche dei pantaloni dell'uomo il portafoglio e il portamonete. Mentre i due ragazzi ispezionavano il portafoglio. P.B., convinto comunque di essere seguito, è entrato nello studio, ha aperto la portafinestra sul balcone posteriore della casa, infilato la scaletta e, passando dal giardino, è arrivato al cancello: solo allora ha capito di essere in salvo.
(L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanni

    04 Settembre @ 11.54

    Ciao Michele, purtroppo mi trovo in totale discordanza su quasi tutto quello che dici... la Lega da sempre si è battuta contro l'immigrazione, e se solo ora riesce a fare qualcosa penso sia perchè solo ora ha raggiunto una cospicua quota di consensi. Mi spiace per i tuoi brividi, forse simili ai miei quando penso che i criminali rumeni hanno scelto proprio l' Italia per delinquere, e non la Germania o la Francia o l' Inghilterra, proprio la nostra povera Italia; e questo perchè? perchè qui se proprio non la fai franca vieni punito con pene ridicole rispetto a quelle del tuo paese. Non c'è nulla che si possa ricondurre al colore della pelle o ad altri elementi razziali nella mia posizione; un'aggravante di reato per chi "migra" per commettere crimini varrebbe anche per le campane bande dei rolex e per le calabre bande di sequestratori e così via. Quello che poi tu esprimi rispondendo al simpatico amico San Sgond Alè non fa altro che confermare la fondatezza della mia opinione; non c'è nessun bisogno di importare delinquenti, i reati commessi da noi italiani bastano e avanzano. Saluti a tutti…!!!

    Rispondi

  • michele

    04 Settembre @ 08.00

    giusto mauro, allora correggiamo in ottica Lega: ogni "regione" si tenga i suoi criminali. Se Obama ha qualche Salsese mafioso con la "erre" moscia, non con la "ti" espirata, ce lo rimandi pure, anche un reggiano va', accetto il rischio. E' fisiologico che da ogni parte nascano buoni e cattivi, ma manteniamo le proporzioni!

    Rispondi

  • mauro

    03 Settembre @ 19.47

    bravo gio64, ogni paese si tenga i suoi criminali. e Obama ci rispedisca tutti i criminali italiani che ha a casa sua. e lo stesso fa Lula, vamola'

    Rispondi

  • Francesco

    03 Settembre @ 19.11

    Michele, non per essere cattivo , ma la "erre moscia" non è parmigiana. E' fidentino-salsomaggiorese.... La Pasticceria Lady purtroppo non la conosco , ma, se fanno gli "africani" , l' andrò a visitare. E' mai possibile che gli "africani" non li faccia quasi più nessuna pasticceria di Parma ? Ma perché ? Secondo me sono tra le paste più buone, altro che le "pastafrolline" con sopra la frutta caramellata ! A San Secondo mangerei molto volentieri la spalla cotta , ma vorrei anche una spalla cruda, che, ormai , è più rara dei sarcofagi del Museo Egizio.... Quest' estate ho avuto occasione di visitare l' antica pieve romanica medioevale di San Giovanni , a Vigo , in Val di Fassa. Intorno alla chiesa c' è ancora il cimitero, tuttora in uso, come si usava una volta, prima dell' editto di Saint Clou. Guardando una delle lapidi più antiche , ho visto il nome di un "Rossi di San Secondo Parmense" . E che ci faceva lassù ? Domando scusa alla Redazione ed ai lettori per queste divagazioni fantasiose. E' l' "Alzheimer" . Adesso sto zitto.

    Rispondi

  • Michele

    03 Settembre @ 17.15

    X San Sgond Alè. A parte che mi associo anch'io al "san sgond alè" sia per il bel paese che è che per la Spalla Cotta e la Pasticceria Lady (paste crema e mele come in nessun posto al mondo..!!), mi permetto di dirti che pur condividendo i tuoi legittimi timori, ritorno con decisione sui numeri e sui dati reali lasciando da parte le "sensazioni" e gli allarmismi televisivi: non è assolutamente vero che i reati fra italiani e stranieri ha la proporzione 1/1000, questo è quello che ci raccontano tutti i giorni. I reati commessi dagli stranieri sono invece, come dice invece il Ministero dell'Interno (mica la festa dell'unità..) 1/3 di tutti i reati. I 2/3 sono invece commessi da italiani e più dell' 85% dei tanto pubblicizzati stupri, sono commessi FRA LE MURA DOMESTICHE, cioè dai parenti stretti, e non in strada. Questo, lo metto subito in chiaro, non lo dico a difesa dei tanti immigrati che commettono reati e mettendo la testa sotto la sabbia come uno struzzo, ma lo dico semplicemente per cercare di ragionare con numeri alla mano e non per sentito dire o per sentimento. Ti faccio un altro esempio fresco: seondo quanto riportato dai giornali, chi ha tentato di violentare la ragazzina di 16 anni a Scampia ? Un immigrato ? No, 8 ragazzi dai 15 ai 19 anni di Napoli.. Come vedi, tutto il mondo è paese.. E noi a Parma, con i fatti gravi che sono successi negli ultimi 4-5 anni (dove non ci sono immigrati protagonisti..), ne sappiamo qualcosa..

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

4commenti

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

7commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel